Sponsor

pezzidiricambio24.it
PER TUTTI GLI ISCRITTI SEGNALIAMO CHE POTETE CONTINUARE A SEGUIRE I PROGETTI SRZ SUhttps://www.facebook.com/simracingzone.net

Penalties

Area dedicata alla seconda categoria del portale. - Area dedicated to the second category of SRZ.

Penalties

Messaggioda Matti1291 » 17/10/2013, 10:59

SANZIONI DISCIPLINARI POST ROUND 01:

Michael Vigolo: per aver completamente sbagliato staccata alla Descida do Lago, arrivando lunghissimo ma per fortuna evitando qualsiasi contatto, viene ufficialmente richiamato. La Direzione Gara raccomanda maggiore prudenza nel corso delle prime fasi di gara.

Bruno Gallazzi: per non aver correttamente utilizzato il dispositivo di Launch Control, rimanendo fermo in piazzola e coinvolgendo Michael Vigolo, e per aver violentemente colpito Michael Vigolo, nel corso del giro 2, e per aver mostrato parecchie difficoltà in fase di doppiaggio, dovrà partire dalla pit-lane nel prossimo Gran Premio. Inoltre, riceve una AMMONIZIONE. Infine, la Direzione Gara gli raccomanda maggiore attenzione nel corso dell'intero week-end di gara, oltre ad una migliore preparazione che possa consentirgli un perfetto controllo del mezzo. Dopo quanto avvenuto nel corso del ROUND 01, viene avvertito che, qualora tali infrazioni vengano nuovamente a ripetersi, le sanzioni saranno maggiormente severe.

Guglielmo Lo Verde: per aver decisamente valutato male la dinamica delle prime due curve, percorrendo la S Senna a velocità troppo elevata, cercando spazio dove spazio non c'era, colpendo Antonio Castagna e creando una situazione di pericolo, riceve una AMMONIZIONE (+5 posizioni di arretramento in griglia nel Gran Premio successivo).

Antonio Castagna: per non aver controllato adeguatamente il proprio mezzo in condizioni danneggiate, danno subito in seguito ad un fortuito contatto con Ugo Miraglia nel corso del giro 1, rallentando eccessivamente e rischiando di perdere il controllo della vettura in piena traiettoria, coinvolgendo Alessandro Riolo, dovr√† partire dall'ultima posizione in griglia nel prossimo Gran Premio. In una situazione delicata come quella in esame, Castagna avrebbe dovuto procedere lentamente, lasciandosi sfilare dalle vetture che inseguivano, e non percorrere l'Archibancadas raggiungendo gli oltre 260 Kmh, inchiodando poi in prossimit√† della pit-lane e rischiando che la vettura finisse in testacoda, rivelandosi un improvviso ostacolo per gli avversari circostanti. La Direzione Gara ricorda come la sicurezza in pista, specialmente nei confronti degli altri partecipanti, sia la regola prioritaria delle corse, molto pi√Ļ importante del riuscire a raggiungere in tempi brevi il proprio obiettivo, che, in questo caso, coincideva col riparare la vettura.

Matteo Mascetti: per essersi sconsideramente spostato verso sinistra, sorpreso dal rientro di Claudio Bivacqua (il quale però non commette infrazioni), stringendo Ivan Lorusso e creando una situazione di estremo pericolo, che ha poi visto coinvolti Alessio Spinelli e Angelo Cutillo, ha già scontato un Drive-Through nel corso della gara. Inoltre, riceve una AMMONIZIONE (+5 posizioni di arretramento in griglia nel Gran Premio successivo).

Claudio Boggio: per essere sconsideratamente rientrato in pista, dopo un largo alla Ferradura nel corso del giro 17, coinvolgendo Yuri Oggiano, ha già scontato un Drive-Through nel corso della gara. Inoltre, riceve una AMMONIZIONE (+5 posizioni di arretramento in griglia nel Gran Premio successivo).

Claudio Bivacqua: per aver colpito Andrea Romeo, nel corso del giro 1, costringendolo al ritiro, gli verranno aggiunti +30 secondi sul tempo finale di gara. Inoltre, per aver colpito allo stesso modo anche Alessandro Faluschi, nel corso del giro 14, cercando a tutti costi l'attacco nei suo confronti nonostante le circostanze (poco spazio a disposizione) non lo permettessero, mostrando eccessiva aggressivit√†, e poi affrontando la curva come se l'avversario non fosse presente, costringendolo ad andare sull'erba e facendogli perdere 3 posizioni, gli verranno aggiunti altri +20 secondi sul tempo finale di gara. Infine, riceve una AMMONIZIONE (+5 posizioni di arretramento in griglia nel Gran Premio successivo). Avendo ripetuto la stessa manovra anche su Antonio Kolarec, alla prima curva del giro 28, e avendo costantemente cercato il contatto con l'avversario in fase di sorpasso, la Direzione Gara gli raccomanda maggiore attenzione e prudenza negli appuntamenti a venire, onde evitare sanzioni pi√Ļ severe.

Fabio Muraro: per aver comunque voluto a tutti i costi cercare l'attacco ad Alessandro Faluschi, alla prima curva del giro 13, nonostante le circostanze (causate dalla manovra del suo avversario) non lo permettessero, mostrando eccessiva aggressività, e per aver rischiato di coinvolgere Massimo Ribattezzato, in un pericoloso rientro in pista, dopo un leggero fuoripista causato da un piccolo contatto tra i due, all'inizio del giro 16, riceve una AMMONIZIONE (+5 posizioni di arretramento in griglia nel Gran Premio successivo).

Alessandro Faluschi: per aver volontariamente chiuso la traiettoria a Fabio Muraro, alla prima curva del giro 13, costringendolo a frenare contro il muretto, riceve una AMMONIZIONE (+5 posizioni di arretramento in griglia nel Gran Premio successivo).

Francesco Bigazzi: per aver colpito Daniele Primavera, all'inizio del giro 23, viene ufficialmente richiamato.

FASI DI LOTTA:
La Direzione Gara ricorda che, in eventuali incidenti, non sempre è responsabilità di chi insegue o chi attacca, ma anche di chi precede. Osservare gli specchietti, lasciare spazio all'avversario affinchè percorra la curva senza contatto fisico ed evitare molteplici cambi di direzione, specialmente a vetture pressocchè affiancate, sono manovre e accortezze che chi si difende deve sempre attuare con relativa attenzione. Non saranno in alcun modo tollerate manovre di disturbo atte a "spaventare" o "intimorire" il sim-driver in fase di attacco, il quale, come dice il regolamento, una volta affiancato all'avversario ha pieno diritto a percorrere la curva.
Inoltre, la Direzione Gara raccomanda a tutti i partecipanti maggiore cautela nel corso delle prime fasi di gara, fasi come sempre molto delicate, dove prima di effettuare un sorpasso, specialmente se difficile, è consigliato pensarci attentamente, studiando magari il punto migliore in cui sorprendere l'avversario. In troppe circostanze, nel corso del ROUND 01, sono stati visti sim-driver che, una volta raggiunto il diretto avversario, hanno immediatamente tentato la manovra di attacco, senza pazientare nemmeno un istante: questo non è reale e, soprattutto, non è prudente! Lo Staff, quindi, si aspetta un'inversione di trend e un ritorno agli standard che hanno sempre contraddistinto le gare di SimRacingZone.net già a partire dalla prossima tappa in Turchia.
Avatar utente
Matti1291
Senior Member
 
Messaggi: 9654
Iscritto il: 28/09/2011, 19:19
Località: Anzola dell'Emilia (BO)
Nome Cognome: Guglielmo Matti

Messaggioda Matti1291 » 02/11/2013, 17:11

SANZIONI DISCIPLINARI POST ROUND 02:

Andrea Pezzè: per non aver mantenuto la propria posizione nel corso del giro di formazione, ostacolando poi Ivan Lorusso mentre stava cercando di recuperare la propria posizione, arrivando al contatto, dovrà partire in ultima posizione nel prossimo Gran Premio.

Giuseppe D'Anna: per essere malamente ripartito in seguito ad un testacoda, alla fine del giro 7, proprio mentre stava sopraggiungendo Luka Oslakovic, riceve una AMMONIZIONE (+5 posizioni di arretramento in griglia nel Gran Premio successivo).

Luka Oslakovic: per aver colpito Alessio Spinelli, alla prima curva del giro 1, finendo poi in testacoda in mezzo alla pista e creando una situazione di pericolo, ha già scontato un Drive-Through nel corso della gara. Con l'aggravante di aver praticamente ripetuto lo stesso errore della prova partenza, nonostante il richiamo della Direzione Gara e dello stesso Alessio Spinelli, riceve una AMMONIZIONE (+5 posizioni di arretramento in griglia nel Gran Premio successivo). || for hitting Alessio Spinelli, at the first corner of lap 1, then ending up spinning in the middle of the track and creating a dangerous situation, has already served a Drive-Through during the race. With the aggravating circumstance of having repeated the same error made in the starting test, he receives a AMMONIZIONE (+5 positions on the grid of the next race).

Episodio D'Anna-Riolo:
Nel corso del giro 1, Alessandro Riolo e Giuseppe D'Anna arrivano al contatto, alla curva 3. Nella circostanza, entrambi si dimostrano poco accorti considerata la delicatezza della fase di partenza: il primo, infatti, stacca decisamente tardi rispetto al resto del gruppo (circa 20 Km/h in pi√Ļ nello stesso punto), ma √® anche vero che senza l'improvviso scarto verso sinistra da parte del sim-driver RSR Gaming sarebbe probabilmente riuscito a percorrere la curva senza provocare gravi danni. A Giuseppe D'Anna, quindi, viene raccomandato di guardare sempre gli specchietti prima di effettuare un qualsiasi cambio di direzione.

Episodio Boggio-Valeriano:
Nel corso del giro 1, Giordano Valeriano, seguendo da vicino la vettura che precede, sbaglia l'ingresso alla curva 8, tradito dall'effetto aerodinamico, ed √® costretto a rallentare eccessivamente, scalando addirittura in terza marcia. Alle sue spalle, Claudio Boggio entra in curva perfettamente, in quinta marcia, e come da manuale si appresta a percorrere il tratto in discesa: davanti a lui, per√≤, compare la vettura RBS, estremamente pi√Ļ lenta, e l'incidente non pu√≤ in alcun modo essere evitato. Il sim-driver Skizzato Racing Team, infatti, non commette particolari infrazioni, dal momento che il suo non pu√≤ essere valutato come "un attacco esagerato", ma piuttosto come un "mancato riflesso", che l√¨ per l√¨ non gli consente di evitare l'avversario quasi fermo considerate le alte velocit√† tenute. Nel prosieguo dell'azione, poi, Alessandro Riolo ne fa ulteriormente le spese, ma anche in questo caso non ci sono particolari infrazioni da parte dei piloti coinvolti. La Direzione Gara raccomanda entrambe le parti, Boggio e Valeriano, a fare maggiore attenzione nelle prime fasi della corsa e richiama entrambi ufficialmente, dal momento che un piccolo errore o una semplice ingenuit√† possono rivelarsi fatali per tutto il resto dello schieramento. L'episodio viene quindi archiviato come incidente di gara.

Episodio Oggiano-Oslakovic:
Nel corso del giro 31, Yuri Oggiano va all'attacco di Luka Oslakovic alla staccata della curva 9. Tra i due c'√® un leggero contatto, ma sembra trattarsi di un semplice episodio di gara. Il sim-driver dell'Iron Brain by Pescara SRT #2, infatti, lascia ampio spazio a quello del Monster Team, evitando, in fase di ingresso, qualsiasi tipo di contatto o di chiusura. In percorrenza, poi, lo sloveno si tiene nella parte pi√Ļ esterna della pista quando in accelerazione la vettura di Oggiano lo arriva leggermente a toccare. In questa circostanza, Oslakovic non commette alcuna infrazione (avrebbe dovuto buttarsi fuori pista?), mentre √® forse il sim-driver romano che avrebbe dovuto fare maggiormente attenzione e lasciare un p√≤ pi√Ļ di spazio al suo avversario.

[color="red"]Richiamo generale:[/color]
Lo Staff richiama ufficialmente tutti coloro che sul forum hanno espresso disappunto per scorrettezze a loro dire subite nel corso del Gran Premio e che poi non sono state confermate dal replay o non sono nemmeno state denunciate tramite reclamo. Prima di parlare, a caldo, si raccomanda un attento esame di coscienza ed una calma revisione di quanto accaduto, onde evitare spiacevoli commenti privi di significato e di poco aiuto allo Staff. SimRacingZone.net si augura una maggiore collaborazione da parte di tutti.
Avatar utente
Matti1291
Senior Member
 
Messaggi: 9654
Iscritto il: 28/09/2011, 19:19
Località: Anzola dell'Emilia (BO)
Nome Cognome: Guglielmo Matti

Messaggioda Matti1291 » 15/11/2013, 18:03

SANZIONI DISCIPLINARI POST ROUND 03:

Guglielmo Lo Verde: per aver decisamente valutato male la dinamica delle prime due curve, percorrendo la S Senna a velocità troppo elevata, cercando spazio dove spazio non c'era, colpendo Antonio Castagna e creando una situazione di pericolo, riceve una AMMONIZIONE (+5 posizioni di arretramento in griglia nel Gran Premio successivo).


Alessandro Faluschi: per aver colpito Luka Oslakovic, nel corso del giro 32, mandandolo in testacoda, gli verranno aggiunti +20 secondi sul tempo finale di gara. Inoltre, per aver abbondantemente e sistematicamente superato il numero limite di tagli consentiti nelle curve precisamente indicate sul forum, gli verranno aggiunti altri +50 secondi (somma di +20 secondi dopo 3 tagli e +30 secondi dopo ulteriori tagli). Numero totale tagli: 11. Infine, la Direzione Gara gli raccomanda maggiore attenzione in fase di attacco, vedi sorpasso azzardato su Rens Klop al giro 16 e al giro 17.

Antonio Castagna: per non essersi curato di lasciare un minimo di spazio ad Andrea Pezzè, alla curva 2 del giro 3, percorrendo la curva come se al suo fianco non vi fosse nessuno e mandandolo in testacoda, facendogli perdere 4 posizioni, ha già scontato un Drive-Through nel corso della gara. Inoltre, riceve una AMMONIZIONE (+5 posizioni di arretramento in griglia nel Gran Premio successivo).

Antonio Kolarec: per essere sconsideratamente rientrato in pista, in seguito ad un fuoripista nel corso del giro 17, in piena traiettoria mentre stava sopraggiungendo Manuel Farina, costretto ad evitarlo salendo su un cordolo molto pericoloso, riceve una AMMONIZIONE (+5 posizioni di arretramento in griglia nel Gran Premio successivo). || to be recklessly back on track, after a spin on lap 17, while Manuel Farina was coming, forced to avoid an accident going over a curb very dangerous, he receives a AMMONIZIONE (+5 positions on the grid in the next Grand Prix).

Elio Galia: per non essersi curato di lasciare un minimo di spazio a Fabio Muraro, nel corso del giro 8, colpendolo lateralmente senza avvedersi della sua posizione, e per essere pericolosamente ripartito, in seguito ad un testacoda all'inizio del giro 18, mentre stava sopraggiungendo Andrea Pezzè, riceve una AMMONIZIONE (+5 posizioni di arretramento in griglia nel Gran Premio successivo). Inoltre, per non aver rispetto la linea longitudinale di uscita box, nel corso del giro 28 e del giro 31, gli verranno aggiunti +3*2= 6 secondi sul tempo finale di gara.

Fabio Muraro: per aver leggermente colpito Antonio Kolarec, all'ingresso della pit-lane alla fine del giro 17, viene ufficialmente richiamato.

Matteo Zandonà: per non aver rispetto la linea longitudinale di uscita box, nel corso del giro 32, gli verranno aggiunti +3 secondi sul tempo finale di gara. Inoltre, per non aver rispettato il numero limite di 12 giri a disposizione nel corso di Q1 (infranzione non ravvisata live a causa del rapido cambio di sessione), dovrà partire in ultima posizione nel prossimo Gran Premio.

Manuel Farina: per essersi dimostrato decisamente poco prudente, nel corso del giro 1, esagerando in staccata su Rens Klop, viene ufficialmente richiamato.

Ross Pluchino: per essersi dimostrato decisamente poco prudente, nel corso del giro 1, esagerando in staccata su Rens Klop, viene ufficialmente richiamato. Inoltre, per aver colpito Giordano Valeriano, nel corso del giro 9, mandandolo fuoripista e facendogli perdere tre posizioni, gli verranno aggiunti +20 secondi sul tempo finale di gara. Inoltre, riceve una AMMONIZIONE (+5 posizioni di arretramento in griglia nel Gran Premio successivo).

Simone Malavolta: per aver cambiato almeno quattro volte traiettoria, sul rettilineo prima dell'Hairpin nel corso del giro 29, al fine di bloccare il passaggio di Luka Oslakovic, arrivando al contatto in due circostanze, riceve una AMMONIZIONE (+5 posizioni di arretramento in griglia nel Gran Premio successivo).

Ugo Miraglia: per aver abbondantemente e sistematicamente superato il numero limite di tagli consentiti nelle curve precisamente indicate sul forum, gli verranno aggiunti +50 secondi (somma di +20 secondi dopo 3 tagli e +30 secondi dopo ulteriori tagli) sul tempo finale di gara. Numero totale tagli: 19. Inoltre, la Direzione Gara gli raccomanda maggiore attenzione quando sono presenti in pista vetture pi√Ļ lente perch√® danneggiate e sono quindi esposte bandiere le gialle (vedi contatto con Alessandro Faluschi al giro 36).

Yuri Oggiano: per aver letteralmente speronato Giuseppe D'Anna, nel corso del giro 14, mandandolo in testacoda, facendogli perdere una posizione e procurandogli gravi danni, gli verranno aggiunti +30 secondi sul tempo finale di gara. Inoltre, riceve una AMMONIZIONE (+5 posizioni di arretramento in griglia nel Gran Premio successivo).

INFORMAZIONE:
Si ricorda ai sim-driver partecipanti che il testacoda non equivale a finire la gara, per cui si prega di non premere subito ESC, anche se comprensibilmente innervositi, ma di onorare l'impegno fino alla fine. Grazie.
Avatar utente
Matti1291
Senior Member
 
Messaggi: 9654
Iscritto il: 28/09/2011, 19:19
Località: Anzola dell'Emilia (BO)
Nome Cognome: Guglielmo Matti

Messaggioda Matti1291 » 29/11/2013, 16:13

SANZIONI DISCIPLINARI POST ROUND 04:

Guglielmo Lo Verde: per aver decisamente valutato male la dinamica delle prime due curve, percorrendo la S Senna a velocità troppo elevata, cercando spazio dove spazio non c'era, colpendo Antonio Castagna e creando una situazione di pericolo, riceve una AMMONIZIONE (+5 posizioni di arretramento in griglia nel Gran Premio successivo).

Elio Galia: per non essersi curato di lasciare un minimo di spazio a Fabio Muraro, nel corso del giro 8, colpendolo lateralmente senza avvedersi della sua posizione, e per essere pericolosamente ripartito, in seguito ad un testacoda all'inizio del giro 18, mentre stava sopraggiungendo Andrea Pezzè, riceve una AMMONIZIONE (+5 posizioni di arretramento in griglia nel Gran Premio successivo). Inoltre, per non aver rispetto la linea longitudinale di uscita box, nel corso del giro 28 e del giro 31, gli verranno aggiunti +3*2= 6 secondi sul tempo finale di gara.


Alessandro Riolo: per essersi dimostrato poco prudente, nel corso del giro 9, nel tentativo di sopravanzare Ugo Miraglia in un punto praticamente impossibile, viene ufficialmente richiamato. Avesse pazientato un attimo la sua gara non sarebbe finita contro il muretto.

Antonio Castagna: per non essersi curato di lasciare un minimo di spazio ad Alessio Spinelli, alla curva 1 del giro 28, percorrendo la curva come se al suo fianco non vi fosse nessuno, ripetendo esattamente la stessa identica infrazione commessa nel ROUND 03: Germany nei confronti di Andrea Pezzè, riceve una AMMONIZIONE (+5 posizioni di arretramento in griglia nel Gran Premio successivo). La Direzione Gara lo invita a fare maggiore attenzione in queste circostanze e ad assicurarsi di aver posizionato correttamente gli specchietti virtuali.

Bruno Gallazzi: per essere pericolosamente rientrato in piena traiettoria, dopo un fuoripista nel corso del giro 30, rischiando di coinvolgere Rens Klop, riceve una AMMONIZIONE (+5 posizioni di arretramento in griglia nel Gran Premio successivo).

Claudio Bivacqua: per non aver rispetto la linea longitudinale di uscita box, nel corso del giro 25, gli verranno aggiunti +3 secondi sul tempo finale di gara. Inoltre, per aver completamente sbagliato frenata alla curva 3 del giro 34, rischiando di coinvolgere Michael Vigolo e Guglielmo Matti, viene ufficialmente richiamato.

Claudio Boggio: per non essersi curato di lasciare un minimo di spazio a Claudio Bivacqua, alla curva 4 del giro 15, disegnando la traiettoria ideale come se al suo fianco non vi fosse nessuno, riceve una AMMONIZIONE (+5 posizioni di arretramento in griglia nel Gran Premio successivo).

Matteo Zandonà: per aver nettamente anticipato l'ingresso alla curva 2, nel corso del giro 7, nel tentativo di impedire a Michele Boffelli di attaccarlo, viene ufficialmente richiamato. La Direzione Gara ricorda che non sono tollerate manovre intimidatorie nei confronti di chi è in procinto di superare.

Ross Pluchino: per aver irregolarmente guadagnato la posizione su Ugo Miraglia, nel corso del giro 1, arrivando a colpirlo, gli verranno aggiunti +20 secondi sul tempo finale di gara.

Ugo Miraglia: per aver irregolarmente guadagnato la posizione su Yuri Oggiano, nel corso del giro 23, arrivando a colpirlo, gli verranno aggiunti +20 secondi sul tempo finale di gara.

Wim Klop: per aver irregolarmente guadagnato la posizione su Giuseppe Laino, nel corso del giro 4, non curandosi di lasciargli un minimo di spazio in uscita dalla curva 5, gli verranno aggiunti +20 secondi sul tempo finale di gara.

Episodio Castagna-Klop:
Il contatto tra Wimp Klop e Antonio Castagna, nel corso del giro 29, non è in alcun modo sanzionabile, dal momento che il sim-driver Iron Brain by Pescara SRT #2 non può in alcun modo evitare la vettura Jolly Team che, davanti a sè, perde in accelerazione il controllo dell'auto. Castagna, purtroppo, subisce danni alla vettura ed è costretto ad una sosta forzata, ma le responsabilità di quanto accaduto non possono essere attribuite all'avversario che lo stava seguendo da vicino. L'episodio viene quindi archiviato come incidente di gara.

LISTA AMMONIZIONI E DIFFIDE:
Antonio Castagna: 2 AMMONIZIONI
Antonio Kolarec: 1 AMMONIZIONE
Bruno Gallazzi: 1 AMMONIZIONE
Claudio Boggio: 1 AMMONIZIONE
Elio Galia: 1 AMMONIZIONE
Ross Pluchino: 2 AMMONIZIONI
Simone Malavolta: 1 AMMONIZIONE
Yuri Oggiano: 1 AMMONIZIONE
Giuseppe D'Anna: 1 AMMONIZIONE
Luka Oslakovic: 1 AMMONIZIONE
Avatar utente
Matti1291
Senior Member
 
Messaggi: 9654
Iscritto il: 28/09/2011, 19:19
Località: Anzola dell'Emilia (BO)
Nome Cognome: Guglielmo Matti

Messaggioda Matti1291 » 17/12/2013, 21:19

SANZIONI DISCIPLINARI POST ROUND 05:

Francesco Bigazzi: per aver cambiato traiettoria in maniera troppo aggressiva, pochi metri dopo il via della gara, rischiando di coinvolgere Luka Oslakovic, viene ufficialmente richiamato.

Giuseppe Laino: per aver ostacolato Francesco Bigazzi, in fase di doppiaggio nel corso del giro 36, gli verranno aggiunti +20 secondi sul tempo finale di gara. Inoltre, riceve una AMMONIZIONE (+5 posizioni di arretramento in griglia nel Gran Premio successivo). Si raccomanda maggiore prudenza e attenzione in fase di doppiaggio, cercando di cambiare il meno possibile traiettoria quando pressato da avversari pi√Ļ veloci. Nella circostanza, avrebbe potuto tranquillamente rimanere davanti ad Antonio Kolarec, senza fermarsi in un punto cos√¨ pericoloso, facendosi poi da parte in un tratto di pista pi√Ļ comodo.

Guglielmo Lo Verde: per aver colpito Andrea Pezzè, all'uscita della pit-lane all'inizio del giro 17, nonostante fosse addirittura doppiato, sarà costretto a partire dalla corsia box nel corso del prossimo Gran Premio. Inoltre, riceve una DIFFIDA (partenza in ultima posizione nel prossimo Gran Premio).

Massimo Ribattezzato: per non essersi curato di lasciare un minimo di spazio ad Alessio Spinelli, alla prima curva del giro 3, cercando di disegnare la traiettoria ideale pur avendo al suo fianco ben due vetture, rischiando di creare una situazione di pericolo, riceve una AMMONIZIONE (+5 posizioni di arretramento in griglia nel Gran Premio successivo).

Matteo Zandonà: per aver tagliato l'ingresso della curva 8, nel corso del proprio giro veloce di Q2, subirà un arretramento di +5 posizioni (le stesse che avrebbe dovuto subire live ad Indianapolis) sulla griglia del prossimo Gran Premio.

Ugo Miraglia: per non aver rispettato i limiti della pista per oltre il 15% dei giri totali, pur non traendone diretto ed immediato vantaggio ma tenendo comunque un comportamento poco sportivo verso gli altri concorrenti, gli verranno aggiunti +20 secondi sul tempo finale di gara. Numero di tagli rilevati: 7.

Yuri Oggiano: per non essersi curato di lasciare un minimo di spazio ad Andrea Pezzè, al termine del giro 13, rischiando di portarlo all'incidente, viene ufficialmente richiamato. Nella circostanza, l'idea offensiva di Pezzè non è particolarmente prudente vista la conformazione della curva e la traiettoria tenuta dai sim-driver, per questo motivo la Direzione Gara non ritiene siano necessari ulteriori provvedimenti nei confronti del sim-driver Monster Team.

LISTA AMMONIZIONI E DIFFIDE:
Antonio Castagna: 2 AMMONIZIONI
Antonio Kolarec: 1 AMMONIZIONE
Bruno Gallazzi: 1 AMMONIZIONE
Claudio Boggio: 1 AMMONIZIONE
Giuseppe Laino: 1 AMMONIZIONE
Guglielmo Lo Verde: 1 AMMONIZIONE + 1 DIFFIDA
Elio Galia: 1 AMMONIZIONE
Massimo Ribattezzato: 1 AMMONIZIONE
Ross Pluchino: 2 AMMONIZIONI
Simone Malavolta: 1 AMMONIZIONE
Yuri Oggiano: 1 AMMONIZIONE
Avatar utente
Matti1291
Senior Member
 
Messaggi: 9654
Iscritto il: 28/09/2011, 19:19
Località: Anzola dell'Emilia (BO)
Nome Cognome: Guglielmo Matti

Messaggioda Matti1291 » 04/01/2014, 15:14

SANZIONI DISCIPLINARI POST ROUND 06:

Andrea Tufariello: per non essersi curato di lasciare un minimo di spazio a Luka Oslakovic, in fase di battaglia alla Variante della Roggia e alla Variante Ascari, nel corso dei giri 25 e 27, riceve una AMMONIZIONE (+5 posizioni di arretramento in griglia nel Gran Premio successivo).

Claudio Bivacqua: per essersi sconsideratamente spostato verso destra, sul rettilineo principale all'inizio del giro 29, non avvedendosi della posizione di Fabio Muraro, riceve una AMMONIZIONE (+5 posizioni di arretramento in griglia nel Gran Premio successivo). Inoltre, per essersi dimostrato decisamente poco prudente alla Variante della Roggia, nel corso del giro 27 nel tentativo di resistere ad Alessandro Faluschi e nel corso del giro 29 nel tentativo di resistere a Francesco Bigazzi, coinvolgendo anche Fabio Muraro, riceve una seconda AMMONIZIONE (+5 posizioni di arretramento in griglia nel Gran Premio successivo). Infine, per aver premuto ESC nel giro finale di rientro, subirà altre +5 posizioni di arretramento in griglia nel Gran Premio successivo.

Giordano Valeriano: per essersi sconsideratamente spostato verso destra, sul rettilineo principale all'inizio del giro 17, non avvedendosi della posizione di Claudio Boggio, riceve una AMMONIZIONE (+5 posizioni di arretramento in griglia nel Gran Premio successivo).

Guglielmo Lo Verde: per non aver rispettato le istruzioni dei Marshall, i quali gli avevano raccomandato di non uscire dai box nel corso della sessione di Qualifica 1, dovendo partire dalla pit-lane, creando anche incidenti con alcuni sim-driver, riceve una DIFFIDA. Avendo raggiunto la terza sanzione disciplinare (1 AMMONIZIONE + 2 DIFFIDE), non potrà prendere parte al prossimo Gran Premio (ROUND 07: Singapore). Il Targa Florio Team potrà comunque delegare un sostituto.

Luka Oslakovic: per aver valutato male il punto di frenata, alla prima curva del giro 1, probabilmente ingannato dal comportamento di Rens Klop davanti a lui, e per non essersi curato di lasciare un minimo di spazio a Giordano Valeriano, all'ingresso della Variante Ascari nel corso del giro 10, riceve una AMMONIZIONE (+5 posizioni di arretramento in griglia nel Gran Premio successivo). || for having misjudged the braking point of the first corner of lap 1, probably tricked by the conduct of Rens Klop in front of him, and for not having taken care to leave a little space to Giordano Valeriano, at the Variante Ascari on lap 10, he receives a AMMONIZIONE (+5 positions on the grid in the next Grand Prix).

Matteo Zandonà: per essere sconsideratamente rientrato in pista, in seguito ad un fuoripista alla fine del giro 3, piazzandosi in piena traiettoria ideale a velocità ridottissima, rischiando di coinvolgere Kristian Francesconi e coinvolgendo Ivan Lorusso, riceve una DIFFIDA (partenza in ultima posizione nel prossimo Gran Premio).

Massimo Ribattezzato: per aver colpito Antonio Castagna, all'inizio del giro 3, mandandolo in testacoda e creando una situazione di pericolo, subirà +15 posizioni di arretramento in griglia nel prossimo Gran Premio. Se si qualificherà nelle ultime due file all’arretramento verrà sostituito un Drive Through da scontare entro i primi tre giri di gara. Inoltre, riceve una AMMONIZIONE (+5 posizioni di arretramento in griglia nel Gran Premio successivo).

Michael Vigolo: per essersi sconsideratamente spostato verso sinistra, sul rettilineo principale all'inizio del giro 24, non avvedendosi della posizione di Yuri Oggiano, riceve una AMMONIZIONE (+5 posizioni di arretramento in griglia nel Gran Premio successivo).

Rens Klop: per aver colpito Michele Molle, alla prima curva del giro 1, creando una situazione di pericolo, riceve una AMMONIZIONE (+5 posizioni di arretramento in griglia nel Gran Premio successivo). Inoltre, per aver cambiato due volte traiettoria sul rettilineo principale, a cavallo tra il giro 12 e il giro 13, spostandosi prima a destra e poi ritardando la staccata su Alessandro Riolo muovendosi e stringendolo verso sinistra, riceve una seconda AMMONIZIONE (+5 posizioni di arretramento in griglia nel Gran Premio successivo). Fosse rimasto nella sua traiettoria, internamente, non avrebbe sicuramente perso il controllo dell'auto in quel modo andando poi a coinvolgere il suo avversario in uno sfortunato incidente. || for hitting Michele Molle, at the first corner of lap 1, creating a dangerous situation, he receives a AMMONIZIONE (+5 positions on the grid in the next Grand Prix). In addition, for having changed two times his line on the main straight, among the lap 12 and lap 13, moving to the right and then delaying the braking against Alessandro Riolo moving to the left, he receives a second AMMONIZIONE (+5 positions on the grid in the next Grand Prix). If he remained in his path, internally, he would surely not have lost control of the car that way, involving his opponent in an unfortunate accident.

Ugo Miraglia: per aver frenato con eccessivo anticipo, alla Curva Parabolica alla fine del giro 3, transitando a 295 Km/h dove gli altri ancora erano a 315 Km/h, prendendo così di sorpresa Matteo Zandonà, costretto ad uscire di pista per evitarlo, gli verranno aggiunti +20 secondi sul tempo finale di gara. Inoltre, riceve una AMMONIZIONE (+5 posizioni di arretramento in griglia nel Gran Premio successivo).

Episodio Valeriano-Lorusso:
Nel corso del giro 20, Ivan Lorusso arriva lungo alla Variante della Roggia, ma cerca comunque correttamente di percorrerla, senza tagliare. Alle sue spalle, Giordano Valeriano, che si trova piuttosto lontano ancora, arriva molto pi√Ļ forte e, nonostante il rallentamento davanti a lui, va per percorrere la variante come se nulla fosse, effettuando il cambio di direzione verso destra come se al suo fianco il sim-driver della BlueBolt Beta non esistesse. E' vero che Lorusso si trovava estremamente pi√Ļ lento e nella traiettoria sbagliata in un punto in cui si transita praticamente uno alla volta, ma √® anche vero che non commette infrazioni regolamentari. Il sim-driver dell'RBS Racing Team, invece, si dimostra incapace di leggere la dinamica della situazione e sembra quasi ignorare la presenza del suo avversario. Per questo motivo, +20 secondi saranno aggiunti al tempo finale della sua gara, mentre l'AMMONIZIONE gli viene risparmiata, dal momento che la Direzione Gara valuta l'accaduto parzialmente come incidente di gara, dato che lo stesso Lorusso avrebbe potuto molto pi√Ļ tranquillamente tagliare la chicane per giusta causa.

Episodio D'Anna-Oggiano:
In uscita dalla prima variante, nel corso del giro 25, Giuseppe D'Anna finisce in testacoda. Osservando attentamente il replay, il testacoda non sembra essere causato dal contatto con Yuri Oggiano, che alle sue spalle lo tocca leggermente, ma bensì da un semplice errore in accelerazione. L'episodio non è pertanto sanzionabile. La Direzione Gara invita comunque Yuri Oggiano a fare maggiore attenzione e ad evitare in qualsiasi modo anche il minimo contatto con gli avversari.

LISTA AMMONIZIONI E DIFFIDE:
Andrea Tufariello: 1 AMMONIZIONE
Antonio Castagna: 2 AMMONIZIONI
Bruno Gallazzi: 1 AMMONIZIONE
Claudio Bivacqua: 2 AMMONIZIONI
Claudio Boggio: 1 AMMONIZIONE
Giordano Valeriano: 1 AMMONIZIONE
Giuseppe Laino: 1 AMMONIZIONE
Guglielmo Lo Verde: 1 AMMONIZIONE + 2 DIFFIDE
Luka Oslakovic: 1 AMMONIZIONE
Massimo Ribattezzato: 2 AMMONIZIONI
Matteo Zandonà: 1 DIFFIDA
Rens Klop: 2 AMMONIZIONI
Ross Pluchino: 1 AMMONIZIONE
Ugo Miraglia: 1 AMMONIZIONE
Avatar utente
Matti1291
Senior Member
 
Messaggi: 9654
Iscritto il: 28/09/2011, 19:19
Località: Anzola dell'Emilia (BO)
Nome Cognome: Guglielmo Matti

Messaggioda Matti1291 » 20/01/2014, 15:37

Immagine

LISTA AMMONIZIONI E DIFFIDE:
Andrea Tufariello: 1 AMMONIZIONE
Antonio Castagna: 1 AMMONIZIONI
Claudio Bivacqua: 2 AMMONIZIONI
Claudio Boggio: 2 AMMONIZIONI
Elio Galia: 1 AMMONIZIONE
Giordano Valeriano: 1 AMMONIZIONE
Giuseppe Laino: 1 AMMONIZIONE
Guglielmo Lo Verde: 1 AMMONIZIONE + 2 DIFFIDE
Guglielmo Matti: 1 AMMONIZIONE
Luka Oslakovic: 1 AMMONIZIONE
Massimo Ribattezzato: 2 AMMONIZIONI
Matteo Zandonà: 1 DIFFIDA
Rens Klop: 2 AMMONIZIONI
Ugo Miraglia: 1 AMMONIZIONE
Avatar utente
Matti1291
Senior Member
 
Messaggi: 9654
Iscritto il: 28/09/2011, 19:19
Località: Anzola dell'Emilia (BO)
Nome Cognome: Guglielmo Matti

Messaggioda Matti1291 » 04/02/2014, 17:03

Immagine

LISTA AMMONIZIONI E DIFFIDE:
Alessandro Faluschi: 1 AMMONIZIONE
Andrea Tufariello: 1 AMMONIZIONE
Antonio Castagna: 2 AMMONIZIONI
Antonio Kolarec: 1 AMMONIZIONE
Claudio Bivacqua: 2 AMMONIZIONI
Claudio Boggio: 2 AMMONIZIONI
Elio Galia: 1 AMMONIZIONE
Francesco Bigazzi: 1 AMMONIZIONE
Giordano Valeriano: 1 AMMONIZIONE
Guglielmo Lo Verde: 1 AMMONIZIONE + 2 DIFFIDE
Guglielmo Matti: 1 AMMONIZIONE
Luka Oslakovic: 1 AMMONIZIONE
Manuel Farina: 1 DIFFIDA
Massimo Ribattezzato: 2 AMMONIZIONI
Matteo Zandonà: 1 DIFFIDA
Michele Molle: 1 AMMONIZIONE
Rens Klop: 2 AMMONIZIONI
Roberto Lai: 1 AMMONIZIONE
Rosario Pappalardo: 1 AMMONIZIONE
Ugo Miraglia: 1 AMMONIZIONE
Avatar utente
Matti1291
Senior Member
 
Messaggi: 9654
Iscritto il: 28/09/2011, 19:19
Località: Anzola dell'Emilia (BO)
Nome Cognome: Guglielmo Matti

Messaggioda Matti1291 » 18/02/2014, 17:00

Immagine

LISTA AMMONIZIONI E DIFFIDE:
Alessandro Faluschi: 1 AMMONIZIONE
Alessandro Riolo: 1 AMMONIZIONE
Andrea Danese: 1 AMMONIZIONE
Antonio Castagna: 2 AMMONIZIONI
Antonio Kolarec: 1 AMMONIZIONE
Bruno Gallazzi: 1 AMMONIZIONE
Claudio Bivacqua: 4 AMMONIZIONI
Claudio Boggio: 2 AMMONIZIONI
Elio Galia: 1 AMMONIZIONE e 1 DIFFIDA
Francesco Bigazzi: 1 AMMONIZIONE
Guglielmo Lo Verde: 2 AMMONIZIONI + 2 DIFFIDE
Guglielmo Matti: 1 AMMONIZIONE
Manuel Farina: 1 DIFFIDA
Massimo Ribattezzato: 1 AMMONIZIONE
Matteo Zandonà: 1 DIFFIDA
Michele Molle: 1 AMMONIZIONE
Rens Klop: 2 AMMONIZIONI
Roberto Lai: 1 AMMONIZIONE
Rosario Pappalardo: 2 AMMONIZIONI
Avatar utente
Matti1291
Senior Member
 
Messaggi: 9654
Iscritto il: 28/09/2011, 19:19
Località: Anzola dell'Emilia (BO)
Nome Cognome: Guglielmo Matti

Messaggioda Matti1291 » 04/03/2014, 18:49

Immagine

LISTA DIFFIDE (valida per tutta la stagione 2013/2014):
Elio Galia: 1 DIFFIDA
Guglielmo Lo Verde: 2 DIFFIDE
Manuel Farina: 1 DIFFIDA
Matteo Zandonà: 2 DIFFIDE
Avatar utente
Matti1291
Senior Member
 
Messaggi: 9654
Iscritto il: 28/09/2011, 19:19
Località: Anzola dell'Emilia (BO)
Nome Cognome: Guglielmo Matti



Torna a Campionato Italiano rF2



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


cron