Sponsor


A TUTTI GLI ISCRITTI SI CHIEDE GENTILMENTE DI ANDARE NEL PROPRIO PROFILO (QUESTA PAGINA) ED INSERIRE IL PROPRIO NOME E COGNOME NELL'ULTIMO RIQUADRO IN BASSO, COSI DA FACILITARE IL LAVORO DELLO STAFF.

Chi mi aiuta?

- Spazio dedicato allo scambio di assetti, a guide e domande specifiche su come regolare l'auto.
- Area dedicated to the assets, guides and specific questions on how to adjust the car.

Chi mi aiuta?

Messaggioda End222 » 19/12/2012, 13:14

Ciao amici vedo che come testimonia la vuotezza di questo topic, l'argomento setup è tabù.
Anche quando ho provato a chiedere in giro sul forum o sulla chat nessuno mi ha mai risposto, e vi capisco anche siete dei simdriver professionisti e il setup è giustamente un segreto professionale.
ma forse non ci siamo capiti bene, io non volevo che mi passaste i vostri setup, anche perchè pur essendo buoni non me ne farei di niente, io volevo semplicemente qualche consiglio su dove andare a mettere le mani !
Fabio Mich
-= Pilota della domenica =-
Avatar utente
End222
Senior Member
 
Messaggi: 701
Iscritto il: 31/10/2012, 13:08
Località: Firenze - Italy -
Nome Cognome: Fabio Mich

Messaggioda Tommaso Le Rose » 19/12/2012, 13:43

La prima cosa che devi fare è trovare il tuo limite di guida, girando e rigirando con setup base; solo quando sarai completamente al limite potrai iniziare a muoverti col setup. Inutile dire che le prime cose da toccare saranno carico alare e rapporti del cambio, le cose più semplici ed intuitive da modificare. In campionati come l'rF4 questo potrà essere sufficiente a farti competere, poi entrando in un team di verranno spiegati i passi successivi.
Le Rose Tommaso

ADMIN

Email/MSN: tommasolerose@hotmail.it
Skype: darkgalian

Avatar utente
Tommaso Le Rose
Senior Member
 
Messaggi: 2280
Iscritto il: 28/09/2011, 22:14
Località: Florence, Italy, Italy
Nome Cognome: Tommaso Le Rose

Messaggioda Danielep91 » 19/12/2012, 18:22

come mi spiegò il mio ex-meccanico sui kart, e che poi solo adesso (dopo 3 anni di sim-racing xD) sto applicando e bene o male mi ha permesso di fare buone gare con pochi errori sia di guida che di strategia

1- la prima cosa che devi fare come dice Tommaso è di trovare il tuo limite di guida su una determinata pista, finché vedi che fai sempre le stesse traiettorie e bene o male stessi tempi e pochi errori, allora puoi procedere a ritoccare il setup
1.a ricorda di mettere un elevato quantitativo di carburante da subito, questo ti fa avvantaggiare in vista della gara, magari non il pieno, ma un buon 70-80% va bene, abituarsi al comportamento della macchina in gara è molto più difficile che in qualifica

2 - a questo punto le basi sono appunto le ali e i rapporti delle marce. Per le ali parti da una base e pian piano regoli per trovare un compromesso tra velocità sul dritto e percorrenza di curva. Conseguenza poi le marce, setta le marce in modo che non sei costretto a cambiare durante una percorrenza di curva, per esempio una curva stretta in accelerazione, passando dalla prima alla seconda potresti aver problemi col differenziale e con altri fattori

3 - per il resto è tutta tecnica, per ogni altro settaggio, dalle sospensioni al caster etc, devi partire da dei valori, e cambiarne 1 alla volta a poco a poco, perchè se cambi insieme 3 5 valori, poi se ti migliori di mezzo secondo non sai perchè, invece uno alla volta ti permette anche di capire l'effetto della modifica sulla macchina

4 - è molto utile crearsi una sorta di setup "base", ovvero un setup che ti permette di guidare la macchina al meglio su tutte le piste, in modo che per ogni pista lo devi solo adattare

p.s. ci sono tantissime guide tecniche in giro che ti spiegano per bene ogni dettaglio del setup, che cos'è e come funziona, ricorda però che ogni mod ha un suo setup ideale

spero di esserti stato d aiuto
Sim-Driver - Skizzato Racing Team

Immagine

Avatar utente
Danielep91
Senior Member
 
Messaggi: 687
Iscritto il: 30/09/2011, 9:57
Località: Roma
Nome Cognome: Daniele Primavera

Messaggioda End222 » 20/12/2012, 14:07

Grazie ragazzi sono le cose di cui avevo bisogno.
Proverò a metterle in pratica!

spero di poter contraccambiare in futuro...
Fabio Mich
-= Pilota della domenica =-
Avatar utente
End222
Senior Member
 
Messaggi: 701
Iscritto il: 31/10/2012, 13:08
Località: Firenze - Italy -
Nome Cognome: Fabio Mich

Messaggioda End222 » 12/11/2013, 13:29

Alla guida sto migliorando molto, non abbasso molto i tempi, ma almeno ho una guida stabile e duratura, prima non riuscivo a fare 3 giri puliti di seguito.

Mi è venuto un dubbio, con il volante DFGT, la corsa dei pedali freno e accelleratore va messa al 50% o al 100%????
Fabio Mich
-= Pilota della domenica =-
Avatar utente
End222
Senior Member
 
Messaggi: 701
Iscritto il: 31/10/2012, 13:08
Località: Firenze - Italy -
Nome Cognome: Fabio Mich

Messaggioda Anto870 » 12/11/2013, 13:35

ti dirò, io di solito lascio al 50% entrambi e poi li regolo in base alla mod, poi ognuno ha il piede diverso e quindi sensazioni diverse.
Immagine
Immagine
Immagine
"Come si fa a non parlare di donne ... Senza le donne, i motori non partono neanche ...."Enzo Ferrari
Anto870
Senior Member
 
Messaggi: 763
Iscritto il: 28/10/2012, 17:29
Località: Piacenza
Nome Cognome: Antonio Castagna

Messaggioda Lu ManiaK » 26/04/2014, 13:48

Per me il setup è come fare un primo di pesce. Devi sapere ogni ingrediente quando va messo, quanto va cotto e poi amalgamato tutto insieme. E, tra passare da una ciofeca a leccarsi le dita, in genere bastano pochissimi click.
Il sistema consigliato da Tommaso è quello che viene consigliato sempre. Io faccio diversamente perchè vado subito a manetta a costo di schiantarmi alla prima curva. Sia che provo un nuovo mod o un nuovo simulatore. Onde per cui non mi risultava congeniale come sistema...ci avrei messo decenni per non arrivare ultimo ad una gara. Comunque il setup è, per me, un insieme di regolazioni attue a far lavorare al meglio la macchina rendendo allo stesso tempo più facile la guida (ed è un pò come pretendere botte piena e moglie ubriaca a volte). Io parto sempre dal far lavorare al meglio la vettura per prima cosa...poi viene la ricerca sulla guidabilità (inteso come cose da regolare).

Su rF1, come anche GTR2 risultavano molto importanti alcune "regole" fondamentali. Come la rapportatura delle temperature raggiunte tra interno ed esterno della gomma...che poi vale anche nella realtà. Differenze di 5° tra interno ed il centro, e tra centro gomma ed esterno. In queste condizioni la gomma lavora al meglio. Non vale sempre come discorso però. A Monza e a Le Mans, per fare due esempi, sarebbe meglio avere temperature più vicine tra interno e centro lasciando un pò più "fredde" la parte esterna. Ad ogni modo, la gomma, per me, è il punto di partenza. Quindi c'è da imparare cosa fanno, camber, caster, pressione gomme e barre antirollio. Queste sono variabili che vanno ad influenzare le temperature sulla gomma. Ovviamente, ad un certo livello, va fatto per ogni gomma la cosa...ecco perchè esiste la possibilità di fare setup asimmetrici. Queste modifiche però vanno ad influenzare più il tempo sul giro che non la guidabilità.
Se cerchi di migliorare la sensazione di guida, secondo me, devi buttarti sullo studio del differenziale. Il differenziale è, nel 95% dei casi, il motivo per cui ci si gira quando si entra in curva dopo una bella staccatona o quando non si è puliti nel ridare gas in uscita curva. La logica di "come lavora" vale per F1 Grand Prix di Jeoff Crammond del anni '90 come per rF2 ed AC. Dopo dipende dal titolo come "digerisce" certe manovre. Su rF1, per esempio, era comodo avere valori bassissimi su mod del tipo F1 '79 o '85, Historic GT e così via. Su GTR2 già era meglio tenersi almeno sui 40%. rF2 invece digerisce poco i valori bassi al diff a meno che non ci siano milioni di giri di gommatura posata in pista. Diciamo che questa è una variabile che cambia da titolo a titolo. Però è ciò tra le cose più importanti per la guidabilità del mezzo. Dopo ali, cambio e benzina sono cose estremamente ovvie. Però se c'è da fare un pò di "studio tecnico" allora bisogna andare a vedere la rapportatura delle marce. Questo perchè, tra macchina e macchina, cambia il come il motore sale di giri. Non sempre è buona cosa tirare a morte la marcia prima di cambiare (Viper docet) quindi c'è da capire fino a che giri la macchina dà il meglio come spinta...magari spostando i rapporti del cambio rendendo più semplice una curva (regolando la singola marcia in funzione di un numero di giri "comodo" per l'uscita curva per fare un esempio).
Andrea Corsetti
Avatar utente
Lu ManiaK
Member
 
Messaggi: 145
Iscritto il: 12/07/2013, 16:47
Nome Cognome: Andrea Corsetti

Re: Chi mi aiuta?

Messaggioda End222 » 29/04/2014, 12:53

ne sai vaeramente tante di cose e hai tutta la mia stima, in effetti io ho sempre snobbato le gomme e tutte quelle cose che giustamente dici fondamentali.

diciamo che il mio ideale da "amatore" non solo di simulazione ma anche di corse reali, sarebbe quella di avere auto e setup uguali per tutti in modo che la differenza la facesse il pilota.
Fabio Mich
-= Pilota della domenica =-
Avatar utente
End222
Senior Member
 
Messaggi: 701
Iscritto il: 31/10/2012, 13:08
Località: Firenze - Italy -
Nome Cognome: Fabio Mich



Torna a Setup Area



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


cron