16 - 07 - 2019
Sponsors

nextlevelracing.com

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

rackservice.org

primi sui motori con e-max

Per sintetizzare il secondo appuntamento del Campionato Italiano XGT 2016/2017  sul circuito cinese di Zhuhai verrebbe proprio da tirare fuori il proverbio che recita "quando il gatto non c'è i topi ballano"; il gatto in questo caso è il dominatore del round di apertura Luigi Di Lorenzo, assente in Cina per impegni sportivi nella vita reale e sostituito per l'occasione da Dario De Vita, e i topi sono i piloti che avevano completato il podio della gara precedente, vale a dire Giuseppe Urso e Matteo Sorgiacomo, che sfruttano al meglio l'assenza del rivale per accumulare un vantaggio in classifica che il pilota dell' MdL Motorsport potrebbe non riuscire a colmare neanche se riproponesse in tutte le quattro gare che mancano il dominio messo in mostra al Fuji .

Giuseppe Urso si invola al comando sin dalle battute iniziali, mentre Bellinzoni e Andreini attaccano le due MdL Motorsport già alla prima curva, ma saranno costretti a recuperare dopo rispettivamente un errore e una tamponata subita

In qualifica Giuseppe Urso ha ottenuto la sua prima pole position in carriera, rifilando quasi quattro decimi all'ottimo De Vita, mentre Matteo Sorgiacomo si è qualificato in sesta posizione, pagando oltre mezzo secondo al poleman. Qualifica molto travagliata per Mauricio Dos Santos, che solo con un colpo di reni negli ultimi minuti è riuscito ad issarsi al settimo posto, mentre in tutti i tentativi effettuati fino a quel momento aveva sempre commesso errori gravi che lo avrebbero relegato ad una partenza nelle ultime posizioni. Allo start Urso non ha avuto problemi a tenere la prima posizione, anche perchè dietro di lui De Vita è stato attaccato e sorpassato già alla prima curva da un Valeriano Bellinzoni autore di una partenza all'arma bianca, mentre nello stesso istante anche l'altra MdL Motorsport, quella di Alessio Minelli, è stata sopravanzata, perdendo la quarta posizione a favore di un ottimo Stefano Andreini.

Questo contatto nelle fasi iniziali fra De Vita e Andreini, che erano in seconda e terza posizione, ha consentito a Giuseppe Urso di trovarsi con oltre 5" di vantaggio già dopo pochi minuti di gara, vantaggio che riuscirà ad amministrare fino al traguardo

Dopo il sorpasso su De VitaBellinzoni ha cercato immediatamente di raggiungere anche il leader della corsa Giuseppe Urso, ma la troppa foga di volere tutto e subito gli ha causato una divagazione sull'erba nel corso del secondo giro, che lo ha fatto scendere in sesta posizione. La seconda posizione è così passata nelle mani di Andreini, che nel frattempo aveva superato anche Dario De Vita, ma nel corso dell'ottavo minuto di gara sui sessanta previsti il sostituto di Luigi Di Lorenzo lo ha urtato e mandato in testacoda all'ultima curva, facendolo sprofondare dalla seconda all'undicesima posizione. A trarre il massimo vantaggio da questo incidente è stato il leader della gara Giuseppe Urso, che si è trovato così ad avere oltre cinque secondi di vantaggio sul suo più immediato inseguitore, e in una pista così tortuosa con vie di fuga in erba che non perdonano errori il fatto di potersi interamente concentrare sin da subito sulla guida senza doversi preoccupare dei piloti che avrebbero potuto tentare un attacco è davvero un grande vantaggio. A sorridere sono anche Sorgiacomo e Bellinzoni, che hanno visto azzerarsi gli handicap rimediati rispettivamente per una qualifica non esaltante e per un errore al secondo giro, e hanno iniziato ad intravedere nuovamente la possibilità di finire a podio.  

Un'altra bella gara per Maurizio Turri, che dopo essersi trovato al 17° posto per un incidente al primo giro è stato autore di un'ottima rimonta che lo ha portato al 7° posto finale

La rimonta di Valeriano Bellinzoni dopo il suo errore al secondo giro si è completata con il sorpasso su Alessio Minelli per il terzo posto nel corso del decimo minuto di gara, ma il pilota del Diasport Black non si è accontentato, e ha provato a ricucire il gap anche su Matteo Sorgiacomo, il quale a sua volta aveva compiuto un piccolo errore nel tentativo di raggiungere Urso, ma un fuoripista verso metà gara, quando fra l'altro il suo recupero sul pilota del Coyote Racing Grey si era quasi completato, lo ha però costretto ad accontentarsi di un comunque ottimo terzo posto, mentre Matteo Sorgiacomo ha deciso di non lasciare nulla di intentato contro quello che data l'assenza di Di Lorenzo sarà probabilmente il suo più accreditato rivale per il titolo, e negli ultimi minuti di gara con una serie di giri molto veloci aveva ridotto il suo svantaggio a meno di due secondi, ma due piccoli errori a circa un quarto d'ora dal termine lo hanno convinto a desistere e lasciare la vittoria all'esperto pilota privato. Dario De Vita ha concluso la corsa in quarta posizione, ma una penalità per il contatto avuto con Andreini (anche lui autore di una buona rimonta fino all'ottavo posto) lo ha fatto arretrare al sesto posto, con il suo compagno di squadra Minelli e Dos Santos che ne hanno approfittato per salire in quarta e quinta posizione. Un'altra grande gara per Maurizio Turri, che dopo essersi ritrovato addirittura al diciassettesimo posto nel corso del primo giro ha recuperato fino alla settima posizione finale, dimostrando finalmente quella maturità e capacità di venire fuori dalle situazioni difficili che fino a questo campionato gli era sempre mancata. L'unico pilota a non vedere il traguardo è stato Andrea Tafel, la cui gara era già stata compromessa da un errore nel corso del primo giro.

La prossima gara del campionato sarà certamente una delle più interessanti da vedere, perchè i simdriver saranno impegnati in un circuito che davvero non perdona il minimo errore ; si correrà infatti sul circuito di Singapore, lo stesso che ospita anche le gare di Formula 1, una pista lunga e piena di insidie, con i muretti subito a lato della sede stradale che non consentiranno ai piloti di fare le stesse divagazioni fatte in Cina senza subire gravi conseguenze. L'appuntamento è per giovedì 8 giugno, quando a partire dalle ore 21:00 l'intero evento sarà trasmesso come di consueto in diretta streaming

Risultato Gara

Classifica Sim-Driver

Classifica Team

Gallery

Related news: 

[XGT] ROUND 05: Canada
Partners





racehhub.eu


simracingzone.net Webutation