24 - 02 - 2019
Sponsors

nextlevelracing.com

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

rackservice.org

primi sui motori con e-max

La Milestone comincia a mostrare video e foto del prossimo WRC 3 come ormai ci ha abituato in questi ultimi 3 anni, rilasciando screen ritoccati e presentandosi agli appassionati come pioniera dei videogames dedicati ai rally. Ma è veramente cosi? Molti utenti, e anche noi dello staff, siamo ancora una volta convinti che WRC 3 non sia proprio come descritto dai suoi creatori.

Premettiamo subito che la Milestone è apprezzatissima come casa produttrice per giochi del calibro di SBK e Superstars V8, giochi veramente ben fatti, anche se forse non il top del top, ma che riescono a centrare il target di clienti giusto. Facciamo un'esempio: SBK è un gioco di moto completo, ben realizzato che riesce a soddisfare tutti gli appassionatissimi centauri della domenica che si divertono tra amici e soprattutto riesce anche a far avvicinare utenti che non conoscono la categoria. Stessa cosa con Superstars V8 nonostante quest'ultimo abbia qualche pecca soprattutto a livello fisico, ma stiamo comunque parlando di videogiochi al momento e non di simulatori. SBK e Superstars sono due giochi di corse ambientati in pista e la differenza tra pista e rally è enorme se non assoluta. Perchè faccio questa affermazione? Perchè la pista è piatta ha curve lineari e regolari, molti rettilinei e soprattutto molto corta in confronto alle Prove Speciali (PS) di rally dove in un mondiale (WRC) possiamo trovare percorsi che variano da un minimo di 15 km fino a un massimo di 50 km circa (una tappa nel rally del Giappone raggiunge questa lunghezza). Una PS di rally è assolutamente differente da una pista. E' difficile e rischioso correrci perchè non è regolare, non ha un'andamento lineare, una curva veloce con asfalto liscio può diventare di colpo un tornante secco con forti buche e sconnessioni. Parliamo di strade di tutti i giorni poco curate etc... e voi che state leggendo sapete benissimo come sono le strade di campagna o anche solo di periferia non solo d'italia ma di tutto il mondo. Di conseguenza essendo difficilissimo interpretare una PS di rally nella realtà, pensate sia facile creare una PS da rally in un videogioco? Sicuramente no, ma non è neanche facile creare un solo cordolo in pista a livello software. Nella creazione dei videogiochi tutto è difficile e si impiega tantissimo tempo anche per la sola creazione di una semplice Texture. Allora perchè i giochi di pista della Milestone sembrano soddisfare i requisiti degli utenti e WRC no? ci viene da pensare soltanto che la Milestone non abbia ancora capito come funziona e cosa renda veramente appassionante un rally, tanto che anche il portale spaziogames nella sua anteprima afferma che "il movimento delle vetture è molto strano e irrealistico, come se non avesserò peso" mettendo a confronto un video reale. Quindi non c'è solo un problema di creazione di PS, davvero pessime e troppo lineari, ma anche di fisica delle vetture. Le PS di rally sono il fulcro vitale di questo sport, sono queste che rendono spettacolare e appassionante per gli utenti queste sfide, quindi ci aspetteremmo di trovare la stessa cosa nel videogioco ufficiale di rally; Milestone può creare modelli 3d delle vetture bellissimi e fotorealistici, texture curatissimi ecc..., ma senza una fisica decente e soprattutto senza tracciati riprodotti degnamente difficilmente potrà entrare nel cuore degli appassionati.

Partendo da questi pressupposti andiamo subito a vedere perchè WRC 3 non è degno di essere paragonato ai migliori titoli del genere. Saremo brevi e concisi:

Prove Speciali: corte, lineari, fondo poco sconnesso, troppo liscio per essere sterrato o ghiaia, pochissimi elementi attorno alla strada che di conseguenza aumentano tagli e e diminuiscono la difficoltà, le curve sono sempre uguali si ha l'impressione che siano create con un'editor track con curve ed angolazioni preimpostate;

Fisica: non è arcade ma neanche simulativa, stranissima, la potenza non viene mai scaricata a pieno nella strada (come fa notare Spaziogames), su asfalto sembra di correre su cemento fresco, pochi sobbalzi, auto incollata come una calamita, un ibrido che non convince e non diverte;

Gameplay: poco spettacolare, Milestone ha cercato di aggiungere nuovi elementi per renderlo più interessante, ottenendo solo il risultato di uscire fuori dai canoni rallystici e non riuscendo a far annoiare dopo poche ore il giocatore;

Sound: pessimo da tutti i lati, solo l'audio del navigatore sembra migliorato rispetto alla passata edizione.

La lista potrebbe continuare ma preferiamo non girare il coltello nella piaga, pur non potendo esimerci da esprimere un ultimo pensiero riguardante le PS (Prove Speciali)

Per concludere, nel primo WRC erano presenti PS che assomigliavano ad autostrade, WRC 2 ha aggiunto qualche tornante e sconessione ma sempre di superstrade si trattava, e con WRC 3 ci troviamo ancora di fronte a questa filosofia nonostante le lamentele degli appassionati; nel video seguente, soltanto dal minuto 3:03 al minuto 3:10 notiamo 3-4 curve degne di una PS di rally, ma purtroppo il resto è ancora da cancellare:


Inoltre vi invito a guardare questo video-confronto tra WRC 3 (2012 licenza ufficiale WRC buon budget economico-produttivo) e Richard Burns Rally (2006, quasi fatto in casa, senza licenza, con il solo aiuto del grande Richard Burns per creare una fisica realistica).

Rispondete e commentate nel forum a QUESTO TOPIC DEDICATO.

In conclusione, se siete veri appassionati e non resistete alla voglia di comprare un WRC 3, comprate il caro vecchio WRC 3 della Black Beans (2003) per PS2... molto più spettacolare, realistico e divertente, pur non avendo texture di ultima generazione.


{smooth-scroll-top}

Related news:

[XGT] ROUND 05: Canada
Partners





racehhub.eu


simracingzone.net Webutation