24 - 08 - 2019
Sponsors

nextlevelracing.com

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

rackservice.org

primi sui motori con e-max

rF3: Skizzato e Faluschi campioni!

Sul circuito inglese di Oulton Park è calato il sipario della quinta edizione del Campionato italiano rF3; un'edizione, quella di quest'anno, ricca di colpi di scena, che ha visto come protagonisti principali il campione in carica Claudio Bivacqua con la sua nuova scuderia, Snail Team, e la Skizzato Racing di Alessandro Faluschi. Ha giocato però un ruolo importantissimo anche la IES Racing, che con Fabio Muraro è riuscita alla fine a strappare il secondo posto nella classifica pilota e si è assicurata il terzo nella classifica team. Ha deluso ogni aspettativa invece la Pescara Uein, che si presentava in pista come favorita dopo aver conquistato il titolo team nell'anno passato, ma la coppia formata da Nicola Gazzilli e Christian Francesconi non si è mai dimostrata in grado di tenere il ritmo dei migliori, facendosi invece notare per i numerosi errori di guida commessi in gara, che hanno spesso pregiudicato un buon piazzamento a punti. Il plotone composto da 30 partecipanti si è presentato all'ultima gara con tre piloti racchiusi in appena 5 punti in classifica in virtù della pessima prestazione di Faluschi a Montreal, gran premio nel quale Claudio Bivacqua ha invece raccolto il suo secondo successo stagionale davanti alla IES Racing di Fabio Muraro. La Skizzato Racing ha però preparato l'ultimo gran premio stagionale in maniera impeccabile, monopolizzando la scena sin dalle qualifiche, con Alessandro Faluschi agilmente in pole davanti al compagno Simone Malavolta; Claudio Bivacqua pare subito in difficoltà e deve accontentarsi della quarta posizione, alle spalle di Fabio Muraro.

LE DUE SKIZZATO RACING PRENDONO SUBITO IL LARGO SUGLI AVVERSARI


FABIO MURARO SECONDO CLASSIFICATO DAVANTI A CLAUDIO BIVACQUA

Al via le due Skizzato Racing impongono subito il loro ritmo mentre Fabio Muraro rallenta Claudio Bivacqua nei primi giri; quando il sim driver dello Snail Team riesce a sopravanzare la IES di Muraro, gli avversari hanno gia oltre sei secondi di vantaggio; nella parte centrale di gara Claudio Bivacqua da tutto se stesso nel tentativo di recuperare, ma il distacco resta pressocchè invariato con gli avversari che rispondo ai tempi del campione in carica senza troppa fatica; il colpo di scena avviene poco dopo la metà gara, quando Bivacqua esagera e finisce a muro, distruggendo la sua vettura; per lui è un amaro ritiro, il titolo passa di mano. Fabio Muraro deve nel finale sudare il terzo posto contro Massimo Ribattezzato, ma in aiuto della IES Racing arriva la pioggia, che manda in crisi la Snail e permette a Muraro di festeggiare il terzo posto finale sotto la bandiera a scacchi: un risultato questo che permette a Muraro di scavalcare Claudio Bivacqua e conquistare il secondo posto nella classifica finale.

MESTO RITIRO PER CLAUDIO BIVACQUA AD OULTON PARK


SUL BAGNATO MURARO STRAPPA IL TERZO POSTO A M. RIBATTEZZATO

La Skizzato Racing trionfa quindi in entrambe le classifiche ed Alessandro Faluschi conquista il suo primo titolo in carriera realizzando anche la quarta vittoria stagionale. Per il team di David Greco questa è una grande intesa, la conquista dei titoli nelle prime tre categorie di Simracingzone.net, rF1, rF2 ed rF3, tripletta che era riuscita solo alla IES Racing nel 2009 con Giuseppe Pellegrino (Campione rF1) e Marco Conti (Campione rF2- rF3). Lo Snail Team esce comunque a testa alta e con la consapevolezza di aver combattutto sino alla fine malgrado lo sfortunato episodio tra Claudio Bivacqua e Alessandro Fantinati che ha in qualche modo segnato le sorti della stagione. Enzo Ribattezzato ha applaudito i suoi simdriver e sarà presente al Raduno di Simracing il 20 luglio per raccogliere il trofeo più prestigioso sino ad ora conquistato dallo Snail Team.

Grande soddisfazione anche in casa IES Racing, che ha ormai la certezza di Fabio Muraro come futuro protagonista del simracing italiano; il terzo posto nella classifica team è però merito anche di Michael Vigolo, che pur con prestazioni altalenanti ha portato a casa punti preziosi permettendo alla IES Racing di avere la meglio sulla Skizzato+. Buona prestazione anche per il secondo team IES Red che ha raccolto il quinto posto finale grazie ad una buona stagione di Guglielmo Matti e Giuseppe Laino, con l'apparizione nell'ultimo appuntamento del sempreverde Roberto Lai. I due team Pescara Uein si sono dovuti accontentare di sesto e settimo posto, mentre la Targa Florio, grazie al talento di Vincenzo Vanore, ha chiuso in ottava posizione tra i team, davanti a JVD Racing e TBT Simracing. Vincenzo Vanore è la vera rivelazione di questo campionato; il simdriver di Emanuele Richiusa ha concluso addirittura al quarto posto finale, davanti a Gioele Genazzi, Alessio Zoppi, Claudio Boggio e Guglielmo Matti.

VINCENZO VANORE HA CONQUISTATO UN OTTIMO QUARTO POSTO IN CLASSIFICA

CLASSIFICHE FINALI

{smooth-scroll-top}

Related news:

[XGT] ROUND 05: Canada
Partners





racehhub.eu


simracingzone.net Webutation