09 - 08 - 2020
Sponsors
nextlevelracing.com

www.3drap.it

tuttoautoricambi.it

primi sui motori con e-max

rF1: le ultime sei gare decidono i titoli

E' come se le sette gare fino ad oggi disputate nel Campionato Italiano rF1 siano servite a poco o nulla, o per meglio dire solo ad escludere qualche sim-driver dalla lotta finale. L'appuntamento di 14 giorni fa ad Adelaide ha confermato che i nomi in lizza per il titolo saranno due, quello di David Greco, ancora leader della classifica, e quello di Gergo Baldi, il quale ha ridotto il gap ad appena 6 punti in seguito a tre vittorie consecutive. Il sim-driver dell'Iron Brain by Pescara SRT #1 è l'unico ad aver ottenuto questo pregevole risultato dopo Bono Huis, che due anni fa innescò una serie di successi consecutivi davvero impareggiabile. Sembrano ormai tagliati fuori da ogni discorso Marco Conti e Lee Morris, che potranno comunque darsi battaglia tra di loro per ottenere il terzo posto assoluto e, soprattutto, per aiutare i relativi compagni e le relative scuderie a mettere in cascina punti preziosi per il finale di campionato. Sul fronte costruttori, infatti, Iron Brain by Pescara SRT #1 e Skizzato Racing Team sono tra loro vicinissime e, nonostante la pesantissima assenza di Lee Morris all'Adelaide, la squadra di Andrea Danese è riuscita a non perdere nemmeno un punto dai rivali, grazie ad una strepitosa prestazione di Francesco Bigazzi. Sono al momento 7 i punti che dividono le due compagini, davvero pochi considerato il numero di Gran Premi che già ci siamo lasciati alle spalle, un divario che renderà le ultime sei gare davvero emozionanti ed imperdibili per qualsiasi appassionato. A partire dall'ottavo round di Spa-Francorchamps inoltre, le differenze di motore saranno letteralmente piallate: tutti hanno deciso di cambiare il proprio propulsore per l'attesissima tappa belga, così che in questo finale di stagione saranno velocità, tecnica di guida e assetto a fare da soli la differenza. In vista proprio della gara di questa sera, Giovedì 23 Gennaio, sarà il consueto duello tra i due team più forti nel panorama italiano del sim-racing a tenere banco, mentre risulta difficile prevedere qualche outsiders. Fabrizio Gobbi, che ha una grande tradizione sul tracciato delle Ardenne, dispone di un motore usato da una gara e non potrà quindi contare sul massimo della potenza, mentre in casa IES Racing Team, Giulio Bettini e Alessandro Puoti, autori di un ottimo avvio di stagione, sembrano essersi decisamente spenti, con il solo Giordano Valeriano ad occupare le prime posizioni.

Il Campionato Italiano rF1 non ha mai saltato l'appuntamento di Spa-Francorchamps in tutta la sua storia, sin dalla prima annata del 2007/2008. Nel corso degli anni si sono registrate le vittorie di Nazario Nuti, Fabrizio Gobbi, David Greco, Bono Huis e Lee Morris: insomma, mai nessuno è riuscito a vincere per due volte su questo tracciato in SimRacingZone.net! Non mancheranno di certo i colpi di scena e le lotte, visti i numerosi punti in cui azzardare l'attacco, senza dimenticare poi il meteo che, a Spa, non è mai tanto stabile... Come sempre, decisivo sarà l'assetto preparato dalle squadre, con il solito dilemma della velocità di punta o del carico aerodinamico, un aspetto sicuramente decisivo...

Per assistere all'ottavo appuntamento del Campionato Italiano rF1, nonchè una delle tappe più attese di ogni anno, sarà possibile sintonizzarsi sulla SRZTVS1 a partire dalle 21:20 circa di questa sera, Giovedì 23 Gennaio. In cabina di commento non ci sarà Tommaso Le Rose, prontamente sostituito da Giuseppe Rainieri che affiancherà Guglielmo Matti. Le probabilità di pioggia, oltre il 50%, minacceranno tutto il week-end di gara che, come anche nel reale, potrebbe vedere l'alternarsi di pioggia e asciutto, anche se per il momento la pista sembra solo umida...

{smooth-scroll-top}

Related news:

[XGT] ROUND 05: Canada
Partners




simracingzone.net Webutation
Z1 Sim Wheel