21 - 05 - 2019
Sponsors

nextlevelracing.com

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

rackservice.org

primi sui motori con e-max

rF2: Faluschi è un rullo compressore

Alessandro Faluschi continua a vincere. Dopo un avvio di campionato monopolizzato dagli stranieri dell'Iron Brain by Pescara SRT, con due successi per Rens Klop e uno per Antonio Kolarec, il sim-driver romano si è svegliato di soprassalto e ha infilato una serie di quattro vittorie consecutive. Prima in Ungheria, poi negli Stati Uniti, soprattutto in Italia ed infine a Singapore, Alessandro Faluschi è sempre salito sul gradino più alto del podio, recuperando in poco più di due mesi 19 punti, di cui 4 ora sono di vantaggio. Il pilota di punta di David Greco per quanto riguarda il Campionato Italiano rF1 è clamorosamente riuscito a coronare la sua rimonta raggiungendo il primo posto nella classifica generale, ribaltando tutti i pronostici. Ora, con appena tre gare al termine della stagione, Faluschi ha un'altra importantissima occasione, che questa volta potrebbe rivelarsi un colpo da K.O.: Rens Klop, infatti, l'unico che ancora potrebbe e vorrebbe dire la sua per il titolo sim-driver (il compagno Antonio Kolarec si trova ora più staccato a causa di una sfortunatissima disconnessione a Singapore, quando si trovava al comando della corsa), sarà con tutta probabilità assente a Spa-Francorchamps, per l'ottava tappa di campionato. Per far fronte al problema, l'Iron Brain by Pescara SRT ha immediatamente dirottato Rens Klop nella scuderia satellite, spostando invece Luka Oslakovic al fianco di Antonio Kolarec nel team principale che al momento guida la classifica costruttori. Pur vantando ancora 31 punti di margine, la truppa di Andrea Danese non vuole correre alcun rischio, avendo, tra l'altro, perso 19 punti nelle ultime quattro gare. Il titolo team resta comunque molto vicino all'Iron Brain by Pescara SRT, brava nel raccogliere un bel gruzzolo nelle prime uscite stagionali. A Spa-Francorchamps ci sarà da aspettarsi un Kolarec molto motivato, voglioso di riscattare il DNF di due settimane fa che per lui poteva valere la seconda vittoria stagionale, una vittoria che lo avrebbe ancor più riavvicinato ai due leader. Tra i due facile prevedere ci saranno di mezzo anche Francesco Bigazzi, il quale potrebbe puntare a guadagnare il secondo posto assoluto, Fabio Muraro e Claudio Bivacqua...

Nella storia del Campionato Italiano rF2, a Spa-Francorchamps hanno vinto solo grandi nomi. Nella prima edizione del campionato, Fabrizio Gobbi la spuntò su Marco Conti al termine di un'incredibile battaglia, mentre nel 2009/2010 fu Enrico Di Loreto a dominare il week-end partendo dalla pole-position. Nel 2010/2011 c'è gloria anche per Matteo Pedonese, sim-driver della NKA Scuderia Italia che sorprese tutti, mentre nella storia più recente sono stati Claudio Bivacqua e Matteo Vecchioni i vincitori. Come ogni anno, la partenza sarà decisiva, non solo all'imbuto de La Source, ma in salita all'Eau Rouge - Radillon e alla staccata di Les Combes, dove l'anno scorso si assistette ad un bruttissimo incidente scatenato da un contatto proprio tra due vetture dello Skizzato Racing Team...

Mentre ieri sera, nel Campionato Italiano rF1, il meteo si è rivelato del tutto imprevedibile, con un lungo scroscio di pioggia nella parte centrale della corsa, questa sera, Venerdì 24 Gennaio, non sono previsti colpi di scena, con le previsioni meteo che archiviano con un bel 0% di probabilità qualsiasi eventualità di gara bagnata. Lo spettacolo sicuramente non mancherà, come non mancheranno i sorpassi e le manovre al limite... per assistere a tutto questo basterà sintonizzarsi sulla SRZTVS1 a partire dalle 21:20 circa.

{smooth-scroll-top}

Related news:

[XGT] ROUND 05: Canada
Partners





racehhub.eu


simracingzone.net Webutation