14 - 10 - 2019
Sponsors
nextlevelracing.com

www.3drap.it

primi sui motori con e-max

Pronta la terza edizione GT!

Il 2014 di SimRacingZone.net, di fatto, non è ancora cominciato. Con Campionato Italiano rF1 e Campionato Italiano rF2 in dirittura d'arrivo, e con il Campionato Italiano WTCC conclusosi pochi giorni fa, si attendono ora gli appuntamenti che da Febbraio a Giugno terranno impegnati i sim-driver sino al tradizionale momento del Raduno di SimRacing.

Campionato Italiano GT - Esattamente come nella passata stagione agonistica, sarà il Campionato Italiano GT il primo ad accendere i motori, a partire da Giovedì 27 Febbraio. Il campionato, l'anno scorso uno dei più belli delle ultime annate con ben 34 partenti e Gran Premi estremamente corretti oltre che molto realistici dal punto di vista tattico, prevede due categorie diverse affrontarsi nella stessa serata: la SRZGT1, quest'anno rappresentata da Aston Martin DBR9, Audi R8, Corvette CR6 (subentrata al posto della McLaren), Ferrari 458 e Lamborghini Murcielago, e la SRZGT2, rappresentata invece da BMW, Ferrari 430, Mercedes, Nissan (al debutto al posto della Lamborghini Gallardo) e Porsche 997. Le quattro vetture di ciascuna classe avranno la stessa fisica (vi è invece una discrepanza di circa 4 secondi tra GT1 e GT2), fisica che sta riscontrando pareri estremamente positivi tra i membri della community. A detta di molti, infatti, le sensazioni date e lo stile di guida da adottare in questo mod SRZGT1314 v.0.8 sono paragonabili a quelle di rFactor2, non tanto dal punto di vista del FFB (che purtroppo resta per forza quello di rFactor...) ma da quello della reattività dell'auto. I primi giri, ad esempio, sarà necessario fare attenzione a portare correttamente in temperatura le gomme, non sarà possibile entrare in curva di cattiveria a ruote fumanti e per avere tempi sul giro incoraggianti, oltre che un corretto controllo del mezzo, sarà per forza necessario utilizzare almeno 560° di volante, aspetto che rende la guida sicuramente più veritiera. A proposito del mod, lo Staff ha deciso di non adottare l'RFE Plugin Series, questo non tanto per motivi relativi al funzionamento del plugin stesso (che in rF1 e in rF2 sta rispondendo ottimamente), quanto per problemi di stabilità grafica, l'anno scorso denunciati da parecchi partecipanti a causa degli otto modelli di auto presenti, già parecchio pesanti senza l'apporto del meteo dinamico.

Il calendario - Il Campionato Italiano GT sarà composto da otto appuntamenti, ciascuno separato da due settimane di pausa. Gara dopo gara si alterneranno, proprio come nel format dell'anno scorso, Gran Premi della durata di 60 minuti, senza variazioni di luce, e Gran Premi della durata di 90 minuti, con simulazione di 24 ore e quindi con la fase centrale della corsa in notturna. Sono molte le novità nel programma, con la tappa di apertura che non si disputerà più a Brno, Repubblica Ceca, ma bensì a Barcellona, in Spagna, per la prima volta nella storia del campionato. Seguiranno tre appuntamenti "tradizionali", con la simulazione 24hr del Paul Ricard, i 60 minuti di Silverstone e di nuovo una dura prova al buio in quel del Fuji, l'anno scorso la location finale della stagione quest'anno anticipata nella parte centrale del calendario. Fuori Monza, Sebring e Nurburgring per la seconda parte, dentro Sakhir, Sepang ed Imola, con Spa-Francorchamps a fare da penultima tappa.

I concorrenti - I campioni in carica della BlueBolt Racing cercheranno di difendere il titolo assoluto e di categoria SRZGT2 conquistato nella passata stagione, ma il compito non sarà affatto semplice. La squadra di Alessio Spinelli, negli ultimi tempi soffocata dalle più grandi Skizzato Racing Team e Iron Brain by Pescara SRT, vuole ritagliarsi un ruolo importante su SimRacingZone.net ed in particolare nel Campionato Italiano GT, nel tentativo di riscattare i pessimi risultati fatti registrare nel Campionato Italiano rF1 e nel Campionato Italiano rF2. Il TM ha già confermato lo slot in SRZGT1 e i due slot in SRZGT2: probabile rivedere in pista Ugo Miraglia, l'anno scorso ad un passo dal titolo sim-driver strappatogli da Gianfranco Pagoto, mentre la ciliegina sulla torta potrebbe essere Enrico Di Loreto, anche se resta da capire in quale categoria.

Lo Skizzato Racing Team, invece, punta chiaramente a mettere i bastoni tra le ruote alla BlueBolt Racing e a vincere tutto. Alessandro Faluschi, il nuovo Team Manager della squadra, schiererà sicuramente una coppia in SRZGT1, dove David Greco è campione in carica assieme allo stesso team, e una coppia in SRZGT2, dove però con tutta probabilità mancherà Gianfranco Pagoto, il sim-driver più forte del Campionato Italiano GT. Per due anni consecutivi, infatti, il siciliano si è aggiudicato il titolo sim-driver assoluto, trionfando una volta in SRZGT1 e una volta in SRZGT2, titoli che gli valgono la qualifica di miglior pilota a ruote coperte su SimRacingZone.net. Sarà interessante vedere come la squadra sopperirà alla sua assenza... si parla del possibile impiego di Alessandro Corrao.

Non parteciperanno le Iron Brain by Pescara SRT, l'anno scorso vicinissime al titolo piloti in SRZGT2 con l'ottimo Nicola Gazzilli, superato solo nel finale da Pagoto e Miraglia in una lotta decisa all'ultimo secondo. La squadra di Andrea Danese non ha infatti confermato i due slot in suo possesso, facendo così spazio a nuovi volti. Sembrano intenzionati a prendere per la prima volta il via su SimRacingZone.net il PlayBoy Team, la LupaRossa Motorsport, che cerca piloti per completare gli schieramenti in SRZGT1 e SRZGT2, e forse il Mennato Boffa Sim Racing, mentre potrebbero ritornare le "lumachine" dello Snail Team, fuori dalla precedente edizione del torneo. Si vocifera, inoltre, del possibile debutto dell'IES Racing Team, squadra dalla grande tradizione ma che, sorprendentemente, non ha mai corso nel Campionato Italiano GT... Nei prossimi giorni, dopo l'apertura delle iscrizioni che avverrà alla mezzanotte tra Mercoledì 5 Febbraio e Giovedì 6 Febbraio, ne sapremo certamente di più.

Qualità - Tutte le otto tappe del Campionato Italiano GT saranno come sempre visibili in diretta sulla SRZTV, per la prima volta in alta definizione. Sarà infatti questo il primo campionato ad essere trasmesso interamente sulla SRZTVHD, a qualità tale da non perdersi neanche il minimo dettaglio nel buio della notte.

Il 2014 di SimRacingZone.net proseguirà poi con i classici Campionato Italiano rF3 e Campionato Italiano rF4, in mezzo ai quali potrebbe tornare di scena l'attesissimo SRZ Indycar, anche quest'anno ricco di novità e soprattutto premi! La strada che porta ad rFactor2, inoltre, sarà battuta con maggiore continuità...

{smooth-scroll-top}

Related news:

[XGT] ROUND 05: Canada
Partners






simracingzone.net Webutation
Z1 Sim Wheel