14 - 10 - 2019
Sponsors
nextlevelracing.com

www.3drap.it

primi sui motori con e-max

rF1: Iron Brain conquista il primo titolo!

Per l'Iron Brain Pescara SRT quella di Interlagos è stata sicuramente una gara storica, quella che ha portato al team il Trofeo più importante del proprio palmarès, il titolo di team campione rF1; un risultato che il team inseguiva sin dai suoi primi passi compiuti nel lontano 2008, arrivato dopo una stagione tiratissima, che aveva già portato i trionfi in rF2 e nel WTCC, con diversi colpi di scena che proprio nell'ultima gara del Campionato rF1 si sono dimostrati ancora una volta imprevedibili: la squalifica dalla corsa di David Greco per eccessivo lag è stata infatti decisiva per il concretizzarsi di questo risultato, al quale si è aggiunto, completamente inaspettato, il ritiro di Alessandro Faluschi, uscito di scena dopo una gara in rimonta durante la quale più volte è stato vicino a salvare il risultato della Skizzato Racing, salvo poi essere coinvolto in una incomprensione con Michael Francesconi avvenuta quando sul circuito brasiliano ha cominciato a scendere una pioggia piuttosto violenta. La Skizzato Racing può comunque festeggiare il quarto titolo Sim Driver conquistato da David Greco, che allunga il suo palmarès confermandosi il pilota più vittorioso della storia di Simracingzone.net, dominatore assoluto dell'rF1 dal 2010, con la sola interruzione del 2012, quando si impose la Precision Motorsport con l'alieno Bono Huis. David Greco aveva già battuto lo sfidante schierato dalla Pescara SRT Lee Morris nella passata stagione imponendosi sull'inglese nel finale di stagione dimostrandosi maggiormente concentrato, quest'anno ha sfruttato invece i punti deboli dell'ungherese Gergo Baldi, conquistando il titolo con una gara di anticipo, risultato impensabile dopo le prime gare in cui l'ungherese si era subito portato in fuga.

Gergo Baldi e David Greco hanno raccolto 5 vittorie ciascuno in questa combattuta stagione.

 

David Greco ha conquistato il suo quarto titolo nella massima serie con una gara di anticipo.

I due avversari si sono comunque dimostrati allo stesso livello, portando a casa cinque vittorie ciascuno; gli errori di Baldi nei momenti più importanti, come la foratura ad Abu Dabhi e i contatti a Monza contro Fabrizio Gobbi, al Nurburgring contro Massimo Ribattezzato, sono stati irrecuperabili nelle ultime gare. Nella classifica Sim Driver il terzo gradino del podio viene raccolto da Marco Conti (Skizzato Racing), seguito dall'inglese Lee Morris, che pur avendo abbandonato il campionato con diverse gare di anticipo, ha comunque portato a casa un risultato di rilievo, per quanto si sia visto un chiaro crollo psicologico che non gli ha permesso quest'anno di ripetere la straordinaria stagione precedente. Enrico Di Loreto ha concluso al quinto posto davanti al miglior debuttante dell'anno, Francesco Bigazzi, asso nella manica chierato dall'Iron Brain dopo la straordinaria prestazione mostrata in rF2 con l'RSR Gaming. Buon quinto posto per Fabrizio Gobbi, che ha salvato tutta la stagione Bluebolt Racing con il secondo posto raccolto ad Interlagos. In ottava posizione Michael Francesconi, che ha concluso davanti allo spagnolo Carlos Martin e l'olandese della NetDem Danny Van Der Niet.

Ottimo terzo posto in classifica per Marco Conti davanti a Lee Morris ed Enrico Di Loreto.

 

La Bluebolt Racing è tornata in alto nel finale con Fabrizio Gobbi e Giuseppe Ragusa.

In classifica team la Skizzato Racing porta a casa anche il terzo posto con la Skizzato+, mentre in extremis la Bluebolt Racing, che sembrava avviata dopo metà campionato a disputare la peggior stagione della propria storia in questa competizione, ha addirittura strappato il quarto posto a IES Racing e Monster Team, che invece avevano inziato il campionato in modo molto positivo. L'IB Simracing chiude al settimo posto davanti all'ottima NetDem di Chris De Jong e Danny Van Der Niet, che hanno portato punti con costanza; Ernesto de Angelis ha iniziato molto bene la sua avventura in rF1, con scelte oculate sui Sim Driver da schierare. Buono anche il decimo posto dello Snail Team davanti alla IES Five Years e alla Witchwood, mentre abbastanza deludente è stata la stagione dell'Abruzzo Corse, solo quattordicesima.

NetDem e Snail Team hanno entrambi raccolto un buon risultato in rF1.

La settima stagione del Campionato rF1 è probabilmente l'ultima ad essersi disputata con rFactor, anche se per notizie certe bisognerà aspettare la fine della fase estiva, per analizzare quanto ancora gli ISI riusciranno ad ottimizzare rFactor 2, senza dimenticare l'attesissimo multiplayer di Assetto Corsa. Nel frattempo ci sarà da godersi il finale di stagione con le sfide nel Campionato rF3 ed rF4.

CLASSIFICA FINALE SIM DRIVER

CLASSIFICA FINALE TEAM

{smooth-scroll-top}

Related news:

[XGT] ROUND 05: Canada
Partners






simracingzone.net Webutation
Z1 Sim Wheel