20 - 10 - 2018
Sponsors

nextlevelracing.com

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

rackservice.org

primi sui motori con e-max

Che questo sarebbe stato l'appuntamento in cui Luigi Di Lorenzo si sarebbe giocato la permanenza fra i contendenti al titolo lo avevamo detto già dopo lo scorso Gp del Belgio, in cui lo sfortunatissimo pilota dell' MdL Motorsport è stato piantato in asso dalla connessione mentre era in testa alla corsa; una sorta di de ja vù per lui che anche nel Gt3 dello scorso anno era stato perseguitato dalle disconnessioni. Era comunque nell'aria il sentore che se non avesse avuto problemi qui a Portimao la vittoria difficilmente gli sarebbe sfuggita, in quanto per la prima volta dalla prima gara del campionato si è trovato a non avere neanche un chilo di zavorra a bordo della sua McLaren 650S ; chi ha visto la gara inaugurale al Paul Ricard si ricorderà certamente di cosa è stato capace di fare Di Lorenzo a parità di peso con i suoi avversari, e qui a Portimao ha riproposto sia in qualifica che in gara il dominio assoluto messo in mostra anche nel Campionato Italiano XGT della passata stagione. Una vittoria schiacciante che però non lo rimette ancora in piena corsa per il titolo, perchè i suoi rivali non ne sbagliano una: il leader del campionato Kevin Siggy ha limitato i danni con un 7° posto che è oro colato visti i 60kg di zavorra che si portava dietro, mentre Danilo Santoro Gianni Monaco, secondo e terzo in campionato, hanno concluso la gara portoghese sugli altri due gradini del podio, lasciando quindi Luigi Di Lorenzo ancora a distanza di sicurezza in classifica.

Prime fasi di gara complicate per il leader del campionato Kevin Siggy, che ha avuto anche un piccolo contatto con Alessio Minelli. Nel prosieguo della corsa è però rimasto sempre sul pezzo, non commettendo ulteriori errori e portando a casa un 7° posto che considerati i 60kg di zavorra che aveva non è affatto un risultato disprezzabile.

Già dalle qualifiche si capiva che il primo posto era già prenotato; Luigi Di Lorenzo ha fatto sua la pole position con un margine di oltre 8 decimi su un ottimo Gianni Monaco, un altro pilota di alta classifica chiamato a sfruttare il vantaggio di peso per rosicchiare punti importanti a Kevin Siggy, il quale non ha potuto fare meglio del 10° posto a un secondo e mezzo dalla pole. Terzo posto per Danilo Santoro, con Stefano Delzoppo Fabrizio Pacione a completare a sorpresa la top five. Sin dalla partenza Luigi Di Lorenzo si è rivelato imprendibile per chiunque, mettendo subito un margine di 5" sui suoi inseguitori già dopo neanche 10 minuti di gara. Qualche difficoltà invece per il leader del campionato Kevin Siggy, che al secondo giro è arrivato leggermente lungo tamponando Alessio Minelli, ma dopo questo episodio il giovane pilota austriaco del Drive-in Autosport ha evidentemente capito che era meglio concentrarsi sul limitare i danni piuttosto che cercare un'improbabile rimonta con macchina appesantita, e da quel momento non ha più commesso errori.

Al 4° giro Danilo Santoro si è portato in seconda posizione sia in gara che in campionato con questo bel sorpasso in curva 1 su Gianni Monaco

Alle spalle dell'imprendibile Luigi Di Lorenzo le lotte non sono mancate affatto, e particolarmente importate è stata quella fra Gianni Monaco Danilo Santoro, secondo e terzo a pari punti in campionato e in lotta per la seconda posizione anche in gara. All'inizio del quarto giro è arrivato il sorpasso di Santoro all'interno di curva 1, con Monaco che comunque non ha mai mollato la presa ed è rimasto vicino al pilota del dp Stealth Racing fin sotto la bandiera a scacchi, pur senza riuscire a rendersi particolarmente pericoloso. Spettacolare e grintosa anche la prestazione di Alessio Minelli, costantemente in lotta con altri piloti e autore verso metà gara di due sorpassi in rapida successione su Daniele Pasquali Kevin Siggy per il 5° posto che fino a questo momento è il suo miglior risultato in questo campionato. Grandiosa anche la prestazione di Stefano Delzoppo, che dopo aver sorpreso con il 4° posto in qualifica è stato perfettamente in grado di tenere il passo anche in gara, finendo a soli 22" da Di Lorenzo e ad appena 6" dal podio, dimostrando una volta di più di essere un pilota che quando è in forma ha poco da invidiare anche in confronto ai migliori, mentre ancora una volta sfortunatissimo Giorgio Cornacchia, a ridosso della top 5 in qualifica ma silurato da Mattia Dalpiaz mentre era in piena lotta con Pasquali Siggy e in seguito finito a muro dopo essere passato su un avvallamento.

 

Non si può certo dire che Pasquali non ci abbia provato a sopravanzare Kevin Siggy nelle ultimissime fasi di gara...

Capitolo a parte per la lotta davvero spettacolare fra Daniele Pasquali Kevin Siggy, con rispettivamente 50 e 60 kg di zavorra sulle loro Audi : il peso aggiuntivo che si portavano dietro non ha consentito loro nè di insidiare il 4° posto di Stefano Delzoppo nè di resistere al ritorno di Alessio Minelli, ma in compenso sono stati protagonisti di un gran duello negli ultimissimi giri per il 6° posto, culminato con il tentativo estremo al tornantino di Pasquali nel corso del penultimo giro, manovra che si è però risolta a suo sfavore dato che è arrivato così lungo da essere sopravanzato anche da Maciej Grinka, anche se poi nel post gara è risalito nuovamente al 6° posto a causa delle penalità ricevute sia da Siggy che da Grinka per alcuni contatti di cui si sono resi protagonisti. Detto di Siggy Grinka retrocessi al settimo e ottavo posto, la top ten è completata da Giuseppe Urso Fabrizio Pacione, mentre è apparso un pò sottotono Matteo Lorenzetti, 7° in campionato ma mai entrato realmente in gara, così come i due della Pescara SHS, con Gianfranco Pagoto che ha corso costantemente nelle retrovie e Luca Franca che a causa di problemi tecnici non è riuscito neanche a prendere il via. 

La prossima gara si terrà lunedì 11 dicembre a Bathurst e sarà come di consueto trasmessa in diretta streaming sul nostro canale youtube a partire dalle 21:20. Sarà la penultima gara Endurance in calendario, e la pista è di quelle che non perdonano; l'anno scorso la pista di Bathurst è stata utilizzata nel Campionato Italiano XGT, Luigi Di Lorenzo aveva vinto in maniera schiacciante dominando senza nessun problema sia in qualifica che in gara, ma sarà tutto da vedere se riuscirà a fare altrettanto anche coi 50kg di zavorra che si è guadagnato con la vittoria di Portimao. Fra i piloti che hanno corso a Bathurst nell' XGT e che saranno della partita anche nel GT3 c'è anche il campione XGT Giuseppe Urso, che con la Ferrari FXX-K concluse quella gara in seconda posizione, ma occhio anche ad Alessio Minelli che nell' XGT ha dimostrato di avere un'ottima confidenza con questa difficilissima pista australiana terminando la gara di quel campionato sul gradino più basso del podio. Chiaro che le GT3 sono molto diverse rispetto alla Ferrari FXX-K che si usava nell' XGT, ma la pista è sempre quella, e ci sono buone ragioni per inserire Di Lorenzo, Urso Minelli fra i piloti da tenere maggiormente d'occhio in vista della gara di lunedì. Sarà anche un'occasione per vedere per la prima volta Gianni Monaco correre con la zavorra, e sarà interessante vedere se il pilota del Fast & Aged riuscirà a dimostrarsi costante e veloce anche con 30 kg aggiuntivi e a rimanere in lotta per il titolo. Infine, per quanto riguarda la classifica del Trofeo Endurance che tiene conto esclusivamente delle gare di due ore, la lotta è sempre fra Kevin Siggy Danilo Santoro, divisi però in questo caso da soli 4 punti in luogo dei 18 che li dividono nella classifica di campionato, per cui vedremo se Kevin Siggy correrà da ragioniere pensando solo al campionato vero e proprio oppure se penserà anche al Trofeo Endurance : in entrambi i casi l'avversario da tenere d'occhio è sempre Danilo Santoro, e il fatto che entrambi avranno lo stesso quantitativo di zavorra (50kg) renderà il loro duello ancora più interessante.

 Classifiche gare e Campionato

 

Related news: 

 

[XGT] ROUND 05: Canada
Partners





racehhub.eu


simracingzone.net Webutation