14 - 12 - 2017
Sponsors

nextlevelracing.com

rackservice.org

razerone.com

netgear.it

primi sui motori con e-max

Anche la quinta tappa del Campionato italiano F1 2017 si è conclusa. Sul circuito di Austin, Pino Macrì ritocca le sue statistiche SRZ segnando la quarta vittoria stagionale, un'altra affermazione importantissima che mette una seria epoteca sul titolo simdriver, mentre Omar Panebianco soffre a raggiungere il podio. La vera sorpresa in questo appuntamento è stata la straordinaria prestazione di Edoardo Abbatecola (EdoAbba ndr). Il Simdriver della Erso Racing nelle qualifiche fa segnare la sua prima Pole Position ufficiale, dimostrando una grande maestria di guida sotto la pioggia battente. La condizione di asfalto viscido ha esaltato il  laziale che ha centrato una prestazione maiuscola. Alle sue spalle, in seconda posizione troviamo il Leader del Campionato Macrì, seguito da un apparentemente ritrovato Andrea Zabberoni e dall'altro alfiere Pescara SHS Omar Panebianco.

In gara Edoardo Abatecola scatta bene con Macrì incollato all'alettone posteriore sin dalla prima curva, mentre Panebianco, diretto inseguitore nella classifica generale recupera una posizione e riesce ad uscire terzo dalla prima curva scavalcando nei primi metri Andrea Zabberoni. Da li il gruppo dei primi tre guadagna velocemente margine sugli inseguitori. Macrì dopo pochi giri di pressione continua sul leader, approfitta di un errore di Abbatecola e riesce a prendersi la prima posizione, iniziando a dettare un ritmo inavvicinabile per gli inseguitori, ma lo spettacolo nel frangente di gara è tutt’altro che finito, viste le difficoltà di Abbatecola, brillantissimo su pista bagnata ma in difficoltà sull’asciutto in gara; Omar Panebianco lo pressa a lungo e con una staccata molto azzardata riesce a superarlo; Panebianco tenta in seguito anche un undercut per avvicinarsi a Pino Macrì, ma il traffico vanifica tutto.

Il secondo stint sembra delineare l’esito della corsa con Macrì saldamente in testa seguito dal compagno Omar Panebianco e un costante Andrea Zabberoni, ma un contatto con un doppiato  compromette improvvisamente la gara di Panebianco facendogli rompere l’alettone anteriore, permettendo cosi ad Andrea Zabberoni il sorpasso facile verso un incredibile secondo posto. Omar Panebianco sfrutta la penalità di tre secondi che Alessandro Sacci becca per il taglio all'ultima chicane mentre effettua il sorpasso su di lui, e agguanta una terza posizione ormai insperata.

La Pescara SHS si è cosi laureata Campione D’Italia con ben 3 gare d’anticipo al suo ingresso nelle competizioni ufficiali su console e sul titolo Codemasters, dimostrando di avere sulle proprie monoposto i due Simdriver più forti del circus, più veloci e più costanti della griglia. Ora gli occhi sono tutti puntati sul campionato riservato ai Simdriver che vede i due alfieri Pescara SHS abbastanza vicini in classifica malgrado Omar Panebianco abbia la necessità nel prossimo appuntamento di ricucire il distacco da Pino Macrì. Chi dei due riuscirà ad aggiudicarsi l’ambito titolo tricolore? Per scoprirlo non smettete di seguire questo appassionante duello che ci proietterà mercoledì nel circuito cittadino di Singapore, gara in notturna per emozioni… stellari!

Related news: 

 

[XGT] ROUND 05: Canada