18 - 06 - 2019
Sponsors

nextlevelracing.com

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

rackservice.org

primi sui motori con e-max

Non manca ormai molto al 16 novembre, giorno in cui l'anno scorso si concluse il Campionato Italiano ACF4 2016  e in cui quest'anno avrà inizio l'edizione 2017/2018, con la prima gara in programma al Mugello che sarà trasmessa come di consueto sul nostro canale youtube. Rispetto allo scorso anno a cambiare non è solo il nome del campionato, anzi, possiamo dire che in comune con l' ACF4 dello scorso anno resta solo la monoposto con cui i simdrivers si daranno battaglia per il titolo, ovvero la Tatuus F. Abarth, sicuramente la monoposto più apprezzata fra quelle presenti su Assetto Corsa. In pieno periodo di iscrizioni non c'è niente di meglio che offrire a tutti gli interessati una dettagliata panoramica sulle tante novità regolamentari, fermo restando che è comunque indispensabile leggere attentamente il Regolamento Ufficiale, e che le informazioni scritte in questo articolo hanno solo funzione esplicativa e non hanno nessun valore se dovessero risultare in qualsiasi parte contraddittorie rispetto alle regole ufficiali.

CALENDARIO

Iniziamo dal calendario, che sarà composto da sei gare in luogo delle 5 dell'anno scorso, con il solo appuntamento di Magione in comune con l'edizione 2016, che fra l'altro sarà nuovamente riproposto come penultima gara del campionato. Le similitudini finiscono qui, perchè mentre l'anno scorso ben tre delle cinque gare in calendario si disputavano su piste cortissime che si completavano anche in meno di un minuto, quest'anno si correrà su piste perfettamente normali, la più piccola delle quali sarà quella di Magione. In particolare, la prima gara avrà luogo al Mugello, una pista "enorme" per questo tipo di auto, che servirà a fare abituare i simdrivers a tutte le peculiarità di questo campionato in una pista che perdona gli errori ed offre tante possibilità di sorpasso. Le successive quattro gare saranno invece più difficili, a partire dal secondo appuntamento ad Adria, una pista mai usata finora su SimRacingZone.net su Assetto Corsa, così come il celeberrimo circuito di Monaco, che sarà probabilmente l'appuntamento più incerto e spettacolare del campionato. L'ultima gara che si disputa nel 2017 è quella di Vallelunga, altro circuito molto tortuoso che premia la precisione di guida, mentre dopo la pausa per le festività ci si ritroverà in pista per le ultime due gare a Magione Imola. Quella di Magione sarà un'altra gara caotica, su una pista piccola, stretta e con vie di fuga in erba che non perdoneranno errori, mentre il gran finale come detto si disputerà sulla pista di Imola che come quella del Mugello darà a tutti la possibilità combattere ed effettuare sorpassi.

FORMAT DI GARA

Rispetto allo scorso anno il format di gara è stato profondamente rivisto, in modo da dare a tutti i piloti che hanno fatto richiesta di iscrizione la possibilità di prendere parte al campionato. Non ci sono quindi le prequalifiche classiche che mirano ad escludere i piloti più lenti dal campionato, ma ci saranno prima di ogni gara, in modo da dare ai 24 piloti che avranno ottenuto i tempi migliori l'accesso diretto alle qualifiche vere e proprie, mentre coloro che non saranno riusciti ad entrare nei primi 24 si giocheranno l'accesso alle qualifiche e di conseguenza alle due gare in una gara "di qualificazione", al termine della quale i primi 8 classificati si andranno ad aggiungere ai 24 che si erano guadagnati il posto già nelle prequalifiche. Coloro che rimarranno fuori dalle due gare vere e proprie che compongono l'evento ai fini della classifica verranno classificati dal 33° posto in poi, mentre i 32 piloti rimasti disputeranno le qualifiche e le gare vere e proprie. La prima gara è molto corta, della durata di circa 15 minuti, mentre la seconda durerà più o meno come le gare della Formula4 reale, a differenza della quale è però previsto l'obbligo di fermarsi ai box almeno una volta, seppur con qualche variazione rispetto allo scorso anno: quest'anno non si potrà effettuare la sosta obbligatoria negli ultimi tre giri di gara, inoltre è vietato il rifornimento di carburante: questo vuol dire che i piloti dovranno prendere il via della gara imbarcando già il quantitativo di benzina necessario a completare tutta la distanza della corsa. La sosta obbligatoria prevede quindi esclusivamente la sostituzione delle gomme (obbligatoria) con gomme nuove anche della stessa mescola, oltre alla riparazione di eventuali danni che è ovviamente facoltativa. Infine, fra gara 1 e gara 2 è prevista l'inversione della griglia di tutti i primi 20 classificati, questo significa che il vincitore di gara1 partirà 20° in gara2, quello che è arrivato 2° in gara1 partirà 19° e così via  

SISTEMA DI PUNTEGGIO

Il sistema di punteggio come di consueto per le competizioni organizzate da SimRacingZone.net mira ad assegnare punti a tutti i partecipanti ad ogni singolo evento. Prenderanno punti non solo i 32 piloti che si guadagneranno di volta in volta l'accesso alle qualifiche e alle due gare vere e proprie, ma anche quelli che hanno corso la "gara di qualificazione" finendo però fuori dai primi 8 e di conseguenza rimanendo esclusi dalle gare principali. Ovviamente, i primi 8 classificati della gara amateur non prenderanno punti anche da quella gara, ma guadagneranno l'accesso alle qualifiche e alle due gare principali con l'occasione di giocarsela per i risultati più importanti.

 Related news: 

 

[XGT] ROUND 05: Canada
Partners





racehhub.eu


simracingzone.net Webutation