16 - 07 - 2019
Sponsors

nextlevelracing.com

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

rackservice.org

primi sui motori con e-max


Mancano poche settimane all'inizio del Campionato Italiano GT3 2017/2018 che aprirà l'undicesima stagione agonistica su SimRacingZone.net e che si prefigge l'ambizioso obiettivo di migliorare i già ottimi riscontri della passata edizione di questo campionato che vide Michele Chesini laurearsi campione assoluto e Luigi Di Lorenzo aggiudicarsi la classifica Endurance relativa alle sole gare da 90 minuti, con il Team Racing oN3 a svettare nella classifica riservata ai team.

Il format di questo campionato che tanto successo ha avuto l'anno scorso è stato mantenuto nella sua base ma modificato in molte delle sue sfaccettature, in modo da renderlo ancora più appetibile ed interessante; oltre ai cambiamenti per quanto riguarda il calendario e al parco auto che andremo ad analizzare in seguito, spiccano in particolar modo le modifiche apportate alle impostazioni relative ai danni alle auto e all'assegnazione delle zavorre. I danni quest'anno saranno al 100%, contro il 70% della passata edizione, mentre le zavorre saranno ora assegnate in base ai risultati delle ultime due gare disputate, e non più basandosi solamente sul piazzamento ottenuto nell'ultima gara; questo implicherà una maggior differenza di peso fra chi ha ottenuto due piazzamenti nei primi cinque posti nelle ultime due gare e chi no (pur senza superare un aggravio di peso di 75kg), in modo da bilanciare ulteriormente le prestazioni fra i piloti e assistere a gare sempre incerte e mai scontate. Confermato infine il Trofeo Endurance, che a differenza della classifica assoluta prenderà in considerazione solamente i risultati ottenuti nelle gare a lunghezza maggiorata, che quest'anno non saranno più da 90 minuti ma ne dureranno ben 120.

 

La Porsche 911 GT3 R 2016 si va ad aggiungere alle 7 auto già selezionabili nella passata stagione, ovvero l' Audi R8 LMS (aggiornata alla versione 2016), la BMW Z4 GT3, la Ferrari 488 GT3, la Lamborghini Huracan GT3, la McLaren 650S GT3, la Mercedes AMG GT3 e la Nissan GT-R GT3

Novità anche per quanto riguarda il parco auto: alle 7 auto già selezionabili nella scorsa stagione si va ad aggiungere la Porsche 911 GT3 R 2016, che così come le altre auto sarà disponibile al massimo in 4 unità, in modo tale da avere una griglia di partenza variegata ed evitare di vedere in pista troppe auto della medesima marca. I team che si stanno avvalendo dell'opzione di confermare lo slot di partecipazione che si erano guadagnati durante la scorsa edizione del campionato avranno il vantaggio di poter scegliere per primi il modello di auto che preferiscono, mentre quelli che si iscriveranno all'apertura delle iscrizioni (prevista per la prossima settimana) si divideranno le rimanenti auto, che si contenderanno attraverso la sfida del test di selezione che potrebbe trasformarsi in una prequalifica qualora i 32 posti disponibili (4 per ogni tipo di macchina) non dovessero risultare sufficienti a coprire le richieste di partecipazione. Anche in questa edizione 2017/2018 vige il divieto per due team appartenenti alla stessa squadra di selezionare la stessa auto, in modo da non dare vantaggi a chi iscrive due team rispetto a chi ne iscriverà uno solo.

Le gare in calendario passano da 7 a 8, con la durata di quelle Endurance che passa da 90 a 120 minuti

Per quanto riguarda il calendario, da quello dello scorso anno sono state mantenute solo le piste di Monza Spa, e come già detto le gare Endurance avranno ora una durata di ben 120 minuti in luogo dei 90 della passata edizione; due di queste inoltre si disputeranno sulle piste della Nordschleife Endurance e di Bathurst, due fra i circuiti più impegnativi al mondo. Il round di apertura del campionato prevede una durata di 60 minuti e si disputerà al Paul Ricard, nella stessa configurazione che a partire dal prossimo anno ospiterà anche il GP di Formula 1 , mentre quello di chiusura durerà ben 120 minuti e avrà luogo al Fuji, pista tecnica ma al tempo stesso con un rettilineo lunghissimo in fondo al quale non è difficile assistere a tentativi di sorpasso, per cui anche questa ultima gara del campionato sarà assolutamente da non perdere. Interessante sarà anche il penultimo round a Laguna Seca, che dovrebbe disputarsi non più su una versione mod ma su quella ufficiale realizzata da Kunos Simulazioni con la tecnologia laser scan, che dovrebbe essere rilasciata nel prossimo aggiornamento di Assetto Corsa.

Il regolamento ufficiale completo è visionabile attraverso questo link, mentre i team che durante l'edizione dello scorso anno si sono guadagnati uno slot riservato hanno l'opportunità di confermarlo qui entro la mezzanotte di lunedì 19 settembre, quando aprirà anche il server (con accesso inizialmente libero); in seguito alla scadenza delle conferme degli slot saranno dunque aperte le iscrizioni!

Related news: 

[XGT] ROUND 05: Canada
Partners





racehhub.eu


simracingzone.net Webutation