20 - 10 - 2017
Sponsors
rackservice.org
primi sui motori con e-max

Non c'è respiro e, dopo l'infernale trittico di gare composto da Monte-Carlo, Monza e Spa-Francorchamps, il Campionato Italiano rF2 si sposta a Magny-Cours per una delle tappe più importanti di questa nona edizione. Sette giorni fa, in BelgioDavide Chiappini è riuscito in un'impresa incredibile, annullando le 5 posizioni di arretramento in griglia di partenza e andando a vincere la sua quarta gara stagionale con un sorpasso da cineteca su Gianfranco Giglioli nel corso del penultimo giro. A rendere la serata perfetta per il sim-driver Pescara SHS è stato l'incredibile incidente tra Alessandro QuintaièManuel Biancolilla quando i due erano in lotta proprio per la prima posizione. Entrambi sono stati clamorosamente costretti al ritiro, un ritiro pesantissimo per il siciliano della Sabema Racing, che ora si ritrova a 47 punti di ritardo nella classifica generale.

Il circus torna a Magny-Cours dopo due anni di assenza. Il circuito francese è una vera manna per i leader della classifica, perchè è qui che si sono sempre laureati campioni. La statistica dice che in tutte le ultime quattro edizioni disputate su rFactor, il titolo del Campionato Italiano rF2 è stato assegnato nel veloce tracciato di Nevers. Chiappini, forte di questa tradizione, deve però scontare una nuova penalità, che lo costringerà a partire dal fondo dello schieramento. Allo stesso tempo, anche il suo diretto avversario Biancolilla pagherà un arretramento di 5 posizioni in griglia, pertanto si prospetta una gara tutt'altro che scontata, dove a dare una forte impronta potrebbero essere outsiders come Giglioli, in un ottimo momento di forma, o Gianluca Rosi. Biancolilla deve assolutamente cercare di vincere, ma al leader, in tal caso, basterebbe rimontare fino alla nona posizione, impresa difficile ma non impossibile.

A Magny-Cours si sono disputate cinque edizioni del Gran Premio di Francia del Campionato Italiano rF2. Tra i vincitori si leggono nomi di assoluto valore nel panorama del simracing nazionale, come quelli di Eros Masciulli, Alessandro Puoti, Alberto FontanaMatteo Vecchioni e Rens Klop, ma la cosa più interessante è che dalla stagione 2010/2011 alla 2013/2014 è qui che è stato ufficializzato il titolo sim-driver. Ha cominciato Vito Conigliaro, poi è stata la voglita di Alberto Fontana, a cui sono seguiti Matteo Vecchioni e Alessandro Faluschi. Non sarà una gara facile, perchè le veloci pieghe del circuito costringono i piloti a velocità medie sul giro davvero elevate e, con questo genere di vetture, non è assolutamente semplice evitare gli errori, ancor più considerato le vie di fuga in ghiaia.

Potrebbe piovere nel pomeriggio, ma le previsioni meteorologiche danno gara asciutta a partire dalle 21 di questa sera. Noi seguiremo questa importantissima serata in diretta sul canale YouTube della SRZTV, a partire dalle 21:20 di oggi, mercoledì 28 giugno. Non mancate...

Related news: 

[XGT] ROUND 05: Canada