19 - 04 - 2019
Sponsors

nextlevelracing.com

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

rackservice.org

primi sui motori con e-max

Dopo quattro campionati a ruote scoperte disputati in queste prime due stagioni in cui SimRacingZone.net ha organizzato campionati anche su Assetto Corsa, è giunto ora il momento della prima edizione della categoria regina, ovvero qiella del Campionato Italiano ACF1. Per quanto concerne il simulatore Kunos lastagione del decennale di SimRacingZone.net è stata una vera e propria incoronazione, in quanto tutti i campionati organizzati fino a questo momento si sono rivelati un vero successo sia come numero di partecipanti che di spettatori, e anche la qualità delle gare non è stata da meno, con il livello medio dei piloti che si è notevolmente alzato rispetto allo scorso anno e con campionati che si sono spesso decisi all’ultima gara, in alcuni casi anche con più di 3-4 piloti in lizza per il titolo. E così, a distanza di poche settimane dall’incredibile epilogo del Campionato Italiano ACF2, è arrivato il momento della categoria regina, che in questa prima edizione è strutturata in ben 8 appuntamenti che terranno impegnati i 22 sim-driver iscritti fino a fine giugno.

La distanza di gara crescerà parecchio rispetto a quella dei campionati precedenti, e si arriverà a sfiorare la lunghezza di un vero GP di Formula 1, con gare che arriveranno a durare anche più di 70-80 minuti, mentre la Ferrari SF15-T darà filo da torcere ai sim-driver che non dovranno solo stare attenti a domare questa macchina ben più difficile rispetto alla Lotus Exos S1 usata per il Campionato Italiano ACF2, ma dovranno anche gestire al meglio la complessità del sistema ibrido.

Passiamo adesso ad analizzare l’Entry List della nuova competizione; come accennato in precedenza saranno 22 i piloti a darsi battaglia in questa prima edizione del Campionato Italiano ACF1, suddivisi in 9 team e 4 piloti privati.

MUSTO RACING 

La Musto Racing, una delle squadre più titolate dell’intero panorama italiano, dopo aver vinto in maniera incredibile il titolo piloti e costruttori in ACF2 punta a riconfermarsi anche in ACF1, e per farlo si affiderà a Rens Klop e Daniele Pasquali, in prestito dallo Stealth Racing; il pilota olandese, che su SimRacingZone.net vanta 62 gare disputate e 4 vittorie, su Assetto Corsa ha già partecipato all’ACF2 2015/2016 giungendo 2° assoluto e al Campionato Italiano GT3 2016/2017 arrivando 14° (con una gara disputata in meno), ma è reduce da una stagione a tratti abbastanza difficile nella categoria regina di rFactor2, e vorrà sicuramente riscattarsi vincendo il primo campionato della sua carriera su questo portale. Al suo fianco un altro pilota in cerca di rivincite: sono passate solo 2 settimane da quando Daniele Pasquali ha perso l’occasione di laurearsi campione italiano ACF2, e sarà certamente fortissimo in lui il desiderio di vedere finalmente le ottime prestazioni di cui spesso si rende protagonista coronate con un titolo. Per lui 17 gare disputate tutte su Assetto Corsa fra ACF2 2016 e 2017, ACF3 (una sola gara) e GT3, con una vittoria all’attivo e altri 5 piazzamenti a podio, ma anche qualche errore come a Hockenheim in ACF2 sia nel 2016 che quest’anno, che gli hanno precluso la possibilità di lottare per la vittoria finale. Se riuscirà a mettere insieme una stagione senza errori sarà certamente uno dei favoritissimi alla conquista del titolo.

 

STEALTH RACING ORANGE 

In questi due anni lo Stealth Racing si è distinto come uno dei team più forti e temibili sul simulatore della Kunos, con i suoi piloti che hanno sempre ben figurato in tutti i campionati disputati finora: nel subteam Orange abbiamo Danilo Santoro, pilota che nel campionato ACF2 appena disputatosi ha messo in mostra doti velocistiche di prim’ordine unite ad un grande spirito di squadra, in quanto non ha mai avuto nessun problema a fare ciò che era meglio per il suo team arrivando in ben 3 occasioni a dare strada al suo ex compagno Daniele Pasquali che era in lotta per il titolo; il suo campionato è stato un po' travagliato specialmente nelle prime corse, con un arretramento sulla griglia del GP di Ungheria e una tamponata subìta in Turchia che ne hanno compromesso in maniera irrimediabile le sue possibilità di ambire al titolo. All’ultimo appuntamento in Germania non ha potuto nemmeno prendere il via a causa di problemi di connessione, ma ha ampiamente dimostrato che quando le cose vanno per il verso giusto ha poco o nulla da invidiare ai top drivers. Al suo fianco Alberto Spitaleri, uno dei 5 piloti di questo campionato nati nel nuovo millennio, che già nell’ACF2 e ACF3 2016, e nelle 4 gare che ha disputato nell’ACF2 2017, ha avuto modo di dimostrare grandi doti velocistiche, alle quali però non sempre ha saputo abbinare la costanza che serve per portare a casa il risultato, cosicchè è stato spesso costretto ad accontentarsi di piazzamenti ben al di sotto delle sue reali potenzialità. E’ tuttavia un pilota da tenere in seria considerazione in ottica campionato, in quanto aspettava l’ACF1 con trepidazione già da parecchi mesi e certamente ha una gran voglia di vincere e far sbocciare il suo talento.

 

STEALTH RACING RED

Lo Stealth Racing Red schiera il Team Manager Stefano Presenti, 17° classificato nel Campionato Italiano GT3 2016/2017 alla guida di una macchina non certo facile da interpretare come la Nissan GT-R, e recentemente apparso molto a suo agio con le ruote scoperte in quanto ha ottenuto un ottimo 6° posto nella gara finale del Campionato Italiano ACF2 2016/2017. Al suo fianco il giovanissimo Andrea Tafel, classe 2001, un pilota certamente da tenere d’occhio in ottica futura, in quanto già nel Campionato Italiano ACF2 appena conclusosi, che è stato il suo primo campionato di alto livello, ha mostrato cose strabilianti come l’incredibile 5° posto in qualifica nella sua gara di esordio a Imola e un ottimo arrivo nella top ten (8°) su una pista che a detta di tutti fa emergere il talento come quella di Spa. Certo, ha anche commesso degli errori, come il testacoda a Imola che gli ha impedito di ottenere un risultato sorprendente nella sua prima gara di questo livello, e ha mostrato qualche eccesso di grinta nei duelli ravvicinati che gli ha fatto collezionare penalità di troppo. La velocità pura ce l’ha eccome, e quando con l’esperienza riuscirà a diventare anche un pilota costante allora potremmo sentire parlare parecchio di lui in futuro.

 

FAST & AGED

Dopo un esordio col botto su SimRacingZone.net nel Campionato Italiano ACF2, i Fast & Aged ci riprovano anche in ACF1. Dato l’impegno di Masetti, Tarantino e Montereale nell’EACC, l'Eurogamer Assetto Corsa Championship con la difficilissima Lotus 98T, i due nomi scelti per competere in questo campionato sono quelli di Giorgio Cornacchia e Maurizio Fabbroni. Il primo è reduce proprio da un buon Campionato Italiano ACF2, in cui è stato spesso in grado di tenere testa ai top drivers, con due ottimi quarti posti nelle gare di apertura e una grandiosa pole position a Valencia, gara che purtroppo è finita per lui nel peggiore dei modi a causa di un bug nella visualizzazione della propria piazzola dei box, mentre quello di Maurizio Fabbroni è un gradito ritorno. Prese infatti parte all'Italian Amateur Series 2012/2013 su rFactor2, terminando la stagione al 6° posto assoluto.

 

FAST & AGED SPEED DEMONS

Il secondo team dei Fast & Aged presenta due piloti nuovi nel panorama di SimRacingZone.net: Gianni Monaco è stato autore di un’ottima stagione nel CIAC, campionato che oltre alla velocità pura richiede anche una grande versatilità in quanto si disputa con tanti tipi di auto differenti, e lui è sempre stato fra i migliori. Occhi puntati anche sul giovanissimo David Montereale, classe 2002, fratello del fortissimo Francesco Montereale che ha disputato una stagione da protagonista nel recente Campionato Italiano ACF2; per David non si tratta di un debutto assoluto su questo portale, in quanto ha già disputato l’ultima gara con le Lotus Exos 125 S2, riuscendo a stare senza problemi nella prima metà dello schieramento, e anche con la Ferrari SF15-T che sarà chiamato ad usare qui in ACF1 ha dimostrato di trovarsi più che a suo agio quando ci ha corso a Monza nel CIAC. Così come Andrea Tafel, questo è un altro sim-driver che merita grande considerazione in ottica futura, con in più il vantaggio di avere come fratello maggiore uno dei sim-driver più forti in ambito nazionale, che sicuramente saprà dargli i giusti consigli per farlo crescere.

 

DRIVE-IN AUTOSPORT

Per il team di Paolo Davide Lumia questa stagione si sta rivelando davvero ottima dal punto di vista dei risultati; a novembre è arrivata la vittoria del campionato piloti ACF4 con Antonio Di Gilio, unita al 3° posto nella classifica costruttori, mentre con le ruote coperte è arrivato un grande 3° posto assoluto di Mauricio Dos Santos in GT3 e un 2° posto assoluto fra i costruttori, mentre nel BMW M CUP Valeriano Bellinzoni e Gianluca Paredi hanno regalato al team un’altra coppa piazzando la squadra in terza posizione. L’unico campionato sfortunato è stato quello dell’ACF2 appena conclusosi, e a Maurizio Turri e Francesco Santalucia spetta il compito di riportare il team nella prima metà della classifica. Per quest'ultimo si tratta del primo campionato stagionale su SimRacingZone.net, dopo che l’anno scorso aveva disputato sia il Campionato Italiano ACF3 sia il Campionato Italiano ACF2, piazzandosi al 16° posto assoluto in entrambi. Quest’anno ha tuttavia messo in mostra grandi miglioramenti nel CIAC, in cui è stato stabilmente in ottime posizioni e ha pure ottenuto una vittoria in Pool 2 a Spa-Francorchamps con una macchina difficilissima come la Sauber Mercedes C8. Turri, classe 2000, è un po' un’eterna promessa che tarda a concretizzarsi: sebbene in svariate occasioni abbia messo in mostra un talento cristallino, come il dominio assoluto nella gara di apertura del Campionato Italiano ACF4, le due pole position ottenute in quello stesso campionato e alcune belle rimonte, è stato però spesso autore di errori un po' di ogni genere, che sono tuttavia assolutamente comprensibili data la sua giovane età. E’ innegabile che il talento c’è, ha già dimostrato in ACF4 di essere perfettamente in grado di vincere una gara reggendo per oltre 40 minuti la pressione di un avversario che gli ha messo il fiato sul collo dall’inizio alla fine; se riuscisse a tenere quel tasso di concentrazione per un campionato intero avrebbe il potenziale per essere una vera rivelazione di questa ACF1.

 

REBORN RACERS D2D SIMULATION

Il Reborn Racers D2D Simulation si presenta alla prima edizione del Campionato Italiano ACF1 con Tiziano Aquilini e Stefano Delzoppo. Il primo ha disputato quest’anno il Porsche Cup su rFactor2 concludendo al 17° posto assoluto, mentre il secondo, dopo aver dominato in Austria nel Campionato Italiano ACF4, è stato bersagliato dalla sfortuna: parecchi problemi di connessione gli hanno strappato via degli ottimi risultati nel Campionato Italiano GT3, mentre in ACF2 ha accusato problemi hardware che ne hanno limitato il potenziale, relegandolo ad un 14° posto finale che non riflette pienamente il suo potenziale.

 

SS RACING TEAM

Dopo un difficile Campionato Italiano ACF2 durante il quale non è mai riuscito a presentare entrambe le vetture al via in nessuna delle 6 gare in programma, l’SS Racing Team si presenta al via del Campionato Italiano ACF1 con Marco Ercoles e Fabio Ciambella, due piloti esperti che messi assieme hanno disputato quasi 150 gare su SimRacingZone.net. Ercoles ha debuttato addirittura nella stagione 2010/2011 e su Assetto Corsa ha preso parte a quasi tutti i campionati a ruote scoperte, mentre Ciambella disputerà in Australia la sua centesima gara, tutte disputate nell’arco delle ultime tre stagioni. Due piloti esperti che sanno come ci si comporta in pista, e certamente non mancheranno di ottenere qualche risultato importante, specialmente se dovesse verificarsi qualche incidente là davanti.

 

VFACTOR RACING TEAM

Il Vfactor Racing Team debutta su SimRacingZone.net schierando Fabio Cutolo, che ha disputato il Campionato Italiano GT e il Campionato Italiano rF4 nella stagione 2013/2014, assieme a Flavio Piccioni, al suo debutto su questo portale.

 

PRIVATI

Saranno ben quattro i piloti privati al via di questo campionato.

Dylan Harris, classe 2000, su SimRacingZone.net ha disputato due Campionato Italiano ACF2, ottenendo risultati diametralmente opposti. Nell’edizione 2016, con ben 3 piazzamenti a podio su 6 gare, ha concluso al 3° posto assoluto dietro soltanto ai due alfieri della Musto Racing, diventando il pilota più giovane nella storia del portale ad aver mai concluso una gara e un campionato ai primi 3 posti su Assetto Corsa. Nell’edizione 2017, però, non è riuscito a confermare quanto di buono aveva fatto vedere l’anno scorso, incappando in un campionato storto, complice un feeling mai nato con la Lotus Exos, e anche in un problema di connessione che nell’ultima gara in Germania lo ha privato di quello che poteva essere il suo unico piazzamento nella top10. E’ un pilota che a dispetto dell’età solitamente sbaglia poco, quindi in qualche gara particolarmente caotica potremmo ritrovarcelo in lotta per buoni piazzamenti.

Alessandro Schiavoni è un pilota di sostanza, che nelle ultime due stagioni ha disputato ben 30 gare su SimRacingZone.net, ottenendo un podio e ben 10 arrivi nella top5. Nei test precampionato ha mostrato di avere un ottimo feeling con la macchina, fra i piloti privati è probabilmente quello con il curriculum più pesante, mentre Domenco Mallardo e Andrea Grillo sono esordienti su questo portale.

 

  

Il primo appuntamento di questo appassionante campionato avrà luogo in Australia e sarà trasmesso in diretta streaming a partire dalle ore 21:00 di lunedì 3 aprile.

Related news: 

[XGT] ROUND 05: Canada
Partners





racehhub.eu


simracingzone.net Webutation