19 - 04 - 2019
Sponsors

nextlevelracing.com

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

rackservice.org

primi sui motori con e-max

Dopo che il terzo round tenutosi a Vallelunga aveva illuso brevemente che il campionato non fosse ancora del tutto chiuso (almeno fino alle penalità che hanno fatto sprofondare Fabio Tartaglia dal 2° al 9° posto) ecco che in questa quarta e penultima prova tenutasi a Brands Hatch è arrivata una mazzata quasi definitiva: è pur vero che Francesco Medei ha perso la sua imbattibilità mancando per la prima volta l'appuntamento con la vittoria, ma il secondo posto alle spalle del rivale Tartaglia lo mette comunque in una posizione estremamente tranquilla in vista dell'ultima gara in Austria, dove gli basterà arrivare al 16° posto per essere certo del titolo.

La gara è stata abbastanza lineare per quanto riguarda le prime posizioni, e dopo qualche giro la situazione era già ben delineata: essenzialmente la lotta per la vittoria fra Medei e Tartaglia l'ha decisa Giuseppe Urso con la sua strepitosa qualifica in seconda posizione; in gara il suo passo era leggermente più lento di quello dei due contendenti alla vittoria finale, e i primi giri in cui si è tenuto dietro Medei sono stati fondamentali a Tartaglia per guadagnare subito un margine di sicurezza che si è poi rivelato irrecuperabile per il rivale.

Proprio Urso con questo secondo podio consecutivo compie un passo importantissimo verso la conquista del terzo posto finale in campionato, con qualche possibilità di agguantare addirittura la piazza d'onore nel caso Tartaglia dovesse incorrere in una gara sfortunata, mentre Di Stefano con l'ennesima gara di sostanza conclusa al 5° posto rimane in corsa per la top3 e regala al Fast & Aged la quasi totale certezza del titolo costruttori.

Niente male il 4° posto finale del velocissimo Kristian Notari, chiamato per l'occasione a sostituire l'assente Corrado Di Candia, mentre per il Drive-In Autosport è stata una serata a due facce: se da un lato i due piloti del Diasport Amber Lumia Lorenzetti, rispettivamente 6° e 11° al traguardo, hanno ottenuto il loro miglior risultato stagionale, gli alfieri del Diasport Purple sono incappati in una serata sfortunatissima che ha seriamente compromesso le loro possibilità di agguantare il terzo posto fra i costruttori: Valeriano Bellinzoni, 7° in qualifica, è stato vittima di un problema hardware allo spegnimento dei semafori ed è stato costretto a lasciar sfilare tutti gli altri piloti ritrovandosi nelle ultimissime posizioni, riuscendo alla fine a rimediare parzialmente rimontando fino all'8° posto finale. Joel Harris, sostituto dell'assente Gianluca Paredi, non è stato certo più fortunato: dopo un'ottima partenza che lo aveva visto recuperare dal 16° al 10° posto nel giro di poche curve, il giovanissimo sim-driver statunitense è stato coinvolto senza nessuna colpa in un incidente multiplo innescato da un tamponamento fra Modica e Ferrari, ed è ripiombato in fondo alla classifica, riuscendo poi a recuperare fino al 14° posto finale. Un'occasione persa per il Diasport Amberperchè anche gli alfieri dell'RFDT SimRacing Dept sono stati coinvolti in incidenti e hanno concluso al 7° e 16° posto.

Proprio il fatto che molti piloti di alta classifica siano stati costretti a rimontare dal fondo ha regalato alla gara dei duelli veramente appassionanti nelle posizioni di centro gruppo: per tutta la durata della corsa c'è stata grande battaglia attorno al 12°-16° posto, con De Santis e Pesciarelli a difendersi strenuamente dagli attacchi di LorenzettiBellinzoni (entrambi passati dopo qualche giro di lotte), Harris, Sorgiacomo, Gozzini... duelli davvero spettacolari da vedere, con i piloti protagonisti di manovre aggressive ma sempre rispettosi degli spazi e degli avversari, in particolare Harris Sorgiacomo si sono sorpassati e risorpassati almeno 5-6 volte, con il primo che alla fine ha avuto la meglio sfruttando anche qualche divagazione dell'avversario. Questi duelli si sono alla fine conclusi con una bellissima volata a quattro, con solamente 7 decimi di secondo a dividere De SantisPesciarelli, Harris Sorgiacomo (quest'ultimo poi penalizzato di 5" per una manovra di sorpasso troppo al limite).

L'appuntamento con l'atto finale di questo campionato è fissato per martedì 14 marzo, e come di consueto non mancherà la diretta streaming a partire dalle ore 21:20.

Risultato Gara

Classifica Sim-Driver

Classifica Team

Gallery

Related news: 

[XGT] ROUND 05: Canada
Partners





racehhub.eu


simracingzone.net Webutation