26 - 08 - 2019
Sponsors

nextlevelracing.com

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

rackservice.org

primi sui motori con e-max

Sarà pur breve, ma il calendario del BMW M Cup è tutt'altro che amichevole. Dopo l'esordio in Repubblica Ceca, la competizione si sposta in Olanda, dove ad attendere i partecipanti c'è lo storico circuito di Zandvoort. Già nella prima uscita stagionale, le poco potenti BMW M 235i Racing si sono rivelate decisamente poco facili da portare al limite, al contrario di quello che si sarebbe potuto immaginare. Questo anche perchè i battistrada, ed in particolare Francesco Medei del Fast & Aged, hanno imposto nelle prime posizioni un ritmo infernale, che quasi nessuno è riuscito a controbattere. Nonostante il compagno di squadra Emanuele Di Stefano abbia chiuso fuori dal podio a causa di un contatto con Fabio Tartaglia, sono proprio i rappresentanti del Fast & Aged i nomi da battere. Il secondo e terzo posto, collezionato rispettivamente da Giuseppe Urso e Valeriano Bellinzoni, premia Nettuno Racing Blue e Diasport Purple, ma il gap con la vetta è risultato troppo elevato affinchè i due possano pensare di lottare al vertice. A centro gruppo, nei tanti trenini, non sono mancate le "mazzolate" e i colpi di scena in piena bagarre...

Quello di Zandvoort è un circuito storicamente poco utilizzato su SimRacingZone.net, anche perchè non idoneo ad ospitare una griglia partenti particolarmente elevata. La carreggiata strettissima, i tanti sobbalzi, i pochissimi punti in cui sorpassare, lo rendono un tracciato molto temibile, dove quasi nessuno è esente da errori nell'arco della gara. Un anno fa venne adottato nel Campionato Italiano ACF3 su Assetto Corsa, quando anche sim-driver del calibro di Lorenzo Martinelli o Michele Chesini furono vittime delle insidie della pista. Tante curve cieche, tante curve guidate: una volta persa la traiettoria ideale o il punto di corda è impossibile recuperarli.

Sono 25 i giri da completare in occasione della seconda tappa del BMW M Cup. Assieme a quella di Brands Hatch, fissata nelle prossime settimane, quella di questa sera a Zandvoort è una delle prove più temute in assoluto. Scopriremo come se la caveranno i partecipanti in diretta, a partire dalle 21:00 di questa sera, martedì 31 gennaio, sul canale YouTube della SRZTV.

Related news: 

[XGT] ROUND 05: Canada
Partners





racehhub.eu


simracingzone.net Webutation