23 - 02 - 2019
Sponsors

nextlevelracing.com

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

rackservice.org

primi sui motori con e-max

Un bel trittico di gare orientali, sparpagliate nell'arco di due mesi dall'inizio di dicembre a prima di Natale fino a dopo le feste, ha inaugurato la decima edizione del Campionato Italiano rF1, il torneo più prestigioso di SimRacingZone.net. Nonostante qualche partecipante in meno e l'assenza del campione in carica Daniel Kiss, a cui si è aggiunto il forfait di David Greco, la competizione si sta rivelando combattuta, incerta ed equilibrata. Tre pole-man diversi e due vincitori differenti in tre appuntamenti confermano quanto detto, e all'appello mancano ancora Marco Conti ed Eros Masciulli, parsi un po' fuori forma in questo avvio di stagione. Per ora a giocarsi il podio sono quasi sempre stati Muhammed Patel, Francesco Bigazzi e Michele D'Alessandro, con l'inglese che, preso il posto di Greco, ha già ridotto il gap dalla vetta e quindi, con un Gran Premio in meno all'attivo, può clamorosamente dirsi in gioco per il titolo. Pur mancando di nomi altisonanti dalla pronuncia esotica, la porzione centrale del gruppo si sta dimostrando molto competitiva, tant'è che i primi 10 hanno concluso in ben due circostanze su tre con ritardi addirittura inferiori rispetto a quelli dell'anno scorso, quando probabilmente si pensava di aver raggiunto il massimo della competitività in pista.

Addio Asia, eccoci in Europa. La fase più calda e più attesa della stagione sta per cominciare: da Silverstone a Monza, senza dimenticare Spa-Francorchamps. Arrivano i grandi classici e il circus dei partecipanti si sfrega le mani, è il momento di fare sul serio e dare vita alle battaglie più intense dell'anno.

A Silverstone, il più antico autodromo europeo, ha quasi sempre vinto chi è partito dalla pole-position. Nel 2009/2010 lo fece Greco, nel 2010/2011 Conti, nel 2011/2012 Rainieri, nel 2013/2014 ancora Greco e nel 2014/2015 Di Loreto. L'unica eccezione è rappresentata dall'inglese Lee Morris, che nella stagione 2012/2013 portò la sua Pescara UEIN al successo nonostante il miglior tempo in qualifica fosse stato di Gianfranco Pagoto. Capitolo a parte un anno fa: Masciulli, scattato dalla prima piazzola in griglia, vince davanti a Greco e Kiss, ma viene poi arretrato per eccesso di tagli. Nonostante un circuito affascinante e perfetto per duellare, i sorpassi sono rari, specialmente nelle prime posizioni, dove le prestazioni si equivalgono.

Non pioverà a Silverstone, e questa è già di per sè una notizia. Gara asciutta, come l'anno scorso, gara di casa per sim-driver come Muhammed Patel, Daniel Brewer o James Sadler, i quali vorranno dare il meglio. Con una sola settimana di allenamento alle spalle, anche davanti potrebbero esserci delle sorprese. Appuntamento in diretta, sul canale Twitch di eurogamer.it, a partire dalle 21:00 di questa sera, giovedì 19 gennaio.

Related news: 

[XGT] ROUND 05: Canada
Partners





racehhub.eu


simracingzone.net Webutation