27 - 06 - 2019
Sponsors

nextlevelracing.com

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

rackservice.org

primi sui motori con e-max

Tutti in lotta. L'ottava edizione del Campionato Italiano rF3, la seconda su rFactor2, sta rispettando le attese e di fatto ripetendo quanto visto nella passata stagione, quando ben quattro sim-driver erano arrivati alle ultime tappe con la possibilità di giocarsi il titolo. Il sesto e penultimo round, in programma martedì 13 dicembre in Francia, è decisivo per definire i nomi di coloro che, tra soli 7 giorni, si giocheranno il tutto e per tutto in Austria. Con quattro vincitori diversi in cinque appuntamenti, la competizione sta confermando il suo altissimo livello, reso molto più omogeneo nella porzione centrale del gruppo, ma allo stesso tempo sta evidenziando la mancanza di un vero e proprio leader e la volubilità dei principali protagonisti, tutti incappati in qualche errore pesante. Sembrava non facesse parte di questa cerchia Alessandro Quintaiè, fino alla gara di Valencia pressoché perfetto, e invece il sim-driver ReBorn Racers "D2D Simulation" ha macchiato il suo percorso con un pesantissimo ritiro, che ora richiama tutti in gioco, in particolar modo la Musto Racing, tremendamente competitiva nelle ultime uscite stagionali. La squadra di David Greco, partita a rilento sulla falsa riga dell'anno scorso, ha recentemente cambiato marcia e sembra ora la principale aspirante al titolo. Il leader della classifica è, un po' a sorpresa, Valerio Nicolella, con 3 punti di margine sul compagno di squadra Giuseppe De Fuoco. Terzo scivola Quintaiè, con Sven de Vries, irriconoscibile in Portogallo e Spagna, che accusa ora un ritardo di 12 punti dalla vetta. Sono questi i quattro che si giocheranno sino all'ultimo il titolo, a meno che uno di essi non fallisca il Gran Premio di Francia, crocevia decisivo sia per la classifica piloti sia per quella costruttori, dove proprio la Musto Racing è balzata al comando.

Il penultimo round in programma si disputa sul circuito Bugatti di Le Mans, autodromo utilizzato solamente una volta nella storia di SimRacingZone.net. Nella stagione 2008/2009 ospitò proprio la prima edizione del Campionato Italiano rF3, con doppia vittoria per Marco Paruccini dell'IES Racing Team. Inaugurato nel 1966, il circuitino è ricavato parzialmente dal classico Circuit de la Sarthe che ospita la famosa 24 ore di Le Mans per una lunghezza totale di 4.185 km. Il layout della pista consente tempi sul giro piuttosto bassi e velocità medie abbastanza elevate. Pochi i tratti lenti, che si rinvengono per lo più nell'ultimo tratto del circuito, quello del Raccordement.

E' un appuntamento da dentro o fuori, nessuno dei primi 4 della classifica può permettersi di sbagliare. Un errore potrebbe significare addio a qualsiasi speranza di gloria, per questo motivo ci attendiamo una gara tiratissima, di nervi, tattica, votata più che altro a correre meno rischi possibili. Con l'elevato numero di partecipanti sarà comunque una bolgia, che come al solito trasmetteremo sul canale YouTube della SRZTV a partire dalle 21:20 di questa sera, martedì 13 dicembre.

Related news: 

[XGT] ROUND 05: Canada
Partners





racehhub.eu


simracingzone.net Webutation