23 - 10 - 2019
Sponsors
nextlevelracing.com

www.3drap.it

primi sui motori con e-max

Chi lo avrebbe mai detto? Con la prima edizione del Campionato Italiano rF1, dieci anni fa nasceva Playmania.org, quella che sarebbe poi diventata l'attuale SimRacingZone.net. Le cose sono cambiate di anno in anno, i protagonisti in pista non sono più gli stessi, i simulatori si sono evoluti, eppure... dopo un decennio ci ritroviamo ancora qui, ad onorare le nostre passioni e a lottare per qualcosa di veramente importante. Anche il simracing sta finalmente prendendo piede come sport elettronico, il fatto che eurogamer.it si sia assicurata la trasmissione dei 10 eventi in calendario di questa edizione del Campionato Italiano rF1 ne è la conferma. L'approdo di marchi quali Sapphire o Cooler Master, che premieranno i primi tre classificati a fine anno, è inoltre qualcosa di unico, mai le due aziende erano entrate in contatto con il mondo della simulazione di guida. A tal proposito, una finestra sui tantissimi premi in palio la trovate QUI.

Rispetto a quanto vissuto un anno fa, il Campionato Italiano rF1 si è profondamente rinnovato, soprattutto in termini di team. Tante nuove compagini si sono affacciate alla competizione, anche azzardando il loro processo di crescita, ma vogliose di mettersi in luce sotto i riflettori più luminosi del simracing italiano. La griglia non manca di competitività, anche se probabilmente sarà un pochettino più corta rispetto al passato. Non ci saranno, purtroppo, due grandi protagonisti come l'ungherese Daniel Kiss e l'inglese Mohammed Patel, i campioni in carica del Campionato Italiano rF1. La sfida tornerà così ad incentrarsi con tutta probabilità tra Musto Racing, in pista coi "vecchietti" David Greco e Marco Conti, e Pescara SHS, ben più giovane con Francesco Bigazzi ed Eros Masciulli. Tante scuderie possono però unirsi alla festa, in particolare sembra molto ambiziosa l'Origin Front Row, che con il britannico Daniel Brewer non vede l'ora di scendere in pista.

L'appuntamento inaugurale va di scena per la terza volta in dieci anni sul circuito australiano di Melbourne. L'Albert Park è da sempre in grado di regalare gare emozionanti, ricche di colpi di scena, ed è uno degli eventi più incerti dell'intera stagione, proprio come nella Formula 1 reale. I protagonisti in pista sono infatti spinti a dare più del 100%, a volte oltrepassando i propri limiti, e le caratteristiche del circuito favoriscono spettacolari incidenti, come ad esempio avvenuto al via della scorsa edizione. Il tracciato australiano non è mai mancato nei calendari del Campionato Italiano rF1, nel suo albo d'oro si contano due successi per David Greco, due per Lee Morris, uno per Nazario Nuti, uno per Fabrizio Gobbi, uno per Marco Conti e uno per Francesco Bigazzi, autore di pole-position e vittoria un anno fa. Solo in due occasioni, nel 2010/2011 e nel 2015/2016, a trionfare è stato chi è scattato dalla prima piazzola in griglia. Tradizione quindi favorevole per Musto Racing e Pescara SHS...

Sembrava non arrivare mai, e infine eccola qua. La decima edizione del Campionato Italiano rF1 è ai blocchi di partenza! 13 arrembanti team si giocheranno il tutto e per tutto per assicurarsi il lauto montepremi ed entrare nella storia di SimRacingZone.net. E' veramente da non perdere l'appuntamento inaugurale di Melbourne, trasmesso questa sera (giovedì 1 dicembre) in diretta sul canale twitch di eurogamer.it. Sarà una lunghissima serata, che si aprirà alle 20:45 circa, ricca di colpi di scena e fantastiche battaglie.

Related news: 

[XGT] ROUND 05: Canada
Partners






simracingzone.net Webutation
Z1 Sim Wheel