22 - 02 - 2019
Sponsors

nextlevelracing.com

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

rackservice.org

primi sui motori con e-max

In un precampionato dal sapore molto romantico, dove spicca sicuramente il ritorno del BetF1 e la conferma in blocco di Pescara SRT e Musto Racing, fa sicuramente impressione constatare che l'IES Racing Team, a cui Luca Abertoni ha dato nuova linfa in seguito al disastro corrispondente al ban di Roberto Alaimo, che per diverso tempo ha curato la parte gestionale del team, è alla decima partecipazione nel Campionato Italiano rF1.

A sorpresa, a guidare la compagine più longeva di SimRacingZone.net ci sarà Giuseppe Laino insieme a Giordano Valeriano. I due, che su SimRacingZone.net hanno disputato un totale di 265 GP, con 15 pole position, 26 vittorie, 61 podi e 49 ritiri all'attivo, sono sicuramente una coppia ben collaudata, nonostante non abbiano mai corso fianco a fianco per un campionato ufficiale. Il nome del loro team sarà Sapphire IES SRT. Visti gli impegni di teatro che terranno Laino lontano dal sedile almeno per i primi 3 appuntamenti, il TM si è cautelato iscrivendo Antonino Calderaro come riserva che esordirà ufficialmente nella prima tappa del Campionato Italiano rF1.

Di Laino possiamo ricordare un grandissimo exploit a cavallo delle stagioni sportive 2013-2015, quando il simdriver napoletano ha raccolto un titolo di vice-campione nel Campionato Italiano rF3 dopo un'immensa lotta con Claudio Bivacqua, un titolo costruttori nell'SRZ Mini Challenge e nel TRS F458 GTC rispettivamente con Gabriele De Angelis ed Emanuele Mascetti e, a concludere, un titolo piloti ed un titolo costruttori nell'SRZ Giulietta GT insieme a Fabio Muraro. Sicuramente più incostante, almeno fino allo scorso anno, la carriera virtuale di Valeriano. Il simdriver milanese, con l'arrivo di rFactor2, ha acquisito però maggiore costanza, chiudendo al secondo posto l'ultimo Campionato Italiano rF2 dove ha cercato di insidiare il campione Michael Bonacina fino all'ultimo secondo, salvo arrendersi ad un ritiro tra i muretti di Sochi.

Più di nicchia ma non meno importante sarà l'apporto che Guglielmo Matti e Matteo Mascetti proveranno a dare. Per loro, che saranno alla guida del secondo team denominato Cooler Master Italian e-Sport ci sono ben 217 GP disputati, 3 pole position, 5 vittorie, 20 podi e 36 ritiri su SimRacingZone.net.

Matti ha esordito, insieme a Laino, nel Campionato Italiano rF1 quando ancora il portale aveva il nome di Playmania.org, vincendo il titolo simdriver all'esordio assoluto in una competizione. Inoltre, nel "reborn" della sua carriera, il simdriver bolognese ha ottenuto un titolo simdriver nel Campionato Italiano rF4 nel corso della stagione 2010/2011 correndo per la Pescara Corse, esattamente prima di passare in IES Racing Team. Di Mascetti invece si possono dire tante cose, ma è importante riconoscere che il marchigiano è un simdriver su cui fare sicuramente affidamento. La sua è stata una carriera dai pochi exploit ma anche dalla buona costanza di risultati. È giusto ricordare lo splendido secondo posto simdriver ottenuto nel Campionato Italiano rF2 nel corso della stagione 2012/2013 contro simdriver del calibro di Matteo Vecchioni, Stefan Kanitz, Fabio Muraro, Michael Francesconi ed Antonio Kolarec, e l'ottima terza piazza ottenuta nella classifica costruttori del Campionato Italiano GT sempre nella stessa annata.

Di seguito, il nostro Staff si è impegnato in qualche veloce domanda a Valeriano e Laino, ecco cosa hanno dichiarato i due simdriver dell'IES Racing Team.

SRZ: Ciao Giuseppe, per te è la seconda partecipazione al Campionato Italiano rF1 dopo l'esordio dello scorso anno in cui hai ottenuto un'ottima quinta piazza nella gara finale. Cosa ti aspetti da questo campionato?

G.L.: "Bhe, sicuramente non mi aspetto molto, nel senso che io sono consapevole di ciò che posso dare, in termini umani e in termini sportivi alla squadra. Sicuramente sarò una seconda guida, perchè le mie assenze non mi permetteranno di godermi a pieno il campionato, e semmai Giordano avesse bisogno, io sarò a sua disposizione per tutto l'arco della competizione."

SRZ: Non avendo corso il test prestagionale a Barcellona, come ti è sembrata la mod nel momento in cui l'hai provata?

G.L.: "La mod è sicuramente interessante. Personalmente mi piaceva abbastanza già quella dello scorso anno e attraverso i feedback dati durante questo precampionato ho cercato di far capire cosa mi piaceva e cosa magari andava sistemato. È sicuramente una mod che ti permetterà di spingere un pelo di più rispetto alla scorsa stagione, con un occhio di riguardo alle gomme, che quello non guasta mai."

 

SRZ: Ciao Giordano, tu sei arrivato nel Campionato Italiano rF1 quando ancora il simulatore rispondeva al nome di rFactor. Oggi che siamo su rFactor2, cosa ti aspetti da questo campionato?

G.V.: "Mi aspetto un campionato di altissimo livello. Il mod mi piace molto ed esalta in particolar modo il mio stile di guida."

SRZ: È la prima volta che fai coppia con Laino. Alla luce delle buone potenzialità che avete da esprimere, che tipo di collaborazione ti aspetti dal simdriver napoletano?

G.V.: "Avere un compagno come Giuseppe sarà molto stimolante, visto che nel test precampionato, o quantomeno quando abbiamo girato insieme, eravamo spesso al millesimo sugli stessi tempi, nonostante due stili di guida completamente opposti. La mia speranza è che insieme a Laino, possa la IES ritornare laddove gli compete, nei posti che più contano in classifica, sperando che gli impegni personali non vadano ad incidere troppo sul risultato finale."

Che non sarà un Campionato Italiano rF1 facile per l'IES Racing Team è piuttosto palese. Un punto interrogativo graverà sulla testa di Valeriano e Laino, in virtù proprio delle condizioni in cui il simdriver napoletano si presenterà al suo ritorno in pista. Augurandoci che questi quattro nomi ormai storici del portale possano trovare una propria fisionomia durante questa stagione, ricordiamo che la prima tappa del Campionato Italiano rF1 è fissata per domani sera, giovedì 1 dicembre, e sarà trasmessa sul canale Twitch di eurogamer.it che si è assicurato il livestreaming ed il coverage di tutte le dieci tappe del torneo.

Il conto alla rovescia è terminato, si ricomincia a fare sul serio!

DIRETTA STREAMING GIOVEDI' 1 DICEMBRE, ORE 20:45

Related news: 

[XGT] ROUND 05: Canada
Partners





racehhub.eu


simracingzone.net Webutation