16 - 07 - 2019
Sponsors

nextlevelracing.com

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

rackservice.org

primi sui motori con e-max

Anche la terza tappa del Campionato Italiano rF3 è andata in archivio. Si è trattato ancora una volta di un Gran Premio difficile da interpretare, ricco di colpi di scena ed errori, anche per via di un meteo pazzerello che ha portato la pista ad asciugarsi rapidamente dopo la bagnata sessione di qualifiche. Valerio Nicolella ha colto la sua prima vittoria in carriera su SimRacingZone.net, ma a festeggiare è soprattutto l'americano Sven de Vries, che con il secondo posto davanti ad Alessandro Quintaiè continua ad allungare in classifica.

Per la rubrica "Voci dalla Griglia", ecco le parole di Daniele Vella e Marco Cesana, rispettivamente dodicesimo e ventiduesimo al traguardo sette giorni fa, entrambi protagonisti di una buona prestazione.

SRZ: Daniele, innanzitutto complimenti per la tua rimonta, ben 24 posizioni guadagnate rispetto alla partenza. Raccontaci com'è stata la tua gara.

D.V.: "Parto dai box e aspetto fino all'ultimo per uscire visto che devo risparmiare benzina, parto terzo in corsia box! Ad inizio gara evito un paio di incidenti ma poi mi ritrovo una BlueBolt Racing praticamente ferma. Cerco di fare il mio passo, ma i piloti davanti a me sono più lenti e non riesco. Faccio una staccata sempre a una BBR, ma mi ritrovo un'altra macchina a centro curva e la prendo in pieno! Da lì in poi va meglio, prendo un buon ritmo e recupero dopo una bella lotta con Oppecini. A quel punto dovevo solo gestire la macchina!"

SRZ: Dovendo partire dai box, e considerando anche la difficoltà che c'è di sorpassare in questa pista, su cosa hai basato la tua strategia di gara?

D.V.: "La mia strategia e stata semplice, consumare meno benzina e arrivare fino alla fine!"

SRZ: "Dopo le critiche che hai ricevuto sul forum nel post gara, come replicheresti alle accuse che ti sono state rivolte?

D.V.: "Le accuse ci possono stare, ma non è solo colpa mia!!! Il livello di alcuni sim-driver è troppo basso, frenano veramente presto e viene un po' difficile gestire il tutto ,anche perché con questa mod non si riesce a superare anche se si va più forti!"

 Il MotorSport Italia Racing sta facendo fatica ad ingranare, problemi di assetto per Cesana e Serini

SRZ: Marco, è la tua prima esperienza nel Campionato Italiano rF3, raccontaci le tue impressioni su tutti i partecipanti, le difficoltà incontrate fino ad ora e quello che ti aspetti per le prossime gare.

M.C.: "La maggiore difficoltà incontrata fino ad ora riguarda il settaggio della macchina. Non siamo ancora riusciti a trovare un bilanciamento ideale, e questo credo sia dovuto alla nostra inesperienza su rFactor2. È la mia prima esperienza a livello di formula, il livello di partecipanti è abbastanza buono ma mi aspettavo più correttezza in pista. Anche all'Hungaroring per causa di un contatto che mi ha fatto finire a muro ho perso tempo e posizioni, altrimenti nei 15 ci arrivavo."

SRZ: Prima di questa gara il tuo team, il Motorsport Italia Racing, era in 12ma posizione su 17 totali nella classifica costruttori. Qual è il vostro obiettivo per questo campionato?

M.C.: "Come obiettivo team, viste le difficoltà, puntiamo alla top 12."

Il circus dei partecipanti si sposta ora in Portogallo, all'Estoril, dove è in programma per questa sera, martedì 15 novembre, il quarto round stagionale. E' la seconda volta che il Campionato Italiano rF3 fa tappa qui: l'anno scorso fu un monologo targato Giacomo Ranzini sulla pista originale ISI. Il sim-driver della Pescara SHS partì dalla pole-position, andando a vincere senza mai lasciare la testa della corsa. Suo anche il giro più veloce del week-end, marcato in 1:26.548. Sarà interessante valutare proprio il livello degli iscritti 2016/2017, andando a confrontare le prestazioni odierne con quelle ottenute, a parità di auto, un anno fa.

La qualifica avrà un ruolo molto importante sul risultato di gara perchè, a meno di clamorosi incidenti, come ad esempio avvenne proprio nella passata edizione, superare è particolarmente difficile. Qualche opportunità si presenta nel settore centrale, o ancora meglio alla prima curva, ma l'uscita da pieghe veloci che precedono le poche vere staccate impedisce a chi insegue di incollarsi facilmente a chi precede. Sarà come sempre una corsa di nervi, di concentrazione, che speriamo i protagonisti sappiano mettere bene in campo. Le condizioni soleggiate garantiscono una serata regolare, che noi di SimRacingZone.net trasmetteremo in diretta sul canale YouTube della SRZTV a partire dalle 21:00 di questa sera, martedì 15 novembre.

Risultato ROUND 03

Related news: 

[XGT] ROUND 05: Canada
Partners





racehhub.eu


simracingzone.net Webutation