16 - 07 - 2019
Sponsors

nextlevelracing.com

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

rackservice.org

primi sui motori con e-max

Nonostante qualche assenza pesante, come quella delle due Musto Racing, di Matteo Sorgiacomo dello Strato Racing e di Daniele Pasquali dello Stealth Racing, la notte di Halloween ha regalato una bellissima corsa. A Spa-Francorchamps, i partecipanti si sono ben comportati, onorando l'impegno e dando vita a delle bellissime lotte. Per la prima volta da quando corre su SimRacingZone.net, Paolo Muià ha avuto una gara meno regolare del solito, complice soprattutto l'aggressività del PRIVATO Giuseppe Urso, che ha difeso con il coltello tra i denti la propria posizione nel finale. In Belgio, Luigi Di Lorenzo ha colto la sua seconda affermazione stagionale, terza in assoluto in carriera, confermandosi così al vertice della classifica endurance che tiene conto dei soli eventi da 90 minuti. Al secondo posto ha chiuso Michele Chesini, che, approfittando del quinto di Muià, si è portato al comando della classifica generale. I due del Team Racing oN3, squadra che sta monopolizzando il discorso costruttori, sono separati da un solo punticino, pertanto si preannuncia una sfida davvero serrata.

A Suzuka, sede del quinto round stagionale, Muià partirà però avvantaggio rispetto al compagno di squadra, potendo contare su un'auto priva di zavorre (cosa che non accadeva dall'esordio di Barcellona). Chesini dovrà invece faticare parecchio per tenere il passo con 40 kg. Probabile dunque un nuovo avvicendamento in vetta: comunque vada, sarà sempre uno degli alfieri di Gianluca Gilli a guardare tutti dall'altro verso il basso, dal momento che Mauricio Dos Santos, sempre più terzo, è staccato di 33 punti. Nella lotta al terzo posto costruttori intanto, l'MdL Motorsport ha ripreso quota e ha scavalcato lo Strato Racing. Stealth Racing ferma al palo.

Il circuito di Suzuka è un altro dei grandi classici del motorsport mondiale. Paragonato a Spa-Francorchamps, è altrettanto amato dai sim-driver ma ancor più temuto. Il tratto iniziale delle esse è da mal di testa, perdere la traiettoria di un millimetro o ritardare l'ingresso di qualche secondo può risultare cruciale non solo sul tempo sul giro ma anche nel mantenere la vettura in pista. Interpretare una serie così continua di curve veloci è davvero complicato con vetture GT3, le quali necessitano di un elevato carico aerodinamico, a discapito poi di una velocità di punta bassa che potrebbe essere svantaggiosa sul lungo rettilineo del traguardo. In questa categoria, anche la Spoon Curve e la 130R diventano pieghe molto più complicate che non affrontate con una vettura a ruote scoperte. La concentrazione deve sempre rimanere ai massimi livelli.

La classifica del Campionato Italiano GT3 si sta via via sempre più definendo. Tuttavia, la sensazione è che nella sfida al terzo posto di entrambe le classifiche ci sia ancora moltissimo da dire, e la quinta tappa in Giappone, di scena questa sera, lunedì 14 novembre, potrebbe avere un ruolo molto importante. Il Gran Premio sarà trasmesso in diretta sul canale YouTube della SRZTV a partire dalle 21:20 circa.

Related news: 

[XGT] ROUND 05: Canada
Partners





racehhub.eu


simracingzone.net Webutation