21 - 02 - 2019
Sponsors

nextlevelracing.com

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

rackservice.org

primi sui motori con e-max

Dopo le prime gare nessuno si sarebbe mai immaginato un finale del genere. L'ottava edizione del Campionato Italiano rF2, la seconda su rFactor2, è agli sgoccioli, ma Michael Bonacina non è più tranquillo. Il sim-driver Pescara SHS, vincitore dei primi quattro round, ha subito il prepotente ritorno di Giordano Valeriano, reduce da tre successi nelle ultime tre gare, e il gap tra i due è ora sceso ad appena 9 punti. Il divario è davvero ridotto, tutto può accadere. Emotivamente il sim-driver IES Racing Team arriva carichissimo al penultimo appuntamento stagionale, quello sul difficile circuito di Sochi, soprattutto in virtù della grande impresa che, assieme a Giuseppe Laino, è riuscito a completare una settimana fa a Monza, quando ha percorso tutta la gara con lo stesso set di gomme wet. Qualora Valeriano dovesse chiudere davanti a Bonacina, accorciando ulteriormente le distanze, allora l'ultimo appuntamento ad Interlagos diventerebbe uno show imperdibile. Al contrario, se il sim-driver Pescara SHS riuscisse a tornare alla vittoria, quella in Brasile potrebbe essere per lui una semplice passerella...

Un'altra grande battaglia riguarda la terza posizione assoluta. Antonio Mancini sta continuando nel suo percorso capolavoro, accumulando gara dopo gara qualche punticino su Gianfranco Giglioli, attualmente l'avversario più temibile. I due restano comunque ancora molto vicini, separati da sole 10 lunghezze, ma una serata positiva per il sim-driver Real Design SRT potrebbe archiviare la pratica con un GP di anticipo. Grande lotta anche per il terzo posto costruttori, con la BlueBolt Racing a 4 punti dall'obiettivo stagionale.

E' la prima volta che il Campionato Italiano rF2 fa tappa sul moderno circuito di Sochi. Anzi, è la prima volta in assoluto che il tracciato russo appare sui canali di SimRacingZone.net. Inaugurato nel 2014, l'impianto è stato progettato dal solito Hermann Tilke e presenta quindi lunghi tratti rettilinei alternati a curve veloci di medio/ampio raggio. 19 le pieghe in cui si snodano i 5.848 km di pista, per un totale di 29 giri da percorrere. Sarà gara asciutta, ma una delle gare più impegnative e lunghe del calendario. Molto difficile superare, l'ausilio del DRS potrebbe comunque permettere di vedere variazioni di posizioni.

Quello di Sochi potrebbe essere l'appuntamento decisivo nella lotta al vertice. I sim-driver, che hanno avuto solo una settimana di tempo per allenarsi, sanno di non poter sbagliare: sarà una gara da dentro o fuori, anche per il terzo posto. L'evento sarà come sempre trasmesso in diretta sul canale YouTube della SRZTV a partire dalle 21:20 di questa sera, mercoledì 15 giugno.

Related news:

[XGT] ROUND 05: Canada
Partners





racehhub.eu


simracingzone.net Webutation