25 - 04 - 2019
Sponsors

nextlevelracing.com

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

rackservice.org

primi sui motori con e-max

Non è certo stato l'inizio che tutti si aspettavano, ma non si può nemmeno dire sia stato un inizio noioso. La tappa inaugurale del Campionato Italiano rF2 ha tolto a tutti molte sicurezze, non a Michael Bonacina che, salito di categoria dopo aver trionfato nel Campionato Italiano rF3, ha ricominciato alla grande, marcando la sua prima vittoria del 2016. Assieme al bergamasco fa festa l'intera SHS by Pescara SRT, al rientro nella seconda classe del portale dopo un anno di pausa, subito protagonista con una fantastica doppietta grazie all'eccezionale contributo di Riccardo Massa.

Il via della corsa, condizionato da un brutto incidente in curva 1, per la verità scaturito da un contatto molto leggero tra Giuseppe De Fuoco, Musto Racing, e Nicola Pagani, PlayBoy Fusion, vede subito l'ingresso della Safety Car. Il gruppo si ricompatta e chi deve riparare i danni è libero di farlo. Diversi dei protagonisti mostrano però la loro scarsa esperienza sbagliando la fase di riparazione, e tornando sul tracciato con la vettura ancora danneggiata. Si vengono così a generare già dei doppiati in mezzo al plotone di 30 auto, imprevisto che provoca non poche incertezze. Un problema tecnico occorso a Marco Boscariol, Hashtag Racing Team, in fase di ripartenza genera poi nuovamente il caos, coinvolgendo tantissime vetture, tra le quali vanno certamente citate quelle di Giordano Valeriano, scattato dalla prima fila, e di Gianfranco Giglioli, giovane venezuelano della BlueBolt Racing entrato in top10 alla sua prima esperienza in assoluto su SimRacingZone.net.

Il gruppo transita bene alla prima curva, ma il leggero contatto tra De Fuoco e Pagani chiama in pista la Safety Car

Da questo momento in avanti, Bonacina, autore anche della pole-position, domina in assoluta sicurezza, senza alcun disturbo, mentre alle sue spalle Riccardo Massa e Giacomo Ranzini se la vedono con la Real Design SRT di Giuseppe Laino. Un'incomprensione nel doppiaggio di Giovanni Contarelli ed un successivo errore in curva 3 portano al ritiro del milanese Pescara Corse, mentre Michael Vigolo, partito dal fondo della griglia, rimonta sino alla quarta posizione coronando una delle più belle gare della sua ormai lunga carriera virtuale, riportando il vecchio nome e i vecchi colori dell'Italian eSport SimRacing Team ai margini del podio.

Tanti errori, tanti colpi di scena: una gara che nulla vuole dire dal punto di vista dei valori in campo, ma che molto potrebbe dire nella lotta al titolo. Nella confusionaria serata, destano buone impressioni Antonio Mancini, Nicola Pagani, Gianfranco Giglioli, Antonino Calderaro ed Emanuele Parravicini, tutti all'esordio nel Campionato Italiano rF2 con rFactor2. Si prospetta una stagione molto difficile per loro e per tutti i concorrenti: anche il secondo round, in programma domani sera, mercoledì 6 aprile, potrebbe essere più arduo del previsto. A Shanghai è infatti previsto un grande acquazzone, con probabilità di pioggia attualmente superiore all'80%. L'evento sarà ovviamente trasmesso in diretta sul canale YouTube della SRZTV a partire dalle ore 21:00. Di seguito è riportata la replica del ROUND 01: Spain.

Risultato

Gallery

Related news:

[XGT] ROUND 05: Canada
Partners





racehhub.eu


simracingzone.net Webutation