20 - 03 - 2019
Sponsors

nextlevelracing.com

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

rackservice.org

primi sui motori con e-max

Dopo il Gran Premio di Singapore, Daniel Kiss ha incrementato il proprio vantaggio su David Greco portandolo a 34 punti, un gap che potrebbe permettere all'ungherese di chiudere i giochi con una gara di anticipo, sullo storico tracciato di Suzuka. Il sim-driver della Twister2Fast4You è stato fin'ora protagonista di un cammino perfetto, privo di qualsiasi sbavatura o inconveniente. L'unico colpo di scena lo ha regalato nella tappa inaugurale di Melbourne, con un testacoda in uscita da curva 2. Per il resto, Kiss sta pienamente meritando di essere il leader della classifica, posizione che ormai detiene da metà campionato. Non dovessero esserci imprevisti, è facile ipotizzare che in Giappone sarà lui a laurearsi campione della nona edizione del Campionato Italiano rF1: se Greco dovesse vincere la corsa, all'ungherese sarebbe sufficiente piazzarsi secondo; qualora non sia il romano della Musto Racing a salire sul gradino più alto del podio, allora a Kiss basterebbe giungere anche due o tre posizioni più indietro. Con le Pescara SHS in grande forma e con la probabile assenza del compagno di squadra Muhammed Patel, ma anche in virtù dell'ottimo Michele D'Alessandro visto a Singapore, non c'è nulla da dare per scontato, specialmente perchè i due della Musto Racing sperano ancora di ritagliarsi un posto in vetrina per questo finale di stagione. In ballo c'è anche la terza posizione assoluta, contesa da Francesco Bigazzi, Marco Conti e gli stessi Patel e D'Alessandro.

Il tracciato di Suzuka, pur essendo uno dei più apprezzati nel panorama del simracing mondiale, è stato utilizzato solamente quattro volte in passato. La tradizione è estremamente favorevole a David Greco, che qui ha trionfato per ben due edizioni consecutive, nel 2010/2011 e nel 2012/2013, partendo inoltre due volte dalla prima piazzola in griglia. Nel 2008/2009 e nel 2009/2010, a vincere furono invece Giuseppe Pellegrino e Patrick De Wit. Da ricordare proprio l'ultima edizione del Gran Premio, la 2012/2013. Lee Morris, con la Pescara Corse, era involato verso la vittoria che avrebbe rappresentato una seria ipoteca sul titolo. L'inglese commise però un errore alla Degner Curve, finendo contro il muro a pista bagnata. Si materializzò così la doppietta Skizzato Racing Team, con Gianfranco Pagoto alle spalle di Greco a chiudere i giochi anche nel titolo costruttori.

Anche la nona edizione del Campionato Italiano rF1 giunge al termine. Prima del classico appuntamento finale di Interlagos, l'impegnativa tappa di Suzuka potrebbe assegnare entrambi i titoli in palio. Per scoprire se sarà così, basterà sintonizzarsi sul canale YouTube della SRZTV a partire dalle ore 21:20 di questa sera, Giovedì 17 Marzo. Tommaso Le Rose e Daniele Brambilla racconteranno dall'inizio alla fine la sfida forse decisiva!

Related news:

[XGT] ROUND 05: Canada
Partners





racehhub.eu


simracingzone.net Webutation