24 - 08 - 2019
Sponsors

nextlevelracing.com

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

rackservice.org

primi sui motori con e-max

Il ROUND 09: Playerspace Italian GP ha riportato Francesco Bigazzi alla vittoria dopo un lungo digiuno che durava dalla tappa inaugurale di Melbourne. Il sim-driver pescarese ha dominato l'intero week-end brianzolo, scattando dalla pole-position e non lasciando mai la testa della corsa, incrementando giro dopo giro il vantaggio su David Greco. Quest'ultimo, partito secondo e giunto secondo, ha invece avuto il suo bel da fare per non dare occasione a Daniel Kiss di recuperare e attaccarlo nel finale. Con il ritiro di Marco Conti in seguito ad uno sfortunato contatto con Eros Masciulli, la Musto Racing sembra ormai in procinto di cedere lo scettro del titolo costruttori alla Twister2Fast4You che, grazie all'ottimo quarto posto di Muhammed Patel, ha ora un vantaggio davvero importante. Si potrebbe invece accendere la sfida per il secondo posto di ambo le graduatorie, che vedrebbe coinvolti Greco-Bigazzi e Musto Racing-Pescara SHS. Un altro verdetto importante arriverà tra pochi giorni, Giovedì 25 Febbraio, in occasione del ROUND 10: Dynable Hosting Singapore GP. Nel frattempo leggiamo i commenti rilasciati dai principali protagonisti al termine del precedente appuntamento.

SRZ: Al pari di quella di Melbourne: pole-position e vittoria, leadership mai in discussione. E' la tua seconda vittoria in carriera su SimRacingZone.net, ma sarebbe tranquillamente potuta essere la terza. Quali stimoli hai trovato dopo la serataccia di Ungheria che, anzi che avvicinarti alla prima posizione, ti ha allontanato forse definitivamente?

F.B.: "L'Ungheria è stata una brutta botta, non avevo molta voglia di continuare dopo aver visto sfumare le chance di titolo. Vincendo saremmo stati in una posizione forte per il campionato, visto che ora siamo in grado di vincere ovunque e Singapore è probabilmente la mia miglior pista. Tuttavia non mi sembrava giusto mollare per rispetto del team, per tutto quello che hanno fatto e perchè comunque ci sono ancora tanti punti in palio. Il nostro obiettivo è terminare l'anno nel miglior modo possibile, provando a vincere ogni volta che ne avremo l'occasione e cercando di finire più avanti possibile in classifica. "

 

SRZ: A Monza la tradizione era tutta dalla parte di Greco e Conti, che vantavano due successi ciascuno. Sei riuscito a sfatare questo tabù, regalando la prima affermazione pescarese sul tracciato brianzolo. Qual è stata la chiave per la vittoria? Commentaci anche la prestazione di Francesconi che, non è la prima volta, a Monza sembra davvero esaltarsi.

F.B.: "Infatti non ci aspettavamo di essere così forti. Monza è sempre stata una pista poco favorevole per noi. Non ci eravamo preparati sicuramente altrettanto bene, ho provato le soft per la prima volta in gara. Quando abbiamo visto che eravamo molto molto più lenti delle Musto sul rettilineo abbiamo completamente cambiato il setup fino all'ultimo run di Q1, giusto per avere quel poco più di velocità di punta che ci permettesse di sorpassare. La scelta ha sicuramente pagato e dominare così il gran premio è stata una piacevolissima sorpresa. Per quanto riguarda Michael, a Monza è sempre stato fortissimo, ricordo la battaglia con Conti due anni fa. Ha dimostrato che quando è in forma può giocarsela tranquillamente con tutti."

SRZ: Che finale di campionato sarà, specialmente considerati gli impegni che tutti voi state per affrontare su FSR?

F.B.: "Penso che sarà divertente, ormai Kiss ha talmente tanto margine che correremo un po' tutti senza pressione. Per fortuna su FSR sono in un gran team che può permettermi di concentrarmi contemporaneamente su due fronti. Noi proveremo ad arrivare a meno di 33 punti di distacco da Kiss a fine anno per dimostrare che avremmo meritato il campionato al netto dei problemi tecnici. Cerchiamo di buttarci alle spalle tutte le polemiche e chiudere in bellezza."

SRZ: E' stata una gara forse un po' insipida lì davanti, con Bigazzi a gestire il comando, tu a gestire la seconda posizione e forse solamente Kiss a divertirsi nella rimonta. Hai mai pensato di poter arrivare ad impensierire il sim-driver Pescara SHS o ti sei davvero limitato a stare al tuo posto? Che feeling avevi qui a Monza?

D.G.: "Ho provato ad impensierire Francesco, ma ne aveva realmente di più. Quando mi sono reso conto che appunto era impossibile attaccarlo, ho pensato semplicemente a tenere a bada Daniel. Sinceramente mi aspettavo un podio qui, ed è arrivato, quindi, in fin dei conti, è andato tutto come previsto. Non ero sicuramente sorpreso dalla performance della Pescara, complimenti a loro!"

SRZ: Con il DNF di Conti, il titolo costruttori sembra essersi definitivamente allontanato. Dopo la bella rimonta occorsa nella parte centrale della stagione, ora resta solo un obiettivo personale e riguarda esclusivamente te. Credi che il tuo compagno di squadra potrà aiutarti nella sfida con Kiss?

D.G.: "Purtroppo Marco sta passando un momento personale non tranquillissimo, ed i risultati e la sua guida ne risentono. Sinceramente non mi aspetto nulla, se potrà aiutarmi sono sicuro che lo farà, senno niente. Io comunque non sto pensando al campionato, voglio dire, oramai è quasi impossibile. Voglio sicuramente difendere la seconda posizione sia piloti che costruttori."

SRZ: According to your words, this was the most critical race for you and Twister2Fast4You, and it looked like that after qualifying. Then, a very clean start and a very good pace gave you the chance to be back on podium, losing only few points from Greco. Are you satisfied? Talk us about your performance.

D.K.: "I'm not that satisfied after all, because I failed my Q2 laps therefore I had to start from P5. I feel that P3 was easily possible for me. Luckily, I could overtake Eros at the start, but I still had one Pescara guy in front of me, so I had to overtake him as well to get closer to my championship rivals. If I had started from P3 I would have been able to fight David for P2, because his last 3-4 laps of both stints were a lot slower than mine, so I feel that I would have had a chance on him. On the other hand, the gap to P2 in the standing is still over 30 points, so I'm happy with that."

SRZ: Bad luck and then good luck. Patel had two terrible races, but now, after Conti's DNF, the team is running alone towards the title. How much is important the Singapore result?

D.K.: "I know how Marco/Eros feel, because unfortunately I had to retire due to the same bug in FSR... It definitely helped us, but the title should be decided on track and not because of bugs like that one. We again have a nice lead in both championships, we just have to manage them in the last 3 races, hopefully we'll be able to do that. The next race will be interesting, because it's impossible to overtake, so qualy will basically decide the race result unless someone makes a mistake. Since we lack qualy pace to Pescara, we'll have to figure out something."

Related news: 

[XGT] ROUND 05: Canada
Partners





racehhub.eu


simracingzone.net Webutation