22 - 05 - 2019
Sponsors

nextlevelracing.com

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

rackservice.org

primi sui motori con e-max

In occasione dell'ultima tappa europea, il Campionato Italiano rF1 sarà impegnato a Monza, in Italia. Una volta archiviato il nono appuntamento stagionale, la competizione si chiuderà in Asia e in Sud America, passando prima da Singapore e dal Giappone, poi dal Brasile. Il ritiro registrato in Ungheria ha di fatto escluso dalla lotta al titolo Francesco Bigazzi, che ora accusa 49 punti di ritardo dalla vetta, gap pressoché impossibile da recuperare in così poche settimane. Daniel Kiss sembra sempre più inarrivabile, e dovesse allungare anche a Monza si presenterebbe a Singapore con la situazione praticamente in pugno. Non se lo augurano David Greco e Marco Conti, gli unici due contendenti rimasti, molto più vicini alla remuntada in classifica costruttori piuttosto che a quella sul fronte piloti. Complici le recenti sfortune di Muhammed Patel, la Twister2Fast4You si è vista praticamente annullare il vantaggio accumulato nella prima metà di stagione, e ora dovrà lottare con i denti per impedire alla Musto Racing di completare il sorpasso.

Il Gran Premio d'Italia è uno dei grandi classici della Formula 1 reale e del Campionato Italiano rF1. Negli otto anni passati l'appuntamento è sempre andato di scena, regalando a volte bellissime battaglie. Nel 2013/2014 Marco Conti e Michael Francesconi diedero vita ad uno splendido duello, mentre in altre occasioni non mancarono i colpi di scena, come la sorprendente vittoria di Fabrizio Gobbi nell'edizione 2010/2011. In generale, il tracciato brianzolo ha sempre sorriso allo Skizzato Racing Team, che qui ha trionfato negli ultimi quattro anni. Conti e Greco vantano due successi a testa, mentre Davide Adami, Tommaso Le Rose, Marco Zipoli, Patrick De Wit e, appunto, Fabrizio Gobbi ne hanno collezionato uno tra la stagione 2007/2008 e la 2010/2011.

A dispetto di quanto visto storicamente su rFactor, quella di Monza è una delle prove più impegnative ora che si è passati ad rFactor2. Il rischio Safety Car è altissimo: statisticamente, contando tutti i campionati condotti sul nuovo simulatore ISI, qui è uscita tre volte su cinque, e nelle uniche due in cui non si è vista è perchè disabilitata. Per assistere all'evento sarà come sempre possibile sintonizzarsi sul canale YouTube della SRZTV a partire dalle ore 21:20 di questa sera, Giovedì 11 Febbraio.

Related news: 

[XGT] ROUND 05: Canada
Partners





racehhub.eu


simracingzone.net Webutation