23 - 03 - 2019
Sponsors

nextlevelracing.com

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

rackservice.org

primi sui motori con e-max

La settima edizione del Campionato Italiano rF3, la prima in assoluto con rFactor2, si sta rivelando un'edizione particolarmente interessante, forse meno emozionante delle precedenti (questo è dovuto ad un simulatore decisamente più impegnativo e più tattico), ma certamente molto avvincente e molto corretta. I 32 iscritti sono fino ad ora stati in grado di fornire prestazioni eccellenti, con gare sempre di livello e quasi mai confusionarie. L'unica eccezione è stata la tappa dello Slovakiaring, la terza stagionale, dove lo spettacolo offerto non si è rivelato all'altezza: i protagonisti si sono subito ripresi e nelle tre settimane successive, prima ad Estoril e poi a Mid-Ohio, hanno dato vita a due gare pressoché perfette. Nell'autodromo americano, Federico Biffano ha bissato il successo di Poznan, ottenendo la sua seconda affermazione nella categoria. Il gap con la vetta della classifica, difesa in compartecipazione da Giacomo Ranzini e Michael Bonacina, resta però piuttosto elevato a due sole manche dal termine, considerato che il ritardo è di ben 16 punti. Al sim-driver Musto Racing non resta altro che spingere, vincere, sperare nell'aiuto del compagno di squadra, specialmente in ottica costruttori, e che qualcun altro possa inserirsi tra sé e le due Pescara SHS. La sfida interna in casa pescarese, valida per il titolo sim-driver, potrebbe in un certo senso agevolare gli avversari, ma molto dipenderà da quanto veemente i due lotteranno. C'è da dire che Ranzini, in occasione del sesto round in programma, sarà costretto a partire tre posizioni più indietro rispetto al risultato della qualifica, una penalità che certamente gli complicherà molto la serata, specialmente su un tracciato stretto come quello di Montreal.

Anche su rFactor2, il Campionato Italiano rF3 non può fare a meno di fare tappa in Canada, dove già si è fermato nelle precedenti cinque edizioni della competizione. Nonostante si tratti di un tracciato particolarmente angusto, semipermanente, dove i muretti non danno molta libertà di manovra, solamente in due circostanze chi è partito dalla pole-position ha poi conquistato anche la vittoria. E' successo a Marco Mazzetti, con la NKA Scuderia Italia nella stagione 2009/2010, e a Michael Francesconi, con la Scuderia UEIN FW nella stagione 2011/2012. Negli altri casi, Giulio Bettini nel 2010/2011, Claudio Bivacqua nel 2012/2013 e Giuseppe Laino nel 2013/2014, a partire dalla prima piazzola in griglia era stato qualcun altro. Pur senza pioggia (è previsto sole), l'ingresso della Safety Car è altamente probabile, non solo nei primi giri ma anche per tutto l'arco dei 25 previsti. Non ci sono vie di fuga, i sim-driver dovranno davvero essere bravi a gestire la tensione e gli imprevisti...

Per assistere al sesto round, il penultimo in programma per questa edizione del Campionato Italiano rF3, sarà possibile sintonizzarsi sul canale YouTube della SRZTV a partire dalle ore 21:20 di questa sera, Mercoledì 9 Dicembre.

Related news:

[XGT] ROUND 05: Canada
Partners





racehhub.eu


simracingzone.net Webutation