22 - 05 - 2019
Sponsors

nextlevelracing.com

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

rackservice.org

primi sui motori con e-max

La seconda vittoria consecutiva di Giacomo Ranzini, il primo ad aggiudicarsi due gare in questo Campionato Italiano rF3, ha ridotto ulteriormente il vantaggio di Michael Bonacina in classifica sim-driver. I due della Pescara SHS, reduci dalla doppietta ottenuta ad Estoril, guidano la graduatoria generale e sono ora separati da soli 2 punti. Nonostante non abbia ancora ottenuto alcuna vittoria, Nicola Gazzilli rappresenta il terzo incomodo, che grazie ad una costante intelligenza in gara si trova a sole 8 lunghezze dalla vetta e quindi assolutamente in lizza per il titolo. Manuel Biancolilla e Federico Biffano, i due alfieri della Musto Racing, hanno invece fallito l'assalto in Portogallo e accusano quindi un gap non indifferente in classifica che, con sempre meno Gran Premi da disputare, sta diventando sempre più pesante. Il siciliano ed il piemontese sono obbligati a vincere, non solo per rientrare in lotta sul fronte sim-driver ma anche su quello costruttori, dove la Pescara SHS sta effettivamente provando la fuga. Prima di due circuiti classici come Montreal e Hockenheimring, la quinta tappa di Mid-Ohio rappresenta forse l'ultima occasione per provare a ribaltare le carta in tavola. Sul tracciato americano le velocità medie sono davvero elevate, si gira in poco più di un minuto e le poche possibilità di sorpasso potrebbero portare a numerosi errori o incidenti.

Si è già corso sull'anomalo tracciato americano nella stagione 2012/2013, quando Fabio Muraro vinse davanti ad Alessandro Faluschi, quest'ultimo autore della pole-position, e a Claudio Boggio. Già in quella circostanza in distacchi sia in gara sia in qualifica furono risicatissimi: considerato che con le vetture di quest'anno si gira circa 6 secondi più rapidi è probabile che il gap nelle prime posizioni sia addirittura minore di quanto atteso. Unica nel suo genere è curva 1, dove il gruppone degli oltre 30 partecipanti, gli ultimi dei quali costretti a partire addirittura in curva, avrà pochissimi metri di accelerazione prima di lanciarsi in discesa verso curva 2. E' in quest'ultima che potrebbero esserci i problemi più grossi, così come in curva 3, altro punto critico. La carreggiata, piuttosto larga, permette di distribuirsi bene sull'asfalto di Lexington ma le traiettorie da tenere in percorrenza non consentono grande margine di errore. Insomma, potrebbe esserci uno Slovakiaring Capitolo 2...

Non è escluso che possa piovere in occasione della quinta e terzultima tappa del Campionato Italiano rF3, specialmente nell'ultima parte di gara, quando le probabilità saranno attorno al 50%. Oltre all'imprevedibilità del meteo dinamico, l'altro aspetto fondamentale della serata saranno le qualifiche, forse già decisive per assegnare il primo gradino del podio. Senza errori, il leader sarà agevolato in fase difensiva da un layout che non permette grandi manovre di sorpasso, ma che anzi, in caso di incidenti, potrebbe congelare ulteriormente le posizioni con l'ingresso della Safety Car. Tutte le emozioni dell'evento saranno trasmesse in diretta, a partire dalle 21:20 di questa sera, Mercoledì 2 Dicembre, sul canale YouTube della SRZTV.

Related news:

[XGT] ROUND 05: Canada
Partners





racehhub.eu


simracingzone.net Webutation