19 - 05 - 2019
Sponsors

nextlevelracing.com

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

rackservice.org

primi sui motori con e-max

Finale davvero thrilling nel Campionato Italiano rF2, dove lo Snail Team è riuscito a sperperare in poche settimane un vantaggio a dir poco clamoroso nella classifica costruttori. Con Claudio Bivacqua già matematicamente campione sim-driver, la squadra di Rosario D'Angelo si ritrova con appena 12 punti di margine sulla coppia dello Skizzato Racing Team. La penalizzazione inflitta al siciliano nel post-gara di Montreal, e che ha regalato all'RFDT SimRacing Department la prima vittoria in un campionato così importante, ha reso le cose ancora più difficili, riducendo di ulteriori 3 punti il vantaggio precedentemente fermo a 15.

L'assenza di Bivacqua in occasione del ROUND 07: Belgium ha pesato più del previsto sul bilancio del Campionato Italiano rF2, e con un Luca Ursino lontanissimo dalla migliore condizione, reduce, ormai da diverse settimane (ad eccezione proprio della prova di Spa-Francorchamps), da prove incolore abbondantemente fuori dalla zona punti che conta, lo Snail Team si trova inaspettatamente sotto pressione in vista dell'ultimo appuntamento stagionale, quello difficilissimo di Suzuka. Il decimo Gran Premio in calendario definirà l'intera classifica costruttori, dove le "lumache" e gli "skizzato" si giocano il titolo, mentre RFDT SimRacing Department, BlueBolt Alpha ed IES Racing Team lottano per il terzo gradino assoluto del podio. L'SFG Motorsport è quasi tagliata fuori da questa sfida, nonostante la matematica ancora non la condanni, e, ad onore del vero, anche per la scuderia di Luca Albertoni l'impresa sembra a dir poco proibitiva. Chi può realmente scalzare il duo di Devis Juan DeBei è la BlueBolt Alpha, che quel terzo posto lo ha difeso per lungo tempo prima di abbandonarlo in Canada, in seguito alla vittoria di Alessandro Fiori e all'ottima prestazione di Andrea Cannatà. Tutto deciso, invece, sul fronte sim-driver.

Il Campionato Italiano rF2 non fa tappa a Suzuka dalla stagione 2010/2011, quando sul tracciato nipponico Gianfranco Pagoto ottene la vittoria. In quel frangente, pole e giro più veloce furono marcati da Fiori, che, a distanza di 4 anni, si ripresenta in pista per quello che è un crocevia fondamentale per l'RFDT SimRacing Department. Il circuito è uno dei complessi più tecnici del motorsport, il primo settore è veramente unico nel suo genere e di difficilissima interpretazione: curve veloci, curve cieche, rapidi cambi di direzione e due famosissime curve, la Spoon Curve e la 130R... da brividi! E per rendere il tutto ancora più imprevedibile, la pioggia sta condizionando la preparazione all'evento, ma potrebbe placarsi proprio poco prima delle qualifiche!

Per assistere all'epilogo della settima edizione del Campionato Italiano rF2 sarà possibile sintonizzarsi sulla pagina della SRZTVHD a partire dalle 21:20 circa di questa sera, Venerdì 10 Aprile. Il titolo costruttori tornerà tra le grinfie dello Skizzato Racing Team, o sarà lo Snail Team ad ereditare l'invidiabile posizione dell'Iron Brain by Pescara SRT?

Leggi anche: 

[XGT] ROUND 05: Canada
Partners





racehhub.eu


simracingzone.net Webutation