23 - 08 - 2019
Sponsors

nextlevelracing.com

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

rackservice.org

primi sui motori con e-max

E' già finito. Anche se non sembra, sono passati già cinque intensissimi mesi dall'inizio del Campionato Italiano rF1, campionato che giunge questa sera alla sua ultima tappa. Non c'è più niente in gioco, è tutto deciso, si corre per la gloria. L'SKZ Musto Racing si è già accaparrata i titoli in palio nelle serate di Spa-Francorchamps e di Montreal, assicurandosi dal primo all'ultimo trofeo in palio. Nella classifica piloti, Marco Conti è matematicamente il nuovo campione italiano rF1, succede al compagno di squadra David Greco che, ormai da due stagioni, si era confermato in vetta alla categoria a ruote scoperte più importante nel panorama nazionale del simracing. Il romano, dopo un avvio difficile, un pò per scarsa motivazione un pò per sfortuna, è risalito sino al secondo posto, recuperando davvero tantissimi punti agli avversari. Una SKZ Musto Racing campione, una SKZ+ Musto Racing in seconda posizione... una SKZ Musto Racing anche in terza. Rens Klop, assente questa sera ad Austin, ha infatti 10 punti di margine su Enrico Di Loreto che, per ritirare un trofeo a fine stagione, necessita a tutti costi di salire sul podio nell'ultimo Gran Premio della stagione. L'impresa non è troppo complicata, ma, visto il periodo di poca forma che sta attraversando lo svizzero, servirebbe davvero la gara perfetta, magari con l'ausilio dei compagni di team, spesso molto importanti nella stagione 2014/2015 della BlueBolt Racing. Al di là della possibile sfida per il terzo posto sim-driver, non vi è altro a cui badare. La graduatoria costruttori è più che mai "cementata", con distacchi importanti che confermano l'SKZ Musto Racing come la compagine più forte di SimRacingZone.net, seguita dal team satellite SKZ+ Musto Racing e dalla BlueBolt Life4Racing, che torna a sorridere sulle ruote scoperte dopo tante stagioni di sofferenza. Il titolo rF1 Europa è andato invece a Greco, mentre, con tutta probabilità, il Casco d'Oro finirà nelle grinfie dello stesso Conti. In vista del Gran Premio d'America attenzione alle sorprese, con sim-driver del calibro di Eros Masciulli, protagonisti di una stagione piuttosto negativa, decisi a riscattarsi...

Il Circuito delle Americhe è stato inaugurato nell'Ottobre 2012 e misura 5.515 Km. Qui si è già corso nella passata edizione del Campionato Italiano rF1, in occasione del quarto appuntamento stagionale. In quella circostanza Greco dominò dall'inizio alla fine, ottenendo pole, vittoria e giro più veloce. Dietro di lui chiusero Conti e Di Loreto, chissà che non sia di buon auspicio allo svizzero... Fondamentali le qualifiche, nonostante il tracciato presenti comunque diversi punti di sorpasso. La tortuosità e le asperità dell'asfalto renderanno la corsa una vera e propria sfida per i partecipanti.

Per problemi puramente tecnici, l'evento non potrà essere trasmesso in diretta streaming, ed è per questo motivo che l'estrazione dei rimanenti premi in palio viene rimandata a domani sera, Venerdì 3 Aprile, in occasione del ROUND 09 del Campionato Italiano rF2. Ad sorte tra coloro non hanno mai preso penalità e tra coloro hanno partecipato a tutte le tappe in programma verranno regalate due sessioni di test su una vera auto da corsa!

 Leggi anche: 

[XGT] ROUND 05: Canada
Partners





racehhub.eu


simracingzone.net Webutation