21 - 08 - 2019
Sponsors

nextlevelracing.com

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

rackservice.org

primi sui motori con e-max

rF2, Matteo Vecchioni subito in fuga!

STEFAN KANITZ TENTA LA FUGA MENTRE FABIO MURARO LOTTA CON MATTEO VECCHIONI

La prima tappa della quinta edizione del Campionato rF2 svoltasi sul circuito di Interlagos, in Brasile, ha confermato quelle che erano le aspettative della vigilia regalando un grandissimo spettacolo grazie ad una griglia formata da ben 32 vetture e da una lista di SimDriver davvero competitiva ed equilibrata. Conferma le attese anche Matteo Vecchioni, che con la sua Skizzato Racing è riuscito a conquistare una difficile vittoria, concludendo davanti al temibilissimo tedesco della ATR ALLSTARS Stefan Kanitz, il quale era balzato al comando nelle prime fasi della corsa dopo essere partito dalla Pole Position, e aveva ceduto la testa solo poco dopo metà gara, arrendendosi ad un Matteo Vecchioni velocissimo in quella fase di gara grazie a coperture di mescola più morbida. Stefan Kanitz però non ha perso la gara in quel momento, ma quando è rientrato ai box per la sua seconda sosta, dove ha superato il limite di velocità imposto nella pit-lane incorrendo in un Drive-Trought, fatto che ha permesso a Matteo Vecchioni di gestire le ultime fasi di gara con grande tranquillità.

IL SORPASSO DI MATTEO VECCHIONI SU STEFAN KANITZ AVVENUTO DOPO META' GARA

BUON TERZO POSTO PER MASSIMO RIBATTEZZATO ALL'ESORDIO CON LA SKIZZATO+

Sul terzo gradino del podio, è salito un ritrovato Massimo Ribattezzato, alla sua prima apparizione ufficiale con la Skizzato+ dopo aver ufficializzato l'addio allo Snail Team del fratello Enzo; Massimo è stato autore di una gara regolare che gli ha permesso di tenere a distanza un sorprendente SimDriver sardo Matteo Murgia, il quale ha portato in alto lo Snail Team alla sua prima gara in questa categoria. Ottima prestazione anche per la Monster Racing di Yuri Oggiano, che dopo dei bellissimi duelli con la Pescara UEIN di Andrea Danese e la Bluebolt Racing di Alessio Spinelli ha chiuso al quinto posto, precedendo i due avversari diretti, e dimostrando di aver raggiunto un livello di competitività decisamente maggiore rispetto a quello mostrato nella passata stagione. Giusto sottolineare come Andrea Danese abbia conquistato la sesta posizione finale solo all'ultimo giro, approfittando delle coperture più dure montate da Alessio Spinelli negli ultimi giri di gara, che non hanno permesso al TM della Bluebolt Racing di proteggere la sua posizione. Per concludere le note positive di questa prima gara, buon debutto per il giovane Simone Malavolta in Skizzato Racing, che alla sua prima gara in una categoria cosi competitiva è riuscito a portare a casa un buon ottavo posto, riuscendo ad avere la meglio su un SimDriver esperto come Emanule Zerbinati (alla prima apparizione con la BBR) e sulla MSRT di Gabriele Alloro. Anche se non ha ottenuto punti e si è ritirato per qualche errore di inesperienza, lascia buone speranze e sensazioni positive nella IES Racing il neo acquisto Fabio Muraro, che ha regalato spettacolo nei primi minuti di gara dando filo da torcere alla Skizzato Racing di Matteo Vecchioni, che ha tenuto dietro per diversi giri dopo essergli partito davanti in griglia grazie ad una splendida qualifica che lo ha visto conquistare la prima fila al fianco di Kanitz.

LOTTA PROLUNGATA PER TUTTO IL GP TRA ANDREA DANESE ED ALESSIO SPINELLI

LOTTA SERRATISSIMA NELLA ZONA PUNTI: QUI MATTEO MURGIA VOLA VERSO IL QUARTO POSTO FINALE

Resta un grosso punto interrogativo invece il potenziale velocistico di Luka Oslakovic (ATR ALLSTAR), che si è ritirato dopo pochi giri senza poter aiutare il proprio compagno di squadra. Ma le grandi delusioni della giornata sono sicuramente i SimDriver della IES Racing Guglielmo Matti e Matteo Mascetti, mai in grado di tenere il ritmo delle prime posizioni, e gli attesissimi Nicola Gazzilli, Sergio Varani e Kristian Francesconi, che dopo essere stati grandi protagonisti nel Campionato rF3 della passata stagione, si sono dimostrati in difficoltà in questo esordio in rF2, con vetture sicuramente più veloci e più difficili da portare al limite. Nel prossimo appuntamento scopriremo dove possono inserirsi Alessandro Corrao con la Skizzato+ (sostituito in brasile da Andrea Magosso) e Lorenzo Cappellini (Fulmine Blu, sostituito nel primo appuntamento da Giuseppe Pirilli).

PRIMA GARA DELUDENTE PER IES RACING E PESCARA UEIN

Per quanto riguarda la classifica team dopo questo primo appuntamento, la Skizzato Racing è subito in testa con 19 punti, contro i 12 dell'ATR ALLASTAR, che precede di un solo punto la Skizzato+ in terza posizione. In quarta piazza troviamo a sorpresa lo Snail Team, che precede con un vantaggio minimo Monster Racing, Pescara Uein e Bluebolt Racing. Clamoroso zero in classifica per il secondo team IES Racing (che ha visto ritirare sia Michael Vigolo che Fabio Muraro) e per la Targa Florio di Emanuele Richiusa, che ha però l'attenuante del debutto assoluto in questa categoria. Non perdete il prossimo appuntamento previsto in Germania venerdi 9 novembre, come sempre trasmesso in diretta sulla SRZ TV!

Related news:

[XGT] ROUND 05: Canada
Partners





racehhub.eu


simracingzone.net Webutation