17 - 07 - 2019
Sponsors

nextlevelracing.com

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

rackservice.org

primi sui motori con e-max

I giochi di guida che non puntano a raggiungere una simulazione adeguata sono ormai in grande calo, l'utenza, anche su console, richiede ormai un livello di realismo molto elevato. Mentre fino a qualche anno fa la simulazione era prerogativa solo di pochissime software house, che andavano a ricoprire un mercato fortemente di nicchia, oggi anche su console bisogna fare i conti con questa esigenza. Grazie al progresso tecnologico, all'uscita di PS4 Pro e con Project Scorpio in arrivo a fine anno, la potenza a disposizione degli sviluppatori è sempre più elevata, e anche il confine tra PC e Console può essere decisamente ridotto.

Codemasters, che ha già dimostrato con F1 2016 di poter essere tra coloro che possono offrire al pubblico un prodotto sempre più simulativo, sta già lavorando sull'attesissimo F1 2017 per ottimizzare quanto di buono fatto. Alcune sfide per il team di Birmingham saranno ovviamente obbligatorie: eliminare i troppi bug che da sempre l'utenza lamenta, ottenere il pieno supporto al 4k e all'HDR, supportare la sempre più apprezzata realtà virtuale, trasformare un sistema di guida sim-arcade in qualcosa di più evoluto e migliorare l'online. Se i ragazzi di Codemasters riusciranno nell'impresa, renderanno questo 2017 un successo, sfruttando anche il ritorno di hype che si sta generando verso il mondo della Formula 1, che sembra star lentamente ritrovando la strada corretta per tornare nel cuore degli appassionati.

La Codemasters ha iniziato i propri test in pista (virtuale) invitando presso la propria sede un discreto numero di appassionati testers, che hanno provato una versione beta del software, con le vetture graficamente del 2016, ma con gomme e fisica delle monoposto aggiornata alle nuove regole 2017. Come nella realtà, le vetture saranno decisamente più veloci (circa 4 secondi al giro), con un'aderenza decisamente più elevata rispetto al passato. La frenata diventerà più difficile da controllare, rendendo rischiosi i bloccaggi, che porteranno la temperatura delle gomme ad alzarsi vistosamente; anche stare dietro un'altra vettura diventerà rischioso, perchè finalmente influenzerà sia la temperatura che l'usura delle gomme. Potete trovare un resoconto completo in video, realizzato da Amos "Sutil69" Laurito, Beta Tester per l'Italia.

Related news: 

[XGT] ROUND 05: Canada
Partners





racehhub.eu


simracingzone.net Webutation