23 - 02 - 2019
Sponsors

nextlevelracing.com

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

rackservice.org

primi sui motori con e-max

Il Red Bull Kart Fight, l’emozionante sfida internazionale fra tutti gli appassionati di kart non tesserati di 20 nazioni (uomini e donne dai 16 anni in su), ha concluso l'evento nazionale con la finale svolta sul Kartodromo Internazionale di Siena. A conquistare il titolo di campione italiano è stato Mirko Laurito, 22 anni, originario di Pisa, ben conosciuto in Simracingzone.net dove ha partecipato a diversi campionati virtuali sotto le insegne della Bluebolt Racing. Mirko, che si è sempre ben distinto anche nelle gare sui Go-Kart effettuate nei raduni di fine anno del nostro portale, ha battuto gli altri 63 piloti selezionati in tutta la penisola (presente alla finale anche il nostro Gianfranco Pagoto) percorrendo la distanza di 20 giri del tracciato di 1.037 metri in 18:45.277. Grazie a questo splendido risultato, Mirko rappresenterà l’Italia alla finale mondiale del contest internazionale, che si svolgerà al Motorshow di Bologna l’8 e il 9 dicembre, per decretare chi sarà il kartista non professionista più veloce del mondo! E l’evento promette spettacolo e grandi emozioni dal momento che la Finale Mondiale si svolgerà all’interno del Red Bull Speed Day, una due giorni dedicata ai migliori contenuti motorsport di Red Bull, a partire dalle monoposto dei team Red Bull Racing e Scuderia Toro Rosso.



Mirko, che ama correre con il nickname di Mirkart, non nasconde l’emozione a fine gara: “E’ stata una giornata molto impegnativa. Già nelle prove libere ho iniziato a studiare gli avversari. Arrivato alla semifinale ho sentito salire tutta l’adrenalina e ho capito che potevo davvero farcela: allora ho dato una staccata finale a tutti, correndo al massimo” La soddisfazione di Mirko si tocca con mano: “Corro sui kart da quando avevo 10 anni: è una grande passione che non ho mai avuto modo di praticare a livello agonistico. La possibilità di partecipare ad un contest mondiale come il Red Bull Kart Fight è già di per sé una grande opportunità: ti fa sentire professionista e ti regala tutta l’emozione di una competizione sportiva di alto livello.”
Sulla Finale Mondiale non si sbilancia: “a Bologna ci saranno altri 19 kartisti agguerriti come me per il titolo mondiale. Di sicuro mi allenerò duramente perché voglio rappresentare l’Italia al massimo. Poi si vedrà. Nel frattempo mi godo questa vittoria e non vedo l’ora di correre al Motorshow”.

Related news:

[XGT] ROUND 05: Canada
Partners





racehhub.eu


simracingzone.net Webutation