26 - 04 - 2019
Sponsors

nextlevelracing.com

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

https://www.tuttoautoricambi.it/marca-automobilistica/pezzi-di-ricambio-renault.html

rackservice.org

primi sui motori con e-max

È finalmente arrivato sugli scaffali il nuovo titolo targato Codemasters dedicato al mondo della Formula Uno, si tratta dell’inedito F1 Racestars. Simone Fileri è andato per noi alla Gamesweek 2012, dove ha potuto provare in anteprima questo oggetto misterioso, di cui finora avevamo potuto solo saggiare alcuni trailer promozionali.

Si tratta della quarta fatica dedicata alla massima serie da parte della casa inglese, un’opera del tutto diversa dalle altre, che punta per la prima volta semplicemente sul divertimento; in questi anni gli sviluppatori di Codemasters si sono impegnati a ricreare minuziosamente il mondo della Formula 1, ottenendo risultati sicuramente buoni anche se non apprezzati da tutti per via dei tanti bug riscontrati negli ultimi tre anni. Si può ipotizzare che chi cerca puro divertimento fatichi a trovarlo tra le mille regole della F1 moderna, dispersa tra mescole differenti, kers, drs e altre diavolerie meccaniche e di non facile comprensione.Cosa offre F1 Racestars? Beh, come avevamo visto dai trailer e dai video-gameplay diffusi in questi giorni, si tratta di un Mario Kart con i campioni del Circus al posto di Mario, Luigi e compagnia bella, definizione semplice ed esauriente.

Come è andata la prova su strada effettuata dal nostro Simone? Vediamo le sue impressioni: "Molto meglio del previsto direi, abbiamo fatto una manciata di gare veloci e siamo riusciti a carpire molti  dei segreti di questo titolo. Chi si fosse preoccupato a vedere pochi testimonial nel trailer, può tirare finalmente un sospiro di sollievo, sono presenti tutti i piloti e le squadre del Circus più alcune di fantasia, composte da pilotesse, le quote rosa del gioco. Si possono scegliere una dozzina di circuiti, tutti corrispondenti a una nazione presente nel calendario iridato."

Per l’occasione Codemaster ha deciso di non utilizzare la tecnica del fotorealismo, facendo pendere l’ago della bilancia verso l’intramontabile caratterizzazione grafica basata su personaggi super deformed. I piloti della Formula 1 sono stati infatti trasformati in teneri pupazzetti colorati, alla stregua dei Mii di Nintendo. Il risultato è senza dubbio soddisfacente e moltissimi movimenti, tra cui le varie esultanze, faranno sorridere molti videogiocatori. Il comparto tecnico dalle tonalità accese comprende anche i circuiti in cui vengono affrontare le gare, il quale si basa completamente sul tanto amato Ego Engine.

È giunto il momento di scendere in pista, e sulla griglia di partenza i piloti si scambieranno di gli auguri di buona gara con diverse e simpatiche animazioni; semaforo verde e si parte. Gli occhi ne trarranno piacere soprattutto grazie ai texture di ottima qualità sia per le vetture che per gli ambienti. Durante una corsa sarà possibile scivolare su macchie d’olio e lanciarsi bolle esplosive, le vetture subiranno danni e sarà possibile ripararli ai box (novità assoluta per questo genere di giochi ripresa dall'ambiente della Formula 1). Implementato anche il meteo (altra gradita novità del genere...). potrebbe infatti piovere in qualsiasi momento e all’improvviso la vostra gara potrebbe essere compromessa dall' uscita della fantasmagorica safety car. Come dicevamo, i piloti sono veri ma le piste sono di fantasia, una fantasia che però strizza l’occhio alla realtà: infatti, è possibile riconoscere distintamente alcuni elementi dei tracciati reali, come l’Eau Rouge di Spa, la Parabolica di Monza o il Motodrom di Hockenheim, sembrerà di essere su tracciati conosciuti anche grazie ai principali sponsor della vera F1 che sono presenti anche qui.

Ci è piaciuto il titolo di Codemasters, ci è piaciuto come sono state sfruttate le licenze dei piloti, riprodotti in maniera davvero simpatica e ben riuscita,e come, pur non inventando nulla di particolarmente nuovo, si riesca a parlare di un prodotto fresco e non banale. Sarebbe stato un maggior punto a favore aver riprodotto più dettagliamente i piloti nelle loro caratteristiche di guida distintiva, cosa che avrebbe sicuramente fatto piacere ai tanti tifosi che sicuramente sceglieranno il proprio beniamino, ma è comunque una pecca su cui si può soprassedere. Sarebbe interessante se Codemasters allungasse la vita di questo gioco con espansioni di piste e aggiornamenti di piloti e scuderie, per riaccendere periodicamente le sfide che potranno crearsi sia online che in lan. Per concludere, se volete divertirvi senza troppo impegno e trascorrere qualche serata in compagnia di amici o addirittura sfidare la propria ragazza, F1 Racestars è il titolo che può fare per voi, se invece siete dei tipi solitari e giocate rigorosamente da soli, il gioco potrebbe non soddisfarvi e soprattutto, la longevità sarebbe eccessivamente bassa. Per visualizzare i trailer rilasciati da Codemaster ed i video-gameplay, vi rimandiamo al TOPIC dedicato.

{smooth-scroll-top}

Related news:

[XGT] ROUND 05: Canada
Partners





racehhub.eu


simracingzone.net Webutation